Utente 499XXX
Salve a tutti. Scrivo qui per avere un consulto. L'altro ieri, andai ad una festa di fine anno in una discoteca e bevvi. Non essendo abituato, bevendo a stomaco vuoto, ho vomitato circa 4 volte rimanendo però cosciente. Il giorno dopo mi sono svegliato con mal di testa e foato corto con pressione della cassa toracica ma solo sul lato dx. Inoltre ho anche leggermente le narici otturate per via dell'allergia al polline. In più fumo circa 2/3 sigarette al giorno o alcuni giorni nemmeno 1 come ieri. Consultando la mia psicologa mi ha detto che si tratta di ansia dato che quella sera ebbi paura e poi la tipica ansia post sbronza. Secondo voi é dovuto dal fumo, ansia o normale post sbronza? Generalmente con il fumo non accuso ciò e non soffro di fiato corto quando vado in palestra. Più che altro quando penso ai rischi del fumo o provo a fare lunghi respiri mi sento il fiato corto, ma mai come oggi. Ricordo che quella sera, prima di entrare nel locale, avevo battiti come se il cuore volesse uscire dal petto? Emozione o fumo, altro?

[#1]  
Dr.ssa Angela Pileci

52% attività
20% attualità
20% socialità
SESTO SAN GIOVANNI (MI)
MONZA (MB)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
"Consultando la mia psicologa mi ha detto che si tratta di ansia dato che quella sera ebbi paura e poi la tipica ansia post sbronza. Secondo voi é dovuto dal fumo, ansia o normale post sbronza? "

Gentile ragazzo,

la Sua psicologa ha senz'altro più elementi di me per poter dire con precisione di che cosa si tratta. Inoltre, da qui non possiamo nè porre diagnosi e neppure fare diagnosi differenziale.

Vero è che, oltre all'ansia, mi pare che sia una reazione che ci sta anche con la sbronza e il fumo.

Posso chiedere per quali ragioni è seguito da una psicologa?

Cordiali saluti,
Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica

[#2] dopo  
Utente 499XXX

Si, in pratica ho una personalità ossessiva che poteva portare ad un disturbo ossessivo compulsivo conclamato. Invece grazie al suo intervento é stato bloccato in fase embrionale. Inoltre, il suo lavoro é coadiuvato con quello di un psichiatra che mi prescrisse quasi 1 anno fa 10 gocce di cipralex giornaliere.

[#3] dopo  
Utente 499XXX

Però, io non sono chissà che gran fumatore, medio 2/3 sigarette al giorno, in più, se fosse legato al fumo, non dovrei avere il fiato corto da fermo ma dopo un'attività fisica ecc. Non é che l'ansia e la preoccupazione di un qualcosa di grave continuano a portare questi sintomi?

[#4]  
Dr.ssa Angela Pileci

52% attività
20% attualità
20% socialità
SESTO SAN GIOVANNI (MI)
MONZA (MB)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Gentile Utente,

rimuginare su quanto è accaduto non Le fa proprio bene...
Adesso come sta?
Se i dubbi non si placano, mi sembra opportuno ricontattare la psicologa psicoterapeuta. Ovviamente il dubbio non deve placarsi per un certo tempo e poi ricominciare sempre più forte, come accade nel DOC...

Cordiali saluti,
Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica

[#5] dopo  
Utente 499XXX

Ora ho una forte preoccupazione perché ho il fiato corto pure da fermo e avverto una pressione toracica. Non vorrei fosse qualcosa di grave. E non vorrei fosse il fumo, dato che non fumo nemmeno tanto

[#6]  
Dr.ssa Angela Pileci

52% attività
20% attualità
20% socialità
SESTO SAN GIOVANNI (MI)
MONZA (MB)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Probabilmente si tratta di ansia, ma è il caso di continuare con la psicoterapia.

Cordiali saluti,
Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica