Utente 646XXX
Salve sono circa 5 mesi che ho dolori muscolari diffusi, che inizialmente erano concentrati nella zona toracica sia anteriore che la zona posteriore, poi nel mese di gennaio il disturbo si irradiava sino al collo con relative cefalee muscotensive che arrivavano fino agli occhi. Nel mese di Febbraio 2008, avevo il primo attacco di vertigine soggettiva ed il giorno 13 Febbraio venivo ricoverato presso l'Ospedale Cardarelli reparto Otorino Laringoiatra ed in loco mi effettuavano Tac Cranio (negativa), esame vestibolare (lievemente alterato) e audiometrico (tutto nella norma). Dopo 7 giorni di ricovero mi dimettevano con diagnosi Labirintite Dx. Siccome il problema non passava mi rivolgevo ad un neurologo il quale mi faceva effettuare Rm encefalo dove non risultava nulla solo una lieve ectopia delle tonsille cerebellari (valutata da 3 neuorochirurghi i quali mi riferivano che l'ectopia è talmente lieve che non vi era nessun problema). Effettuavo nel frattempo terapie per cervicalgia (Tens Laser e massaggi), i quali non risolvevano il problema muscolare aggravando anche il disequilibrio. Infatti in data 02 Aprile 2008, andando al Pronto Soccorso dello stesso Ospedale con senso di sbandamento (tipo giramento di testa), dolore e tensione muscolare diffuso su tutto il corpo, parestesie varie posizionali, mi ricoveravano presso il reparto di neurologia, li effettuavano vari esami: SEP arti superiori (nella norma); BAEPs (nella norma); ECD TSA (nella norma); RMN encefalo e cervicale, prevista con Mdc ma il neuroradiologo non ha ritenuto necessario effettuare il contrasto in quanto era tutto a posto (nella norma); esame audio vestibolare (nella norma). Dimesso con diagnosi: Sindrome vertiginosa in soggetto con pregressa labirintite. Uscito dall'ospedale con una cura di Vertisec ancora ho gli stessi sintomi e non riesco a trovare la soluzione al problema. In particolare in questo momento ho dolori muscolari a livello del collo schiena braccia polsi e caviglie, senso di sbandamento e spossatezza, bruciore stomaco, orecchie che si otturano nel respirare con il naso e si liberano aprendo la mandibola, cefalea che parte dalla zona del collo e arriva sugli occhi con fitte all'interno dell'occhio dolori mascellari e facciali, e ho un senso di malessere generale con la pelle che si arrossa a riposo specialmente nella parte del trapezio e una sensazione di maglia di lana sulla pelle. Volevo chiedervi se è possibile che io abbia la FIBROMIALGIA e se posso rivolgermi a qualche altro specialista, e/o se posso effettuare altre analisi tipo Tiroide Virus ecc. Grazie distinti saluti

[#1] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Il suo quadro è frequentemente associato ad un'alterata occlusione dentale. Naturalmente si tratta solo di una possibilità, non si può fare diagnosi a distanza.
Daniele Tonlorenzi
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#2] dopo  
Utente 646XXX

Grazie della tempestiva risposta, ho dimenticato di dirvi che ho effettuato i data 22.04.2008 una visita gnatologica dove il dottore mi diagnosticava Sindrome algico-disfunzionale cranio-cervico-mandibolare con vertigine soggettiva, in paziente parafunzionale (bruxista bilaterale), con morso coperto anteriore, edentulia intercalata dei settori diatorici e conseguente deglutizione atipica e prematurità occlusali in sospetta sindrome posturale armonica, e mi consigliava la seguente terapia: Consulenza otorinolaringoiatrica, esame Baropodometrico-stabilometrico, elettromiografia dei muscoli masticatori e kinesiografia mandibolare; registrazione miocentric occlusale previa ciclo di tens e successivo riequilibrio occlusale con ortotico; finalizzazione prtesica.
Lo stesso mi riferiva che non era sicura che con il bite risolvevo il problema vertiginoso, e siccome sono 3 mesi che mi sembra che sono in barca mi sento demoralizzato, cosa ne pensate voi?

[#3] dopo  
Utente 646XXX

A dimenticavo associati ai dolori muscolari (che sono tipo indolenzimento non dolori atroci) ho anche l'eruzione cutanea di brufoli sulla faccia sulla testa e sul torace, inoltre ho un fungo bianco sulla schiena, e fastidio quando mi metto una maglia a maniche lunghe anche di cotone sembra che ho la lana sulla pelle, ho anche distrubi digestivi e rumori all'addome. QUalcuno di voi mi può dire a chi rivolgermi mi trovo zona Napoli.

[#4] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Il bruxismo rende la terapia talvolta più complessa. Nel Dipartimento di Fisiologia a Pisa si stanno usando dei farmaci che regolarizzano la frequenza di scarica dei nuclei motori trigeminali (come ausilio alla terapia gnatologica). Per la terapia del bruxismo il Prof Marcello Brunelli ha messo a punto un tipo di bite che mantiene la bocca in massima apertura, impedendo al "programma" bruxismo (memorizzato nei nuclei motori del trigemino) di essere eseguiti.
Saluti
Daniele Tonlorenzi
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#5] dopo  
Utente 646XXX

Scusatemi d nuovo ho notato da qualche giorno che ho dei movimenti involontari di parti del corpo in particolare le gambe le braccia i glutei, specialmente dopo sforzo fisico e ho i muscoli indolenziti, ho paura della SLA, ma la SLA porta dolori muscolari vertigini orecchio otturate ecc.?

[#6] dopo  
Utente 646XXX

Le fascicolazioni non scompaiono ed ho sempre il dolore al collo con sensazione di strozzamento, le vertigini soggettive sembrano migliorare. Qualcuno di voi mi puo' dire cosa fare.

[#7] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Decisamente non credo si possa parlare di SLA. Su cosa fare non lo so, cosa facciamo io ed ed il Prof Marcello Brunelli l'ho scritto sopra.
Saluti
Daniele Tonlorenzi
PS Se si rilassa vedrà che di sicuro starà meglio
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#8] dopo  
Utente 646XXX

Sono andato da un altro gnatologo il quale mi ha diagnosticato morso coperto con aggravante del bruxismo, e che dovrò mettere un bite effettuando relative tens, ed effettuare una riabilitazione multisettoriale, gnatologo, fisiatra, ortopedico. VOlevo chiedervi questo senso di strozzamento potrebbe essere legato alla tiroide, oppure alle troppe sigarette che fumo al giorno.
Grazie

[#9] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Potrebbe essere una semplice disarmonia funzionale trigeminale.
Ci faccia sapere
Daniele Tonlorenzi
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#10] dopo  
Utente 646XXX

Che cosa porta la disarmonia funzionale trigeminale? E le fascicolazioni sono di natura benigna? non ho altri segni neurologici come atrofia perdita della forza ecc, solamente questi movimenti involontari quando sto' seduto su tutte le parti del corpo polpacci, gambe, braccia, collo, pancia, fianchi e glutei.

[#11] dopo  
Utente 646XXX

Venerdì dovrò sicuramente mettere il bite perchè il 29 Maggio lo gnatologo eseguiva telecranio e mi prendeva le impronte, crede che migliorerà qualcosa, i miei dolori cervicali dorsali e lombari?

[#12] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Sono di natura benigna. Migliorerà? Non so risponderLe dipende dalla Sua masticazione e dalla congruità del bite.
Saluti
Daniele Tonlorenzi
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#13] dopo  
Utente 646XXX

Salve Prof. Tonlorenzi il bite è rimandato in quanto lo gnatologo mi ha riferito che per darmi una terapia adatta bisognerà fare un'elettromiografia di superfice dei muscoli masticatori, cosa significa?

[#14] dopo  
Utente 646XXX

Preciso che si chiama elettrokinesiomigrafia con rilevazione mioprint è importante per una corretta diagnosi e un'eventuale cura?
Inoltre ho chiesto al mio dentista qualche farmaco per far calmare la sintomatologia, quale dolore e tensioni al collo e schiena, fascicolazioni, e senso di stringimento alla gola, lui mi ha consigliato miorilassanti o integratori di magnesio MAG? Va bene come terapia.
Non ho la possibilità di venire a Pisa, sarei stato propenso a farmi curare da lei.

[#15] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Si tratta di una metodica sofisticata che consiste nell'uso di un rilevatore (kinesiografo) dei movimenti della bocca, di un elettromiografo di superficie (studia la conduzione elettrica muscolare) che studia l'attività elettrica muscolare (dei muscoli della bocca). Questa metodica consiste anche nell'uso di una TENS (stimolazione elettrica) per "decontratturare" la muscolatura masticatoria. Si tratta nel complessa di una metodica sofisticata. Il collega non lo conosco però (mi pare) competente. Per gli integratori il magnesio va benissimo, però anche un pò di potassio non ci starebbe male.
Saluti
Daniele Tonlorenzi
Ci faccia sapere
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#16] dopo  
Utente 646XXX

Scusate di nuovo sono due giorni che ho dolori dorsali con stringimento sul torace che alcune volte mi fa respirare male è normale?

[#17] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
In questi casi sono frequenti dolori atipici. Si tranquillizzi
saluti
Daniele Tonlorenzi
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#18] dopo  
Utente 646XXX

Lunedì dovrò fare l'elettrokinesiografia, i sintomi si aggravano, giramenti di testa acufeni, senso di stringimento gola collo schiena ecc, il mio gnatologo mi ha detto che le soluzioni sono o ortodonzia o l'impiantologia, ma i sintomi miglioreranno e dopo quanto tempo? Le vertigini spariranno? come il senso di stretta in gola.
Grazie Distinti saluti

[#19] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Su questo non sono d'accordo. Personalmente non "sposto" (ortodonzia) denti con dolore e nemmeno faccio stare il paziente con la bocca aperta a lungo (seduta di impianti). La terapia è trovare un rapporto cranio-mandibolare corretto e talvolta nemmeno questo è sufficiente. Il suo obiettivo è quello di non aver più dolore. Il resto dopo.
Saluti
Daniele Tonlorenzi
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#20] dopo  
Utente 646XXX

Salve Dottore, stamane ho fatto l'elettromiografia e kinesiografia dei muscoli masticatori, il risultato è che a livello muscolare non ci sono alterazioni invece la kinesiografia mostrava delle anomalie, in particolare prima di fare la tens l'apertura era di 1,6 dopo la tens era di 6, il mio ortodonzista mi riferiva che bisognava mettere un bite, e di conseguenza contattare un posturologo per la riabilitazione posturale, ha parlato anche di successivi accertamenti come ll'EMG ad aghi per vedere i muscoli, ripeto non ho atrofia o altri segni neuromuscolari, solamente fascicolazioni, dolore e tensione a livello cervicale e dorsale e che in questo ultimo periodo le fascicolazioni sono diminuite sono diminuite, l'unica cosa è la mancanza di equilibrio sul lato sinistro.

[#21] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
TENS prima dell'apertura 1,6, immagino 1,6 cm (francamente un'apertura ridotta) e dopo 6 cm (credo che parli di cm). Probabilmente ho capito male io, così mi pare difficile da capire. Fare un bite poi contattare un posturologo.... Secondo me PRIMA si deve fare diagnosi e DOPO terapia . Non sempre bite, talvolta plantare oppure occhiali. La prima mossa da fare sarebbe quella di sottoporsi ad una visita posturologica e capire quale distretto è alterato.
Saluti
Daniele Tonlorenzi
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#22] dopo  
Utente 646XXX

QUindi l'elettrokinesiografia non ha detto nulla, che potrebbe essere? Sono terrorizzato perchè devo fare la EMG con aghi?

[#23] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
La prima mossa da fare sarebbe quella di sottoporsi ad una visita posturologica e capire quale distretto sensoriale è alterato. Personalmente non conosco metodiche che indicano l'uso di elettromiografie ad aghi per fare diagnosi posturale. La cosa che farei io sarebbe (cvome ha detto un collega di cui ha parlato sopra) esame Baropodometrico-stabilometrico (esame posturale).
Tranquillo, non sia terrorizzato.
Daniele Tonlorenzi
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#24] dopo  
Utente 646XXX

Martedi' faro' visita posturologa, che cosa intende quale distretto sensoriale è alterato, quindi i dolori muscolari cervicale schiena, le fascicolazioni, la disfunzione tubarica, e le vertigini soggettive sono dovute ad una errata postura?

[#25] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
La postura è una integrazione tra sistemi sensoriali (masticazione, oculomotricità, sistema propriocettivo, appoggio podalico, ecc.). Con la pedana baropodometrica si può studiare i vari sistemi sensoriali per individuare quello alterato. A cosa sono dovuti i suoi sintomi? Impossibile dirlo a distanza.
Daniele Tonlorenzi
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#26] dopo  
Utente 646XXX

Salve dottore oggi ho effettuato visita posturologa vi descrivo il risultato:
Distonia funzionale di origine podalica con disadattamento occusale (disfunzione proprocettiva plantare per distorsioni inverterate, piedi cavi supinati con rigidità della I MF bil; eterometria longitudinale arti inferiori " minimus a dx di circa 6 mm; incoordinazione condilo-discale con incongruenze occlusali per edntulie e morso profondo , lieve deglutizione disfunzionale) Bascula dx, della pelvi e rotazione antioraria dei cingoli. Dorso curvo con anteposizione cranio-scapolare. Rigidita del rachide con limitazione funzionale in rotazione cervicale. Instabilità ortostatica con mialgia cervico-toracica di origine emozionale.
Si consiglia:
valutazione odontoiatrica e gnatologica per riequilibrare forze masticatorie asimmetriche;
plantari in multiformo a barra retrocapitata supinatoria di 1 mm, elemento di sostegno delle articolazione IF degli alluci, sostegno longitudinale mediale, scarico stiloideo, cunei retropodalici volgizzanti di 4 mm a dx e 3 mm a sx, rialzo retromesopodalico dx di 3 mm;
Terapia omeopatica per la componente emozionale:Normast; Fitox; Calcium Carbonicum; Manganese Cobalto ologoline;
Cicolo di 6-8 sedute di terapia cranio sacrale.
Cosa ne pensa dottore del risultato, anche perchè in questi due giorni la funzionalità tubarica si è ridotta ho sempre l'orecchio sinistro chiuso, il posturologo mi dice che sono i muscoli in tensione.

[#27] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
La visita posturologica come è stata fatta? Pedana baropodometrica, , filo a piombo, ispezione, podoscopio, ecc. Per mail non so dire se va bene. Però ci sono due possibilità: 1) vedere se in pedana baropodometrica la postura migliora dopo terapia (con i rulli e senza rulli, con rialzo plantare e senza rialzo); 2) aspettare il necessario tempo e vedere se il dolore scompare.
Saluti
Daniele Tonlorenzi
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#28] dopo  
Utente 646XXX

L'esame è stato effettuate con due pedane (non so a cosa servono credo che una sia la baropodometrica), ispezione, mi ha fatto piegare in avanti per vedere dove arrivavo al suolo e la distanza della mie mani al suolo erano di 19 cm. Inoltre mi faceva delle manovre per sbloccare il collo in quanto bloccato, ed effettuava esame di intolleranza alimentare di fatti sono intollerante ai lieviti, olio di oliva e carne di suino.

[#29] dopo  
Utente 646XXX

SALVE DOTTORE NON SO' PIU' CHE FARE, CIRCA 20 GIORNI FA' HO MESSO BITE RIGIDO INFERIORE, ALL'INIZIO PAREVA ANDARE TUTTO BENE, MA DA CIRCA 4 GIORNI LA SITUAZIONE E' PRECIPITATA, INFATTI HO AVUTO NUOVA CRISI VERTIGINOSA ACUTA CON OTTURAMENTO DELL'ORECCHIE, E QUANDO PROVAVO A DECOMPRIMERE CON IL NASO, LA VERTIGINE DIVENTAVA ASSURDA, UNA SENSAZIONE DI FORTE GIRAMENTO DI TESTA CHE MI PARTIVA DALLO STOMACO ED ARRIVAVA ALLA TESTA, CHE COSA DEVO FARE, A CHI MI DEVO RIVOLGERE?
GRAZIE.

[#30] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Spesso dopo 15-20 giorni quando è presente click articolare si ha la ricattura del disco con spostamento dell'asse passante per i condili articolari (la mandibola si raddrizza). Purtroppo a questa correzione si associa una modifica dell'asse di inserzione muscolare con ricomparsa del dolore. A questo punto andrebbero fatti i necessari ritocchi del bite (si tratta di una situazione "nuova"):
Saluti
Daniele Tonlorenzi
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#31] dopo  
Utente 646XXX

QUINDI E' NORMALE AVERE QUESTI SINTOMI, I PRIMI GIORNI CON IL BITE SONO ANDATI TRANQUILLI, DICIAMO TRANQUILLI SENZA VERTIGINI, MA CON DISEQUILIBRIO E LA SOLITA DISFUNZIONE TUBARICA

[#32] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
E' frequente avere questi disturbi, ma il collega deve saper ritoccare il bite per togliere il dolore.
Daniele Tonlorenzi
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#33] dopo  
Utente 646XXX

Salve Professore Scusate ancora per il disturbo ma non riesco a venire a capo della situazione, vi dicevo che dopo 20 giorni che ho messo il bite ho avuto nuova crisi vertiginosa, passata dopo circa 3 giorni con l'aiuto del toregan. Verso il 15 agosto si è rotto il bite nella parte posteriore destra, e siccome il mio gnatologo era in ferie ho continuato a mettere il bite rotto senza la parte finale destra, ho avuto forti dolori al collo e alla mascella, con scrocchi nel momento in cui toglievo il bite e quando andavo in pressone sul bite avevo una scossa sulla parte destra. Ora ho messo il bite nuovo, appena messo ho ancora problemi come all'inizio,dolenzia e rigidità al collo ed ai trapezi, acufene orecchio sinistro tipo conchiglia nell'orecchio, scrocchio al movimento della mandibola, orecchie otturate, dolore ai denti. Le fascicolazioni su tutte le parti del corpo vanno e vengono, alcuni momenti sono frequenti altri non le sento proprio. Volevo chiedervi il quadro che ho è normale? mi dice il mio gnatologo, che siccome il bite è nuovo bisogna ricominciare tutto da capo infatti la Tens la faccio il 28 Ottobre, inoltre le fascicolazioni possono essere legate al fattore emozionale e/o al fattore di tensione muscolare?
Saluti Angelo Paris

[#34] dopo  
Utente 646XXX

Ha dimenticavo oltre ai sintomi descritti ho notato, che le cefalee sono piu' frequenti del solito.

[#35] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Segua le indicazioni del Suo dentista e poi eventualmente tra una decina di giorni ci faccia sapere.
Daniele Tonlorenzi
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#36] dopo  
Utente 646XXX

Salve dottore continuano sempre le cefalee, tensione e dolori muscolari altezza collo testa trapezi torace e schiena. la tensione dei muscoli del collo provocano le orecchie otturate, ed ho continui scrocchi della mandibola in entrambi i lati. Ho parlato anche con un dottore del Policlinico Federico II di Napoli Gnatologia e mi ha riferito che per avere risultati bisogna aspettare mesi (fino a 6 mesi), cosa ne pensa, ho letto testimonianze di gente che è migliorata in pochi giorni con il bite, io non vedo giovamento ma solo aggravarsi dei sintomi. Inoltre le fascicolazioni continuano.
Distinti Saluti
Angelo Paris

[#37] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Non sempre la terapia con bite è semplice, talvolta è assai complessa. I risultati di solito sono abbastanza veloci.
Saluti
Daniele Tonlorenzi
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#38] dopo  
Utente 646XXX

Salve dottore, sto' continuando la terapia con il bite ma senza alcun giovamento, anzi da quando è iniziato l'inverno ho sempre congestione nasale (Simili a sintomi influenzali) e la solita disfunzione tubarica con scrocchi continui alla mandibola quando la apro, con giramenti di testa i soliti dolori muscolari diffusi. Le fascicolazioni sono diminuite, anzi in alcuni giorni sono assenti, cosa mi consiglia di fare?

[#39] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Gentile Utente davvero non è possibile dire nulla così a distanza. Mi spiace
Saluti
daniele Tonlorenzi
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum