Utente 185XXX
Salve,
Sono un ragazzo di 24 anni, da Milano
Apparentemente senza alcun problema fino a maggio 2010, da quando è successo il delirio..
maggio 2010 . vado a fare una gita fuori porta e torno con un po' di uretrite/cistite(non so di preciso perchè non ho indagato sul fatto)
dopo 1 settimana circa accuso dolore alla bocca zona denti del giudizio, soprattutto lato destro sia sopra che sotto. Vado a farmi visitare - confermano che sono da togliere. ne tolgo 1, passa 1 settimana e tolgo l'altro (entrambi lato destro). qui il degenero del mio corpo. Dopo 1 settimana dall'avulsione del secondo dente, 1 bella sera vado a dormire che stavo abbastanza bene (a parte il dolore in bocca) e mi sveglio con ginocchio sx gonfio(tumefatto) e dolorante, come anche il malleolo e alluce piede destro, dolore al dito indice e medio della mano sx , dolore alla spalla sx, dolore al collo e alla schiena(comprese 2/3 vertebre dorsali). Sono andato a far vedere il ginocchio che era la parte più preoccupante, mi hanno aspirato più di 650 ml di liquido sinoviale e dai controlli eseguiti sul liquido è risultato tutto negativo..sono andato da uno specialista..diagnosi : artrite reattiva...ora..siamo a dicembre....dopo 2 mesi di cortisone fatti (luglio e agosto) i dolori sono ancora presenti in tutte le parti tranne nella mano sinistra che ogni tanto compare in modo lieve, mi fa ancora malissimo la bocca nella parte destra(all'attacco della mandibola/mascella) e un pochino anche nel lato sinistro stessa posizione....tante analisi del sangue che hanno rilevato all'inizio un'innalzamento di pcr e ves assurdo ma poi si è abbassato anche a distanza di tempo dal cortisone..ves nella norma e pcr leggermente sopra la norma...nelle urine mi pare che i leucociti erano un po' altini..queste le analisi recenti di 1 mese fa.
sinceramente ho già speso troppi troppi soldi per visite specialistiche e analisi e denti..
lo specialista mi ha rassicurato dicendo che entro gennaio dovrebbero sparire tutti i dolori e la malattia dovrebbe regredire da sola anche se ancora non si sa cosa possa averla scatenata..forse l'uretrite indicata all'inizio dice lui..in effetti un miglioramento c'è ma soffro sempre i dolori, a volte,dolori molto forti...quando ho iniziato ad assumere il cortisone sono stato mandato a fare tampone uretrale e tampone faringeo ma sono risultati negativi.
Cosa può causare tutto sto casino!?!??! cosa posso fare per cercare la causa e guarire, sempre se sia possibile?? il che lo spero di cuore!
vi prego aiutatemi!

Grazie di cuore!

[#1] dopo  
Dr. Mauro Granata

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Talvolta purtroppo può capitare che una artrite reattiva cronicizzi. Per tale motivo è importante che segua con precisione tutto quello che le viene consigliato dal suo reumatologo. Buone feste.
Mauro Granata