Utente 505XXX
Salve dottori.. Avevo scritto un consulto qualche mese fa.. E ad oggi la mia situazione non è cambiata di molto.. Come scrissi allora non so neanche io qual'è il mio problema.. Nel senso che mi trovo in una situazione strana.. Che non so neanche io definire..quello che riesco a descrivere in linee molto generali è avere pensieri riguardanti la mia relazione (sono sposata da 2 anni e mezzo). Pensieri non del tutto piacevoli..nonostante ciò sento una sensazione di blocco profondo nel chiedere aiuto.. Sono sempre all'interno di questo malessere ma non riesco ad uscirne non so se mi sono spiegata.. E non so neanche la causa.. Se per paura.. Non lo so.. So solo che mi ripeto puntualmente adesso passa.. E invece mi ritrovo sempre qui.. E mi dispiace non essere d'aiuto per me stessa. Come posso uscire da questa situazione di malessere e reagire? Sono già stata in terapia per 1 anno e mezzo nel 2010..mi diagnosticarono un doc da relazione.. Se così si può definire.. Adesso vi chiedo gentilmente di aiutarmi a chiedere aiuto.. Grazie mille per il vostro supporto che sarà per me prezioso

[#1] dopo  
Dr. Armando De Vincentiis

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
MARTINA FRANCA (TA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
gentile ragazza ha risolto il suo problema quando ha fatto terapia? in tal caso sarebbe opportuno rivolgersi al suo terapeuta. E' innanzitutto opportuno inquadrare il problema
(...)non so neanche io qual'è il mio problema (..)
il rischio è di diventare complici in una lotta contro i mulini a vento
Dr. Armando De Vincentiis
Psicologo-Psicoterapeuta
www.psicoterapiataranto.it

[#2] dopo  
Utente 505XXX

Grazie dottore per la sua risposta.. Ai tempi i pensieri erano forse altri..ovvero la paura di potermi innamorare di 1 altro.. Oggi invece non ho più questi pensieri.. Piuttosto il problema è un qualcosa che ho dentro ma che non riesce ad uscire..un malessere che non riesco a portare a galla.. Ho tanta paura.. Ma tanta.. Mio marito mi pressa per avere dei figli.. Io non lo so.. Ci sono momenti che ne parlo serenamente.. Momenti come adesso che rabbrividisco proprio mi sento male.. Il mio malessere non nasce però dal fatto che non mi sento pronta a diventare madre..no non è questo.. Il mio problema è che ho qualcosa dentro ma non riesce ad emergere.. Come si fa in questi casi a portare a galla il problema? Ho paura che mi stia nascondendo dietro un dito.. Ci sono momenti che mi sembra tutto chiaro..e vado in tilt.. Altri di pace..poi nuovamente pensieri... Ho paura di deludere lui.. La mia famiglia e la sua famiglia che per me sono molto importanti.. Ma io non sto bene.. Ma non riesco a reagire