Utente 232XXX
salve vi scrivo per un chiarimento
soffro di fibromialgia diagnosi che mi è stata confermata dallo specialista reumatologo il quale mi ha messo in terapia con tapentadolo + tizanidina
mi trovo abbastanza bene con questa terapia e cerco di non abusarne
dopo la visita specialista mi sono recata dal medico di base per farmi prescrivi i sopraccitati farmaci ma quest'ultimo si è rifiutato di farmi la ricetta del tapentadolo adducendo scuse varie del tipo che fumo e che questo farmaco abbassa la frequenza respiratoria cosa a me già nota e che inoltre il dolore va sopportato...
vi chiedo se il comportamento del mio medico sia eticamente corretto e cosa posso fare perchè senza questo farmaco stò molto male soprattutto in queste giornate molto fradde
grazie
in attesa di risposta porgo distinti saluti

[#1] dopo  
Dr. Gianni Nucci

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
4% attualità
16% socialità
MONTECATINI-TERME (PT)
FOLLONICA (GR)
PISTOIA (PT)
LUCCA (LU)
FAENZA (RA)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2010
Gentile Utente,
in questi casi un pò spiacevoli è consigliato far "comunicare" i medici, lo specialista e il medico di famiglia, per trovare un accordo. Diciamo che il fumo non è una controindicazione assoluta all'uso di tali farmaci, ma d'altro canto sicuramente il suo medico di famiglia la conosce e può valutare meglio di noi l'effetto dei farmaci su di lei.
Quindi il consiglio è, come detto, di far parlare direttamente i due medici.
Saluti cordiali.
Gianni Nucci, MD
Chirurgo Ortopedico
Responsabile U.F. Ortopedia Santa Rita Hospital - Montecatini Terme
www.ilposturologo.it