Utente 341XXX
Gent. dr. Catania,
ho 60 anni e Le chiedo un parere riguardo ciò che mi sta capitando e che mi preoccupa assai. Una mammografia di screening ha evidenziato nella mammella sn in sede infero centrale sfumata distorsione parenchimale. Come approfondimento di II livello tale reperto è stato confermato ed è riferibile a formazione nodulare ipoecogena di 5 mm. L'ago aspirato sul nodulo ha diagnosticato quadro sospetto per neoplasia (C4). Successivamente mi è stata praticata una biopsia percutanea vacuum assisted in stereotassi con 12 frustoli prelevati di cui allego la diagnosi: "Frustuli agobioptici di tessuto mammario con area sclero-elastotica contenente papilloma intraduttale e carcinoma in situ, a differenziazione intermedia (grado istologico 2, DIN 2). L'area maggiore di carcinoma in situ è di mm 5. Non si osservano microcalcificazioni."
Alla fine del prelievo, sempre con Mammotome, mi è stata posizionata clip di repere di materiale organico, la cui posizione è stata ricontrollata dopo 10 gg. con mammografia. Ora mi è stata proposta una exeresi della lesione previo posizionamento di un filo metallico agganciato alla clip la mattina stessa dell'intervento, con aiuto di stereotassi.
Documentandomi su internet ho capito che esiste un altro tipo di intervento radioguidato (ROLL) che dà forse più garanzie sulla centratura della lesione e sulla sufficienza dei margini di resezione. Anche il risultato estetico parrebbe migliore rispetto a quello ottenuto con la tecnica propostami.
Le chiedo se è consigliabile accettare la proposta di intervento con filo guida o se sia meglio cercare un'altra struttura che mi pratichi l'intervento chirurgico radioguidato.
RingraziandoLa anticipatamente porgo distinti saluti.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Stia assolutamente tranquilla e non c'è ragione di "andare in giro" alla ricerca della Roll, perché la chirurgia previo posizionamento di filo-guida dà sufficienti garanzie, anche in senso cosmetico e anche se io preferisco e mi avvalgo in questi casi quasi sempre della chirurgia radioguidata.

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 341XXX

Gent. mo dr. Catania,
La ringrazio sentitamente per la tempestività del consulto.
Approfitto dell'occasione per chiedere un'altra informazione: l'exeresi della lesione deve essere fatta nel più breve tempo possibile per pulire la zona della biopsia oppure può essere posticipata di qualche tempo (2 o 3 mesi), tenuto anche conto del fatto che è stata introdotta una clip di repere organica.
Grazie di cuore.

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non c'è alcuna urgenza
a) perché si tratta di un carcinoma in situ e non invasivo
b) gran parte della lesione è stata asportata con il Mammotome.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com