Utente 302XXX
Buona sera,
ho 37 anni, ho sempre fatto controlli ecografici annuali, senza ave rmai avuto problemi.
Nel settembre 2011, all'autopalpazione riscontro un piccolo 'nodulino' nel QSE seno dx. Fatta visita senologica, referto seno fibricistico, probabile fibroademoma, Ok controlli annuali.
Settemre 2012, confermato stesso quandro ecografico 2011, fibroademona lievemente aumenato, controllo annuale.
Marzo 2013, invece, torno al controllo perche sento il nodulo diverso alla palpazione, più grande, duro e meno mobile.
All'ecografia stesso fibroadenoma, con nuova cisti a ridosso di cui si consiglia agoaspirato.
Eseguo l'esame, e viene fuori un sospetto C4.
22 aprile 2013, intervento di quadrantectomia più linfonodi. All'esame intraoperatorio esito di carcinoma mammario, linfonodi asportati n. 6, tutti negativi.
Ancora in attesa di istologico definitivo, a distanza di un mese (Policlinico Gemelli - Roma).
Diagnosi precoce, oppure il nodulo era positivo sin dal 2011, senza che nessuno se ne accorgesse???

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Difficile chiarire a distanza questi dubbi, anzi non è proprio possibile

Si può solo ragionare per esclusione :
se l'istologico confermasse la presenza del fibroadenoma adiacente al tumore allora vuol dire che si tratti di un tumore a recente insorgenza e che nulla ha a che fare con il fibroadenoma >>All'ecografia stesso fibroadenoma, con nuova cisti a ridosso di cui si consiglia agoaspirato>>

Legga

https://www.medicitalia.it/consulti/Senologia/349089/Nodulo-ago-aspirato

e se lo desidera la invitiamo a partecipare al forum

https://www.medicitalia.it/salvocatania/news/44/Come-si-calcola-il-rischio-reale-per-il-tumore-al-seno

Ne ha tutti i requisiti : età, rabbia....(^____^)

Tanti saluti

Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 302XXX

La ringrazio infinitamente per la celere risposta e per l'invito a partecipare alle vs discussioni...lo farò senz'altro non appena avrò ricevuto l'istologico definitivo ed il consulto oncologico per le terapie da seguire.
Così avrò dati oggettivi sui quali confrontarmi.
Buon lavoro!

[#3] dopo  
Utente 302XXX

Buon giorno Dottore,
la mia ansia cresce...è trascorso più di un mese dall'intervento e non ho ancora notizie dell'esame istologico definitivo.
Ho letto in internet che normalmente le terapie vanno iniziate in un tempo più o meno ragionevole, un mese e ancor di più può considerarsi tale?
Se devo considerare il tempo per un consulto oncologico, valutare se sentire anche il parere di altri medici ed individuare la struttura più adatta, quanto tempo ancora passerà??!!
Sono seguita al Policlinico Gemelli, ma vivo in Abruzzo, quindi dovrà valutare la possibilità di eseguire eventuali terapie qui, anche per continuare a seguire lavoro e famiglia.
Saluti

[#4] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non si preoccupi ecccessivamente sui tempi delle terapie anche se esistono raccomandazioni in tal senso.

Le consiglio anche io di completare le terapie adiuvanti per molte ragioni dove logisticamente è più comoda.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#5] dopo  
Utente 302XXX

Buona sera Dottore, oggi ho ricevuto la risposta dell'istologico definitivo:
MACROSCOPICA: parenchima mammario cm 6x4x1,5 rivestito da losanga cutanea di cm 3,5x1 con neoplasia solida a margini stellati del diametro di cm 1,4 che giunge a ridosso (circa 2mm di distanza) dal margine superficiale mentre dista oltre 1 cm da tutti gli altri margini di exeresi.
MICROSCOPICA: la neoplasia mostra una struttura duttale costituita da elementi con moderato polimorfismo nucleare e discreta attività mitotica (circa 6 mitosi per 10 CFI). Nel parenchima circostante si osservano microfocolai millimetrici di carcinoma duttale in situ e di cancerizzazione lobulare ma non quadri di invasione vascolare o perineurale.
I 4 linfonodi esaminati, il maggiore dei quali del diametro di cm 1 con ampia area di involuzione fobroadiposa, sono stati processati secondo il protocollo del linfonodo sentinella: 15 sezioni seriate intervallate da 5 su cui è stata eseguita l'indagine immunoistochimica per CAM 5.2. Non si evidenziano focolai neoplastici.
Si reperiscono 6 linfonodi reattivi.
DIAGNOSI: carcinoma infiltrante di tipo duttale moderatamente differenziato (gt2 gn2 gm2 sec. SBR) con microfocolai peritumorale di carcinoma duttale in situ.
Linfoadenite reattiva.

Esiti Recettori ormonali:
Estrogeno Recettore (clone SP1 - Ventana)

Elementi neoplastici negativi = 10 %
Elementi neoplastici debolmente positivi = 20 %
Elementi neoplastici moderatamente positivi = 30 %
Elementi neoplastici fortemente positivi = 40 %

Conclusione diagnostica: recettore presente.

Progesterone Recettore (clone 1E2 - Ventana)

Elementi neoplastici negativi = 20 %
Elementi neoplastici debolmente positivi = 30 %
Elementi neoplastici moderatamente positivi = 30 %
Elementi neoplastici fortemente positivi = 20 %

Conclusione diagnostica: recettore presente.

Fattori di Prognosi

Ki67 (clone 30-9 - Ventana): positività nel 18 % degli elementi neoplastici.

C-ERB-B2 (Dako Polyclonal Rabbit Anti-Human) : positività di membrana degli elementi neoplastici valutabile 0 in una scala da 0 a 3+ (DAKO Scoring System).
Le chiedo un gentile parere al riguardo.
Grazie

[#6] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
La prima considerazione è che non mi pare che ci sia traccia del "fibroadenoma".

La valutazione dei fattori prognostici mi sembra incoraggiante perchè gran parte di questi sono favorevoli (non mi chieda la terapia perchè vietato dalle linee guida esprimersi a distanza) e pertanto il quadro suggerisce un cauto ottimismo.

https://www.medicitalia.it/minforma/senologia/940-tumore-seno-chirurgia-fare.html

Non ho capito dai dati allegati se sia stato fatto uno svuotamento ascellare od un sempling -sentinella.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#7] dopo  
Utente 302XXX

Buona sera Dottore,
grazie della tempestività.
Non ho ancora parlato con i medici, ho avuto il referto via e-mail...
Per essere più precisa ho subito una quadrantectomia + linfonodo sentinella + lLinfoadenectomia ascellare omolaterale fino al I livello di Fisher, all'estemporanea esenti da metastasi.
Senza entrare nel merito delle terapie necessarie, puo' darmi un aiuto per comprendere meglio il referto?
La sorpresa comunque l'ho avuta!!!
Nessun fibroadenoma, forse e' il caso che io torni dal luminare che l'aveva diagnosticato.....

[#8] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
>>La valutazione dei fattori prognostici mi sembra incoraggiante perchè gran parte di questi sono favorevoli (non mi chieda la terapia perchè vietato dalle linee guida esprimersi a distanza) e pertanto il quadro suggerisce un cauto ottimismo.
>>

Mi sembrva chiara la mia risposta.
Mi chieda in dettaglio cosa vorrebbe sapere
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#9] dopo  
Utente 302XXX

Assolutamente chiara la sua risposta, più nel dettaglio le chiedo quali sono i fattori prognostici sfavorevoli, e se dalla lettura del referto risulta chiara la negatività dei linfonodi asportati.
Grazie mille.

[#10] dopo  
Utente 302XXX

Buona sera Dottore,
è passato molto tempo dall'ultimo messaggio.
Dal mese di Luglio 2013 sono in terapia ormonale con Tamoxifene ed Enantone (iniezione mensile), ho regolarmente fatto radioterapia nei mesi di settembre/ottobre 2013. A parte i disturbi dovuti ai farmaci, tutto sta andando per il meglio.
Ciò che volevo chiedere è se, secondo il suo autorevole parere, al termine dei fatidici 5 anni ci siano reali possibilità che torni il ciclo mestruale e possa, senza particolari rischi, se non quelli legati all'età che avrò, avere una gravidanza...
Il primo obiettivo è e resta quello di essere in salute ed evitare recidive, ma quello di avere un altro figlio resta ancora un mio grande sogno...
La ringrazio anticipatamente per tempo che vorrà dedicarmi.
Buon lavoro.

[#11] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Lei ci chiede di sostituirci al Padre Eterno ! Speriamo....(^___^)

Ne parli intanto, e di tempo ne ha, con il suo oncologo del suo desiderio di gravidanza.

Saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com