Utente 202XXX
Sono un uomo di Roma, di 46 anni. Da circa 6 anni soffro di dolori muscolari itineranti e asimmetrici. Asimmetrici perché solo sul lato dx del corpo (fianco, addome, scapola, lombare, cervicale insomma tutto tranne braccia, gamba e pettorale) e itineranti perché si spostano durante la giornata. Capita ad esempio che il dolore sia localizzato sul fianco e, se tocco, provo dolore, ma dopo qualche tempo passa e si sposta da altra parte. Sono stato da neurologo che mi ha prescritto laroxil 5 gocce, con leggeri miglioramenti ma non soddisfacenti (ha accennato alla fibromialgia ma ha scartato l'ipotesi per l'asimmetria dei dolori). A me non sembra, inoltre, avere i tender points di cui si parla. Altri sintomi sono il sonno con frequenti risvegli (3-4 di breve durata), a volte apatia assoluta (tipo febbre a 40), leggera ansia generalizzata. Mi sembra inoltre, ma non è una regola, che i dolori si attenuino in situazioni piacevoli e di distrazione e viceversa. Ho tardato ad occuparmi di una possibile soluzione perché ero assolutamente convinto che questi dolori fossero collegati alle statine che prendevo per il colesterolo. La relazione con i farmaci mi sembrava certa, visto che sparivano e tornavano in relazione alla loro sospensione e ripresa. Ora però non prendo farmaci da 2 anni ed i dolori, inizialmente scomparsi per qualche mese, sono tornati come prima. Insomma, mi scuso per la lungaggine e vi chiedo un consulto. Vi ringrazio anticipatamente.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Costantini

24% attività
4% attualità
12% socialità
VITERBO (VT)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2010
caro utente ho visto spesso che le diagnosi reumatologiche sono difficili,un vero enigma.spesso nella mia pratica ho visto anche che sono accompagnae a stanchezza, disturbi del sonno, intolleranza al freddo ,episodi di tachicardia ecc.
per questi ultimi sintomi forse si può provare qualcosa. mi deve comunque comunicare quanto pesa,
un saluto-
Dr. Antonio  Costantini
carapetata@libero.it