x

x

Sto male per la fine della mia relazione

Salve, da circa 1 mese ho chiuso la mia relazione di 2 e mezzo (di quasi convivenza), io 27 lei 24, sembrava andasse tutto bene fino a quando lei è stata una settimana in quarantena e si è sentita con un ragazzo, dopo qualche giorno mi ha detto che questo ragazzo sarebbe venuto, ma giusto perché voleva venire in città, però vedevo che c'era qualcosa di strano, anche se le mi diceva t amo sei l'amore della mia vita ecc... , 2 giornk prima che lui venisse mi ha detto che quella settimana l'aveva allontanata de me e avvicinato lui, ma che non voleva perdermi e che non avrebbe mai mandato in fumo una relazione di 2 anni con me, io ovviamente vado su tutte le furie e lei mi dice che in caso puoi anche dirgli di non venire perché non gliene frega nulla, io la lascio libera di fare quello che si sentiva e alla fine questo ragazzo viene questi 3 giorni, lei mi dice che non c'è nulla che ha capito che ama me, dopo questo io da innamorato folle mi fido delle sue parole e cerco di recuperare il rapporto anche perché avevamo prenotato un viaggio con amici, partiamo lei all'apparenza è tranquilla mi ripete in continuazione di amarmi ma l'ultimo giorno mi fa capire che non è più felice con me e che siccome comunque vuole partire, inizia a dirmi che le manca la vita da single che vuole farsi le sue esperienze e che quando partirà "ognuno per la sua strada" e vuole che io inizi ad abituarmi a una vita senza di lei, a me crolla il mondo addosso perché mi ero fidato delle parole.
Quindi ci lasciamo e spontaneamente decido di allontanarmi per il mio bene per staccarmi un po' da lei anche perché lei non l'avrebbe mai fatto (egoisticamente diceva) perché ero la persona più importante della sua vita, dopo scopro che qualche giorno dopo lei è andata a trovare lui per qualche giorno.
Io non la cerco anche perché arrabbiato e deluso dal suo comportamento (visto che negava che questa persona fosse il problema e che aveva preso questa decisione perché voleva andare all'estero), circa 1 settimana dopo mi cerca per vederci perché le manco e stiamo ore e ore a parlare, dopo continua a dirmi che è certa che io sia l'amore della sua vita che sono la persona più bella che abbia mai incontrato e spera di reincontrarci tra qualche anno perché tutti l'amore che prova sarà sempre e solo per me.
E sto male in questa situazione perché da un lato ogni cosa mi ricorda lei (quando entro nella stanza che praticamente abbiamo costruito insieme inizio a piangere) ma per tutto il male che mi ha fatto so che non è più la persona che voglio al mio fianco e che merito decisamente di meglio, però ho paura di non trovare nessuna che mi faccia sentire come mi faceva sentire lei.
Io ho sempre dato il 150% nel rapporto anche se vedevo che la cosa non era sempre reciproca perché c'erano mancanze di rispetto (anche per stupidaggini) nei mie confronti, ma facevo finta di nulla alcune volte perché non volevo perderla.
Da quando ci siamo lasciati che esco e sto fuori con amici per non pensarci e bevo
[#1]
Dr. Giuseppe Santonocito Psicologo, Psicoterapeuta 15.7k 363 221
No, non bere. Non è il modo migliore per superare il tuo distacco. Piuttosto cercati un aiuto specialistico direttamente.

E considera che anche se stai male, stai facendo una cosa buona: stai dicendo a te stesso che pur amando tantissimo questa ragazza, non vuoi più stare insieme a lei per ciò che ti ha fatto. Ed è una cosa buona perché vuol dire che stai mettendo il tuo amor proprio avanti al tuo dolore.

Quindi continua su questa strada e abbi la pazienza di aspettare che il dolore si attenui, perché tanto prima o poi succederà.

Nel frattempo puoi vedere questo video:

https://www.youtube.com/watch?v=tZPQc5ymEvs

(cliccare sul link e poi su "Ok")

Dr. G. Santonocito, Psicologo | Specialista in Psicoterapia Breve Strategica
Consulti online e in presenza
www.giuseppesantonocito.com