x

x

Ormai ho molta ansia nella mia relazione

Buongiorno, volevo parlare dei miei problemi nella relazione perché ormai non riesco più a stare tranquilla e questo non mi permette di vivere bene niente.

A ottobre dell’anno scorso, dopo un anno di relazione, il mio ragazzo entrato in un contesto lavorativo nuovo, ha iniziato ad allontanarsi da me e diventare piano piano freddo.
Tra l’altro proprio in quei giorni, ad un anno di distanza dall’accaduto, mi ha detto che mi aveva tradita con altre ragazze quando stavamo isnieme la prima settimana di relazione e che poi però si è innamorato e ciò non è più successo.
Siccome i suoi atteggiamenti non erano cambiati, gli ho chiesto che cosa avesse e mi ha risposto che era un periodo che stava male con me.
Io spesso piangevo e lui mi guardavo indifferente senza fare nulla, cosa che non era del suo carattere perché era un ragazzo che mi capiva a pieno, mi aiutava tantissimo ed era molto dolce e attaccato.
Abbiamo preso una pausa e una volta finita mi ha detto che si era schiarito le idee e che voleva tornare a stare con me.
Il primo mese dopo che ci eravamo rimessi io mi accorgo che gli era arrivato un messaggio e che lui per non farmelo vedere era andato in un’altra stanza a cancelllarlo.
Ha ammesso in quel momento che lui interessava a questa sua collega, e lei gli aveva chiesto di uscire.
Dopo ciò io gli chiesi se voleva stare con me di chiarire la situazione e lui lo ha fatto.
Anche se nepls chat con i suoi amici gli facevano delle battutine tipo ci devi provare.
Io da quel momento non ho più vissuto la relazione con spensieratezza, ma sempre con ansia che mi mollasse, che avesse altre.
Ho iniziato a fargli domande davvero spesso del tipo ti senti con altre, mi ami?
e ad essere insicurissima.
Lui i primi mesi mi ha aiutata abbastanza, ma ora dopo cinque mesi mi ha confessato che per lui la situazione è diventata insostenibile, con tutte queste domande, che si sente come se io ogni volta lo assillosi con queste domande.
Dice che non fa nulla di male nei miei confronti.
Io l’altro giorno gli avevo promesso che avrei tolto queste mie fissazioni, ma anche che avevo bisogno di affetto ed amore da parte sua.
Lui invece che fare questo, prorpio ieri ha iniziato a seguire una ragazza che aveva bloccato due anni fa, sostenendo fosse un amica che aveva sempre rispettato la sua relazione, ma perché proprio in questo moemnto che gli avevo chiesto semplicemente di dimostrarmi amore.
Perché non capisce che non è tutta colpa mia?
Pensa che sia io a dovermi risolvere da sola le cose.
Ora ci siamo presi una pausa per qualche giorno perche lui era sfinito da questa situaizione.
Che cosa dovrei fare?
Che cosa dovrei pensare?
Ho sempre paura ci sia un’altra persona e che riaccada la stessa cosa che è successa nel nostro primo periodo di crisi.

Grazie mille in anticipo
[#1]
Dr. Stefano Cozzolino Psicologo 70 7 1
Gentile Utente,

che cosa consiglierebbe lei a una cara amica che le chiede come può fare per attrarre a se in ogni modo qualcuno che sceglie di sfuggirle?

Il mio invito è di focalizzarsi invece su questo: vale la pena spendere tante energie verso qualcuno per cui non sente fiducia?

L'ansia e il malessere che vive sono dei segnali del suo corpo che la allertano sul fatto che la relazione probabilmente non le sta dando ciò di cui ha bisogno: fiducia, vicinanza e presenza del partner.

Le ascolti e ci rifletta un po' su.

Saluti

Dr. Stefano Cozzolino - Psicologo
cozzolinostefanopsy@gmail.com

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto