Utente 357XXX
A seguito di quadrantectomia sinistra + dissezione linfonodale ascellare omolaterale eseguita il 21/10/2013, sono stata sottoposta all'esame in oggetto con il seguente referto: "Metastasi linfonodale e perilinfonodale di carcinoma a 3 linfonodi di I livello e ad un linfonodo di III livello. Istiocitosi dei seni negli ulteriori linfonodi esaminati. Stadio e fattori biologici relativi all'ultimo intervento pT1b (0.9 cm) pN2a (4/22) G3 Invasione vascolare assente Recettori ormonali: ER 0% PgR 0% Ki-67 40% cerbB2:assenza".
Sono stata sottoposta a sedute di chemioterapia e radioterapia.
Sono molto dubbiosa e preoccupata sullo stadio e la gravità della situazione e quindi vorrei cortesemente avere un suo parere in qualità di specialista in questo campo.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Un parere "classico" l'avrà senz'altro avuto già dal suo oncologo a causa dei diversi fattori prognostici sfavorevoli che hanno determinato la necessità di una terapia adiuvante (chemio+ radio).

Ora però occorre affrontare la seconda malattia, quella più grave : la PAURA.

Legga con calma ....... e ne riparliamo se lo desidera

https://www.medicitalia.it/salvocatania/news/4700/Dare-sempre-speranza-i-fattori-predittivi-sono-una-mera-informazione-non-una-condanna

https://www.medicitalia.it/salvocatania/news/44/Come-si-calcola-il-rischio-reale-per-il-tumore-al-seno

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com