Utente 477XXX
Gentili dottori, sono una ragazza di 34 anni e ho dei disturbi da qualche mese che mi stanno limitando fortemente la qualità di vita, sia per il dolore sia per la preoccupazione di non sapere a cosa siano dovuti. Ho fatto un mese fa esami del sangue
Dove si è evinta un'anemia sideropenica( ho fibromatosi uterina), emoglobina a 11, numero di globuli rossi ancora nella norma e ematocrito a 37. Ho la ves a 20, pcr 0.2, fattore reumatoide negativo e quadro proteico nella norma. I miei sintomi sono algie crampiformi alle gambe e dolore se premo sui muscoli, mal di schiena e fitte ai tendini sia arti superiori che inferiori( caviglie, dita piedi, ginocchia, spalle, braccia avambraccio e dita mani) Continuano a dirmi che ho fibromialgia ma io continuo a stare male. Cosa ne pensate?
Non so che fare e ho paura di qualcosa che mi renda invalida che mi scatena numerosi attacchi di panico.

[#1] dopo  
Dr. Mauro Granata

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
La sintomatologia riferita può dipendere da una infinità di condizioni. La diagnosi di sindrome fibromialgica va attentamente considerata dopo aver escluso tutte le altre cause di dolore diffuso. Il parere di uno specialista in reumatologia è indispensabile. Si affidi con fiducia ad un collega che opera nella sua città che l'aiuterà a definire la diagnosi e a recuperare la serenità che desidera. Cordiali saluti.
Mauro Granata