Utente 159XXX
Buongiorno,
da circa due mesi soffro di dolori/indolenzimenti muscolari, comprese penso si chiamino fascicolazioni, iniziati con un dolore fitto sotto al muscolo trapezio sx che si è esteso poi al dx e a tutta la schiena (dalla cervicale alla lombare), come una sensazione di stiramento e bruciore, in particolare nella zona delle spalle e alta dorsale. Poi accuso lievi vertigini, rigidità della mandibola e indolenzimento poco doloroso ai muscoli degli arti.
Come se non bastasse si aggiungono: cali di voce, dolori alle caviglie e piante dei piedi e leggerissimi formicolii a mani e piedi.
Ho fatto esami del sangue (anticorpi e reuma test), raggi X, visita neurologia sospettavo una sclerosi multipla) ma a parte una lieve artrosi è tutto a posto, lo stesso neurologo non mi ha consigliato di approfondire.
Non so più che pesci pigliare, oggi andrò a fare dei massaggi e spero mi facciano stare un po' meglio perchè mi alzo al mattino come se avessi ricevuto delle bastonate e il dolore è ormai cronico e fare l'impiegata non mi aiuta.
Sono sull'orlo di un esaurimento, anche perchè non ho ancora scoperto da cosa dipende tutto questo calderoni di disturbi. Può essere fibromialgia? O cos'altro?
Attendo un vs. gradito parere, anche per sapere in che direzione muovermi.
Sono di Varese, accetto eventuali indirizzi mi si voglia indicare nella zona.
Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

se la visita neurologica è risultata nella norma, Le consiglierei di effettuare una visita reumatologica. L'ipotesi di fibromialgia è possibile ma per tale diagnosi occorre una valutazione medica diretta.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 159XXX

La ringrazio per il suggerimento, effettivamente mi manca questo tipo di visita.
L'importante era per me capire se poteva esserci una implicazione neurologica. Effettivamene non ho mai accusato una vera perdita di sensibilità ma solo indolenzimenti e leggeri formicolii, in particolar modo alla mano destra dopo aver utilizzato il mouse.
Ho preso anche in considerazione l'idea di sostituire il materasso...
Il problema principale è che ci si spaventa sempre un pò troppo e si pensa a malattie tipo sclerosi o tumori.
Non ho fatto esami troppo approfonditi tipo RM o TAC.
Il neurologo ha valutato i test nella norma, quindi penso che malattie importanti darebbero comunque dei segnali ben precisi che fortunatamente non mi sono stati riscontrati.
Ma purtroppo, con il perdurare dei sintomi, un lieve dubbio si insinua sempre e quindi le chiedo se oltre alla visita reumatologica potrebbero essere utili gli esami sopra citati per mettermi definitivamente il cuore in pace.
La ringrazio ancora per l'interesse gentilmente dedicatomi.
Cordiali saluti



[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

se il neurologo, in base alla visita, non ha riscontrato segni patologici e non Le ha prescritto ulteriori accertamenti, evidentemente ha ritenuto superfluo effettuarli. Pertanto si tranquillizzi e non si faccia venire pensieri che potrebbero disturbare la Sua serenità.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro