Utente 403XXX
Salve, è da circa una settimana che avverto un forte bruciore al tatto della pelle di entrambi i seni e capezzoli e della zona sotto le ascelle; per di più, ieri ho iniziato ad avvertire questo tipo di bruciore anche dietro l'orecchio sinistro, ma non so se sia collegato. Circa due settimane fa ho avuto l'ingrossamento dei linfonodi ascellari destri, che sono ancora un po' gonfi, e una "pallina" di 1.8 cm sul seno sinistro, che il medico mi ha detto essere - dopo un'ecografia - una ghiandoletta infiammata. Per quest'ultima non ho avuto cure. Il bruciore potrebbe essere collegato a questi disagi? Dovrei farmi vedere da un dermatologo o un endocrinologo? Grazie mille in anticipo!

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Dovrebbe riportare il referto della ecografia

Saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 403XXX

Salve, glielo scrivo qui sotto:

Mammelle in sede, normoconformate. Parenchima mammario con aspetto prevalentemente fibroghiandolare addensato (seno giovanile) senza evidenza di lesioni focali, solide o liquide, a risoluzione ecografica. Assenza di ectasia duttale Cavi ascellari senza immagini da riferirsi ad adenopatia di significato patologico.

In ogni caso, il bruciore ai seni e alla zona sotto le ascelle è passato praticamente del tutto, sono rimasti solo i capezzoli a farmi male al tatto... li sento ipersensibili e, in più, ho notato che a volte la punta di essi diventa bianca per pochi secondi. Spero siano sintomi passeggeri!

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005