Utente 391XXX
buongiorno ho 51 anni e mezzo, il 2 settembre 2015 sono stata operata al seno sinistro per due noduli risultanti poi uno di 9 mm e l'altro di 5 mm(in situ).
Mi è stata eseguita una quadrantectomia in quanto i due carcinomi si trovavano a distanza di 20 mm l'uno dall'altro.
l'esito istologico riporta quanto segue:
carcinoma duttale infiltrante grado 3/3. stazione patologica: pT1bN0(i+)(sn)
recettori estrogeno 90%
recettori progesterone 70%
Ki67 25%
HER2(score 2+)fatto ulteriormente analizzare con FITCH(al momento non acora ricevuto)
linfonodi tolti 3 di cui nel primo presenza di cellule tumorali isolate(ITC)
gli altri due linfonodi sono reattivi.
Non presenti in nessuno macrometastasi.
Non ho familiarità, peso 60Kg sono alta 1,75 mt, ho un alimentazione povera di carne ed uova e svolgo normale attività fisica.
Mi chiedo in primis, io ho una figlia di anni 14,è a rischio di cancro al seno?
e poi vorrei essere rassicurata sulla terapia da seguire, il chirurgo ha ventilato eventuale chemio, mentre il mio senologo esclude che possa essermi proposta la chemio come terapia primaria. Premetto la visita dall'oncologo l'avrò a breve.
Inoltre,quello che mi preoccupa è la sopravvivenza, ma davvero si può sopravvivere al tumore al seno?
grazie infinite.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
1) Le consiglierei di sentire il parere dell'oncologo e poi ne parliamo

2) Per un calcolo a spanne del rischio legga questa scheda

http://www.senosalvo.com/pdf/scheda_visita.pdf

e risponda QUI alle domande in essa contenute.

3) Intanto sia per Lei, indipendentemente dalla terapia indicata, che per sua figlia valgono le raccomandazioni generali di PREVENZIONE PRIMARIA

Legga
Prevenzione

https://www.medicitalia.it/blog/oncologia-medica/2253-fermi-dieta-anticancro-rimangia-regole.html

http://www.senosalvo.com/vero_falso_dieta.htm

https://www.medicitalia.it/blog/oncologia-medica/90-attivita-fisica-riduce-rischio-morire-prematuramente-tumore.html

Tanti saluti


Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 391XXX

Buonasera Dott.
La ringrazio della tempestività.
Rispondo alle domande riportate nel modulo da Lei indicatomi.
Ho 51 e 6 mesi
Ho avuto una sorella di mia madre morta nel 1973 per un tumore(che io sappia all'utero)all'età di 56 anni.
Le prime mestruazioni a 12 anni
Non sono in menopausa, e non ho sintomi di premenopausa evidenti
gravidanze nr. 2 l'ultima in novembre del 2000.
interruzioni gravidanze nessuna
uso di ormoni no
terapia ormonale sostitutiva no
radioterapia no
dieta a basso contenuto di grassi si
alcol no
fumo mai
precedenti interventi sulla mammella no
attività fisica intensa.
Spero di aver capito bene e La ringrazio infinitamente.
Saluti

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Riguardo al suo tumore pur presentando alcuni fattori aggressivi (grading, indice di proliferazione >20), in maggioranza gli altri fattori prognostici suggeriscono un cauto ottimismo.

Per sua figlia dalla storia che descrive si tratta solo di un piccolo incremento del rischio familiare (NON EREDITARIO) e pertanto sono sufficienti (anche per Lei ovviamente) le generiche raccomandazioni di Prevenzione Primaria

Prevenzione

https://www.medicitalia.it/blog/oncologia-medica/2253-fermi-dieta-antica

http://www.senosalvo.com/vero_falso_dieta.htm

https://www.medicitalia.it/blog/oncologia-medica/90-attivita-fisica-ridu

Saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Utente 391XXX

Buongiorno Dottore
grazie per la tempestività,ma secondo Lei potrebbe essere indispensabile fare una chemioterapia?oppure radioterapia e terapia ormonale,come detto dal mio senologo,sono le terapie che mi prospetterà l'oncologo?
Sono molto in ansia,e mi scusi .
Grazie

[#5] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
E' una situazione "bordeline" ed in considerazione del Grading, indice di proliferazione, relativa giovane età e stato premenopausale (manca Fish), non mi meraviglierei che l'oncologo possa proporre anche una chemioterapia adiuvante precauzionale.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#6] dopo  
Utente 391XXX

Grazie Dottore,
ma potrei sapere se rifiuto l'eventuale chemioterapia quali sarebbero le penalizzazioni evidenti?
grazie e mi scusi tanto
saluti

[#7] dopo  
Utente 391XXX

Buonasera Dottore,
stamani ho incontrato l'oncologo mi ha proposto come terapia
4 cicli di chemio più radio e poi terapia ormonale,nonostante l'HER2(score 2*+) sia tornato dal FISH negativo.
Mi chiedo,avendo a questo punto solo il Grading 3 e il Ki67 al 25%,mi chiedo se è proprio necessario fare la chemio ,quando la terapia ormonale potrebbe essere una risposta.
Mi scusi, ma la diagnosi precoce allora a cosa è servita?
grazie saluti

[#8] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
E' servita a rendere una malattia da incurabile (con diagnosi tardiva) a curabile con diagnosi precoce. Le par poco ?
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com