Utente 275XXX
Buongiorno ,
Sono una ragazza di 25 anni e sposata da tre.
Sono sempre stata sotto cura da un ematologo per piastrinopenia autoimmune congenita.
Ho avuto un aborto un primo aborto nel 2010 alla 6 sett. Di gravidanza, nel 2012 invece morte fetale in utero al 7 mese.durante la gravidanza sviluppo dolori alle articolazioni o muscoli ( non saprei distinguere) come se fossero fitte della durata di 5/10 minuti e aloni neri sul campo visivo che solitamente sparivano tranne alcune che sono rimaste permanenti fino ad adesso. Li ho iniziato le indagini e mi hanno prescritto le analisi da anticorpi . Questi i risultati
EMOCROMO normale tranne piastrine 70.000
ESAME COAGULAZIONE nella norma
LAC RATIO 1.96 ( valori riferimento 0.80/1.20)
LAC1 LUPUS ANTICOAGULANT 79.14( v. Riferimento 31/44)
LAC2 LUPUS ANTICOAGULANT 40.36( v. Rif 30/38)
PROTEINA S LIBERA 48.5 ( v. rif. 59/118)
ANA assenti
ANTICORPI ANTI ENA assenti
ANTICORPI ANTI FOSFOLIPIDI IGG 23.6 positivi
ANTICORPI ANTI CARDIOLIPINA IGG134 positivi
ANTICORPI ANTI GLICOPROTEINA IGG 35.2 positivi
A distanza di 6 settimane questi i risultati
LAC RATIO 1.97 ( val rif. 0.80-1.20) positivi
LAC 1 LUPUS ANTICOAGULANT 67.81 ( Val . Rif 31-44) positivi
LAC2 LUPUS ANTICOAGULANT 34.51 ( Val. Rif 30-38) stavolta negativi
ANTICORPI ANTI FOSFOLIPIDI IGG 9.1 ( Val rif < 10 negativo) stavolta negativo
ANTICORPI ANTI CARDIOLIPINA IGG 77 ( Val rif < 10 negativo) positivo ma con valore più basso del precedente
ANTICORPI ANTI B2 GLICOPROTEINA 7.4 ( Val rif < 10 negativo) stavolta negativo

Quindi date queste analisi e' possibile già dare una diagnosi di LUPUS? Perché alcuni anticorpi erano prima positivi e adesso negativi? A brave avrò visita con reumatologo ma questa novità mi sta distruggendo ! Quanto è grave il mio caso ?
Ancora non faccio nessuna terapia. Ma sono molto preoccupata per il mio stato di salute e la vita che condurrò in futuro ...
Ringrazio in anticipo per le cortesi risposte
Cordiali saluti....

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Gentile utente,
da quanto riferisce appare evidente che esista una condizione clinica di alterazione immunologica.
Lo spettro delle malattie autoimmuni è molto ampio e la diagnosi è stabilita sostanzialmente in base al tipo di presentazione clinica e al profilo autoanticorpale.
Il Suo caso specifico al momento è caratterizzato da una (moderata) piastrinopenia autoimmune associata alla presenza di anticorpi antifosfolipidi (probabilmente coinvolti negli eventi abortivi). In assenza di ulteriori elementi è senz'altro prematuro parlare di lupus, sebbene non si possa escludere un'eventuale futura evoluzione clinica in tal senso.
Saluti,

[#2] dopo  
Utente 275XXX

Gentile dottore
Intanto la ringrazio per aver risposto e chiarito le idee.
Ma adesso mi chiedo? Dovrei essere sottoposta ad una cura preventiva? Visto che stiamo nuovamente cercando una gravidanza?
Il mio ematologo in ogni caso mi ha riferito le stesse cose dette da lei ma non ritiene opportuna nessuna terapia. Lei cosa ne pensa?

Cordiali saluti

[#3] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Credo che per lo stato di gravidanza debba essere discussa l'opportunità/necessità di una profilassi (anticoagulante-antiaggregante).
In ogni caso deve appoggiarsi a un Centro per le gravidanze a rischio.
Saluti,