Sono bisessuale?

Buongiorno a tutti, sono una ragazza di 22 anni.


Premetto che nella mia vita sono sempre stata innamorata, fidanzata e attratta da ragazzi e ho avuto anche molte esperienze sessuali con essi, più o meno soddisfacenti.
Mi hanno sempre emozionato e proprio naturalmente sono sempre stata spinta verso uomini.


Sono fidanzata da 2 anni con un ragazzo che amo e che mi rende felice, per il quale in passato ho anche sofferto molto a causa di una rottura voluta da lui, ma poi si è sistemato tutto.

Questo mi porta a concludere che non posso definirmi lesbica...

Tuttavia mi sto rendendo conto di non essere sessualmente indifferente al corpo femminile, che invece mi eccita molto, ma soltanto nelle mie fantasie.
Ho provato più volte a immaginarmi fisicamente con una donna ma non mi genera molta curiosità, e soprattutto dal punto di vista sentimentale non ho mai provato nulla per nessuna ragazza, ed è veramente impossibile che possa piacermi una donna, le vedo come amiche e non ho mai sentito un piacere "diverso" nello stare con una ragazza...

L'attrazione che provo è solo dal punto di vista sessuale e fisico... per esempio guardando scene di sesso fra donne o immaginando un corpo femminile, mi sento molto più eccitata rispetto al pensiero di un corpo maschile...che significa questo?


Ci tengo a dire che non ho fretta e non voglio definirmi per forza con un termine specifico, e inoltre non troverei nulla di male in qualsiasi definizione, ma vorrei capire se in donne "etero" sia possibile questo tipo di "fantasia".


Aggiungo che Sono una ragazza molto ansiosa, da sempre, quindi non vorrei che ci sia anche una sfumatura ossessiva nel pensare costantemente a cosa provo fisicamente se penso ad una donna piuttosto che ad un uomo...
Da qualche giorno questo ragionamento mi sta occupando la maggior parte della giornata, e ovviamente non sono pensieri tranquilli...

Grazie anticipatamente a tutti per la risposta.
[#1]
Dr.ssa Angela Pileci Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 19,6k 493 45
Gentile Utente,

Lei scrive: "... per esempio guardando scene di sesso fra donne o immaginando un corpo femminile, mi sento molto più eccitata rispetto al pensiero di un corpo maschile...che significa questo?"

Sinceramente potrebbe anche non significare nulla: può solo essere fisiologico in entrambi i sessi che ci sia talvolta eccitazione sessuale nel vedere immagini di persone dello stesso sesso.

Questo, tuttavia, spaventa o turba, solo persone ansiose, che hanno la tendenza a domandarsi come mai si è verificata una cosa del genere. Quindi non darei molto peso alla cosa, a meno che questo non crei un problema di ossessività o che non rovini la Sua relazione sentimentale.

Cordiali saluti,

Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dottoressa,

La ringrazio per la risposta.
In effetti con il passare di questi giorni, superata la fase di "panico" iniziale, anche la stessa eccitazione per scene sessuali femminili è drasticamente diminuita, e non pensandoci più in maniera ossessiva mi sono resa conto di essere fisiologicamente attratta e interessata soltanto a ragazzi. In ogni caso, se mai la situazione dovesse cambiare, proverò ad accettare la mia sessualità senza pensarci in maniera ansiosa.

Cordiali Saluti
[#3]
Dr.ssa Angela Pileci Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 19,6k 493 45
E' probabile che sia un problema d'ansia.
Nel caso avesse nuovamente dei problemi del genere, chieda una consulenza diretta ad uno psicologo psicoterapeuta, perchè queste problematiche sono molto diffuse ma si risolvono molto bene e in tempi stretti.

Cordiali saluti,

Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio