Utente
Salve, vi scrivo perché ho bisogno di parlare con qualcuno di competente, o forse solo perché ho bisogno di parlarne con voi che non mi conoscete, ed è tutto più semplice.
Sono fidanzata da due anni e mezzo con il mio ragazzo, ultimamente ero in un periodo in cui mi sentivo molto distaccata da lui, soprattutto quando si trattava di fare l'amore..
Ho conosciuto questo ragazzo con il quale mi trovavo bene a parlare e mi attraeva anche fisicamente.. dopo alcuni mesi siamo andati a letto insieme..
Ora a parte che mi sento una persona di merda, sporca.. perché il mio ragazzo non si meritava una cosa del genere. Ma non era una cosa assolutamente da me.. io con dei valori, ragazza di chiesa, con dei principi.. mi è crollato il mondo addosso, non so perché sono arrivata a tanto, mi faccio schifo.
Durante il rapporto con questo ragazzo ho capito che in realtà non era quello che volevo, mi sono fermata, non ero io, quella persona che conoscevo, non riuscivo.. perché non era il mio ragazzo. Oggi quando quel ragazzo mi contatterà chiuderò definitivamente i rapporti con lui..
Ma non basta, perchè ormai il danno è fatto, vivrò con questo peso sulla coscienza e mi sentirò sporca.
Ma se non fossi arrivata a questo probabilmente non avrei capito quanto tengo al mio ragazzo.. lo so che non c'è bisogno di arrivare a tanto per capirlo; io pensavo veramente che la nostra relazione fosse diventata solo abitudine.. destinati a lasciarci.
Io ci tengo a lui, non si merita una persona che gli ha fatto un torto così grande.. lui non lo sa, ma lo so io e questo già mi tormenta.
Cosa dovrei fare? Io ho capito che il mio posto è stare affianco a lui, dall'altra parte però penso che non è corretto che lui abbia affianco una persona che ha fatto ciò..
Magari voi non mi darete la risposta che cerco, ma sapere già che qualcuno mi sta ascoltando per me è tanto e vi ringrazio per questo, forse non verrò capita e non vi biasimo, però ecco.. dovevo sfogarmi con qualcuno, non posso parlarne con nessuno, perchè nessuno capirebbe, fino a quel giorno non avrei capito neanche io perchè le persone arrivano a tanto ma poi ci sono passata!..

[#1]  
Dr.ssa Giovanna Lo Giudice

20% attività
4% attualità
4% socialità
PALERMO (PA)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2012
Gentile ragazza,
aver capito di volere stare accanto al ragazzo che ha accanto è già una grande prova di risoluzione del conflitto. Dice che si è sentita distaccata da lui nel fare l'amore. E quindi per questo lo ha tradito. Forse il rapporto viveva un momento di stanchezza. Non si colpevolizzi, ma piuttosto cerchi di capire se e cosa non andava nel vostro rapporto. Dia a se stessa e alla sua coppia la possibilità di crescere, di migliorare. Parli col suo ragazzo dei sentimenti che prova per lui e delle eventuali insoddisfazioni sessuali. E se dovesse ritenere di non farcela da sola chieda aiuto a un collega della sua città, dove potreste recarvi anche in coppia.
Le faccio molti auguri. Se crede, ci scriva ancora.
Dr.ssa Giovanna Lo Giudice
Psicologa Psicoterapeuta Sistemico-Relazionale, Sessuologia Clinica - PALERMO
www.giovannalogiudice.blogspot.it