x

x

L'ansia può ricadere così tanto sul fisico?

Salve, è la prima volta che scrivo qui.
Da quasi un anno ho cominciato ad avvertire di più l'ansia, non ne ho avuto la certezza, ma credo che mi capiti spesso di avere degli attacchi di panico: da una situazione tranquilla, passo a uno stato di agitazione tremendo, comincio a tremare, a sudare freddo, ho nausea, mal di testa, respiro veloce, palpitazioni e sento di non ragionare con lucidità.
Da sempre sono stata ipocondriaca e tutto ciò che riguarda la salute mi preoccupa, quindi appena mi vedo in queste condizioni penso di avere qualche problema e allora tutto ricominciato, è un circolo vizioso.
Lo stress e l'ansia costante mi provocano la gastrite e quindi a problemi di stomaco e anche all'intestino.
Ho sempre la paura di vomitare, di stare male e ciò mi fa sentire veramente a terra.
Non riesco a concentrarmi nello studio, sono fuori corso e questa cosa mi butta giù.
Questo panico è davvero più frequente e lo stare male anche fisicamente mi preoccupa non molto.
È normale risentirne così tanto nel fisico?
È normale che anche quando penso che non c'è niente che mi preoccupi in realtà il mio corpo dice altro?
Ho anche paura di fare un controllo, scoprire che c'è qualcosa che non và, ma in realtà mi sento dire che tutto è dovuto dall'ansia.
È davvero così terribile, vorrei fare qualcosa ma allo stesso tempo mi sento bloccata...
[#1]
Dr. Andres Rivera Garcia Psicologo 172 5
Salve,
le correlazioni mente-corpo ormai non sono più un mistero per la scienza, è un'evidenza di fatto. Non c'è da stupirsi se, il suo inconscio, le stia mandando dei segnali soprattutto se ''da sempre sono stata ipocondriaca''. Evidentemente, se la sofferenza diventa insostenibile e/o invalidante, è venuto il momento per lei di affrontare le sue questioni personali.

Cordialmente,

Dr Rivera Garcia Andrès,
San Benedetto del Tronto
Psicologo clinico, specializzando in psicoterapia

[#2]
dopo
Attivo dal 2021 al 2021
Ex utente
La ringrazio tanto per la sua risposta. Ha ragione, sicuramente dovrei cominciare a risolvere questa situazione, visto che ho sempre convissuto con essa e per me era quasi normale. Pensavo di riuscire a tenerla sotto controllo, ma evidentemente non è stato così.

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto