Utente 343XXX
Gentilissimi di MEDICITALIA,
Vi scrivo per avere un parere da parte vostra in merito agli esiti degli esami di mia madre, che qui sotto vi riporto:
REFERTO ANATOMO-PATOLOGICO: il referto dimostra materiale ematico comprendente numerore cellule epiteliali, isolate o disposti in lembi, con margini irregolari, che mostrano nuclei aumentati di volume, polidimensionali, politingibili, tendenti alla sovrapposizione, con nucleoli promitenti. Concomitano frammenti di tessuto fibroadiposo.
Referto citologico con caratteri di malignità.
Si invia dal medico oncologo di fiducia per le cure del caso.
MAMMOGRAFIA E ECOGRAFIA MAMMARIA BILATERALE: strattura mammaria prevalentemente fibroghiandolare. Corrispondente al reperto clinico, nel quadrante infero-esterno della mammella destra si osserva radiopacità con contorni spiculati che mostra calcificazioni polimorfe nel contesto del diametro maggiore di 23 mm; in tale sede il controllo ecografico dimostra lesione solida dismogenamente ipoecogena anche per la presenza di piccoli spots iperecogeni (corrispondente al referto di microcalcificazioni ) che si estende sino ad interessare il piano cutaneo ( diam. 26 x 18 x 22.5 mm).
Il processo suggestivo per processo eteroplasico (BI-RADS 5-T4) necessita di tipizzazione citoistologica.
Non si osservano formazioni espansive con caratteristiche radiologiche di evolutività nè calcificazioni sospette a sinistra.

Ho riportato tutti i risultati degli esami. Purtroppo non ho capito molto bene il referto. E' molto grave???
Vi prego rispondete..Grazie in anticipo.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Però non ci ha spiegato da dove deriva il materiale esaminato !

Agobiopsia per esame citologico suppongo !
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 343XXX

Mi perdoni Dottor Catania, La ringrazio per aver risposto.
E' stato eseguito agoaspirato su guida ecografica con ago da 22 G sulla lesione solida disomogeneamente ipoecogena (diametro 26 x 18 x 22.5 mm), vascolarizzata, localizzata in corrispondenza del QIE dx.

Inoltre volevo precisare che mia madre ha 60 anni ed ha l'epatite, il diabete e l'ictus.

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Immaginavo ! Su un esame citologico non si può assolutamente dire nulla sui parametri prognostici.

Ci aggiorni quando avrà l'istologico definitivo.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Utente 343XXX

Buon giorno Dottor Catania.
Mia madre non dovrà fare altri esami ma Le hanno consigliato di fare immediatamente un intervento chirurgico (subito dopo Pasqua), escludendo momentaneamente la chemioterapia (non so dirle il motivo di questo).
Ho dimenticato di aggiungere che il referto citologico con caratteri di malignità indicava (C5).
Cordiali saluti.

[#5] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Su un citologico non si può dire nulla in senso prognostico e quindi non comprendo in base a quali elementi si possa "escludere una terapia".

Lo si può fare solo dopo la stadiazione ed avendo in mano l'esame istologico definitivo con tutti i parametri prognostici
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#6] dopo  
Utente 343XXX

Buonasera Dr. Catania
La scrivo nuovamente per avere un suo parere in merito.
Dopo l'intervento al seno, a mia madre fu data come cura l'assunzione (ogni giorno) di una pastiglia di nome anastrozolo.
Febbraio 2015: mia madre è stata nuovamente male: tremava, diversi tic alla testa e non mangiava più.
Dopo 15 giorni di ospedale ieri mi hanno dato questo referto (di cui io non ho capito nessuna parola) e mi hanno detto che a mia madre manca poco da vivere.
Ecco il referto in merito alla una T.C.torace-cranio-addome completo:

Referto
Esame eseguito senza e dopo somministrazione di msc.
TC CRANIO:
Rispetto a precedente esame TC del 05/02/2015 si rileva la presenza di tre localizzazioni ripetitive a localizzazione frontale 8due a destra ed una a sinistra), associate ad alone di edema vasogenico, la maggiore in frontale destra di 8 mm.
Complesso ventricolare normoteso, in asse sulla linea mediana.
Altri referti encefalici invariati.
TC TORACE ADDOME:
Eteroplasia polmonare di 38 x 40 mm, nel segmento dorsale del lobo superiore DX, addossata alla scissura, estesa al corno ilare superiore, con tralcio anteriore in rapporto con la superficie pleurica. Concomita piccola falda di versamento intrascissurale allo stesso livello. Addensamento atelettasico con brochiectasie del segmento postero-basale del lobo inferiore SN. Non altre lesioni focali polmonari. Alcune adenopatie in paratracheale DX (max 8 mm). Esile falda di versamento pleurico a sinistra. Epatomegalia in assenza di lesioni focali. Litiasi multipla della colecisti. Normali milza, pancreas, surreni, reni, e vescica (catetere vescicale). Utero disomogeneo con alcune calcificazioni; grossolana calcificazione su legamento largo sinistro. Piccolo versamento pelvico. Non adenopatie. Aortosclerosi.
Voluminosa localizzazione ripetitiva su arco posteriore della IX costa SN, di 41 x 19 mm ed altra piccola lesione osteolitica su arco posteriore della IV costa DX. Localizzazioni ripetitive su emisona destro di D!” (max 25 mm), su peduncolo destro e soma/peducolo sinistro di L5 (max 26 mm). Altra piccola lesione ripetitiva su corpo dell'ileo DX.


Mi è stato detto che non esiste una terapia per questo caso: ormai è gravissima :(
Mia madre ha l'epatite C, dieci anni fa ha avuto un ictus e il diabete.
Resto in attesa di un suo parere professionale (senza vincoli naturalmente).
grazie in anticipo.
Stefania

[#7] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Purtroppo nonostante tutto quello che mi allega non ho un quadro completo e comprenderà bene che non sia possibile trarre conclusioni a distanza. Anche perché vietato : alcuni pazienti per conoscere la verità richiedono consulti a nome di familiari.

Le rispondo indirettamente su come la penso, anche se dire che la situazione è grave (ma dire che resta poco da vivere vuol dire sostituirsi al Padre Eterno senza averne le qualità e la competenza) ci è arrivata da sola

http://www.senosalvo.com/mai_perdere_la_speranza.htm

https://www.medicitalia.it/blog/oncologia-medica/4700-dare-speranza-fattori-predittivi-mera-informazione-condanna.html

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#8] dopo  
Utente 343XXX

Buonasera Dr. Catania
La ringrazio per aver risposto. Sempre molto gentile.
Domani mia madre verrà trasferita in una clinica per poter vivere nei migliori dei modi i suoi ultimi giorni/mesi di vita. Purtroppo ho solo quel referto. Sinceramente non so che fare :(

[#9] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Neanche io avrei saputo cosa fare (^___^)
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com