Utente 182XXX
Salve dottore. Il 6 ottobre scorso ho sentito come un pizzicore al capezzolo sinistro e da allora mi sono accorta che il tessuto dell'areola era gonfio come inspessito. Il 10 ottobre faccio una ecografia che dice questo: Cute e capezzoli regolari. Strutture parenchimo-stomali a prevalente componente ipoecogena con visibilità a sinistra in pretroareolare, ove evidente cnicamenmte, di area di disordine strutturale con dilatazioni duttali (processo infiammatorio, che non presenta vascolarizzazione anomala l color doppler) da controllare con esame mammografico ed ecografico dopo terapia antibiotica ed antiinfiammatoria. A destra modesta ectasia duttale. Assenza di linfoadenopatia ascellare.
Il giorno 11 ottobre inizio la cura, consigliata dal medico di famiglia, con Zitromax (3 cp per 3 gg) e Flaminase (3 cp al giorno per 7 giorni)
In seguito continuo con il Flaminase e inizio con la Rocefin 1 g per uso intramuscolare.
Ad oggi (22 ottobre 2012) ho gia fatto 5 siringhe di Rocefin (+ il Zitromax in precedenza) e 10 giorni di Flaminase , ma il gonfiore non sembra attenuarsi anzi sembra estendersi alla pelle sottostante all'areola.
Ora in attesa che mi arrivi il ciclo mestruale per poter fare la mammografia sono preoccupata perché i sintomi non si attenuano. Mi domando se ho sbagliato a non rivolgermi direttamente ad un senologo per farmi dare una cura più indicata. Lei cosa ne pensa?
Ho letto che esiste un tipo di cancro infiammatorio al seno potrebbe essere il mio caso visto che la cura non sta facendo effetto?
La ringrazio fin d'ora per la cortese attenzione che vorrà darmi.
Cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non c'entra niente il carcinoma infiammatorio con quanto descrive Lei anche per i tempi di presentazione della
sintomatologia.

Faccia la mammografia e poi eventualmente la farà consultare ad un senologo.

Lei è una fumatrice o una ex fumatrice ?
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 182XXX

Buongiorno Dottor Catania, innanzitutto la ringrazio per la sua celere risposta.

Si sono una ex fumatrice. Da circa 6 mesi sto usando la sigaretta elettronica.
Attendo pazientemente di poter fare la mammografia, ma Lei pensa che la terapia che sto facendo sia indicata e sufficiente?
La ringrazio ancora in anticipo.

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Sì è indicata e sufficiente.

Faccia tutti gli accertamenti e se non dovesse risolversi legga

http://www.senosalvo.com/approfondimenti/mastite_periduttale.html

Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Utente 182XXX

Salve gentilissimo dott.Catania, ho appena ritirato la mammografia e volevo sottoporla a un suo parere in attesa di andare da un senologo.

Cute e capezzoli regolari. Strutture parenchimo-stromali in involuzione adiposa. A destra al QSe presenza di addensamento parenchimale a margini sfumati, ed addensamento delle strutture retroareolari a sinistra. on (c'è scritto così, penso volessero scrivere NON) si evidenziano calcificazioni a significato patologico.

Cosa mi può dire, ho da preoccuparmi e andare al più presto a visita?
Grazie ancora .

[#5] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non si deve preoccupare ma nel suo caso per interpretare correttamente l'esame la visita è assolutamente indicata.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#6] dopo  
Utente 182XXX

Egregio dottor Catania,
dall'ultima volta che le ho scritto ho rifatto l'ecografia dove si evidenziava a sinistra una formazione nodulare ipoecogena con piccolissimi spots iperecogeni interni di 8 mm, che un mese fa non si vedeva ne nell'ecografia ne nella mammografia . In seguito ho fatto anche una risonanza magnetica che volevo sottoporre a suo giudizio per un chiarimento e un consiglio.

RM MAMMELLA BILATERALE CON E SENZA MDC
Esame RM eseguito con sequenze FSE T1, STIR T2, SSh T2 e con GE volumetriche T1 dopo somministrazione dinamica di mdc ev ( GdDPTA) integrate da software di sottrazione del segnale adiposo e curve 1\T , ha mostrato:
Regolari i piani cutanei senza evidenza di retrazioni del capezzolo.
Il pattern mammario si presenta prevalentemente fibroadiposo con apprezzabili residui microfibroghiandoalri a prevalente distribuzione superficiale peri\retroareolare; a tale livello sono definibili modesti fenomeni congestizi in atto,in particolare a sinistra.
A destra, a sede centromammaria in sovraequatoriale si apprezza piccola placca
fibroghiandolare con morfologia ed impregnazione non sospetta per patologia.
A sinistra, a sede sostanzialmente cutanea in paraareolare esterna sono definibili due puntiformi zolle di lieve impregnazione (curve IT tipo 1) compatibili con BIRADS 1
Ambo i lati , si apprezzano qualche altra piccola zolla similnodulare senza caratteristiche sospette.
Poche microlinfoadenopatie a sede ascellare ambo i lati .

Dottore come la vede lei questa situazione? E' preoccupante? Dovro fare ulteriori accertamenti?
Nel ringraziarla infinitamente per la sua cortesia le invio distinti saluti.