Utente 423XXX
Buongiorno
Sono una madre di 43 anni che effettua controlli annuali ecografia+mammografia per tumore seno zia paterna.
Nell'ultimo controllo la Dott.essa mi ha richiesto biopsia per il seguente referto:
Nel contesto di una placca fibrosa si rileva area ipoecogena lievemente disomogenea di 4 mm verosimilmente correlabile al reperto mammografico e che necessita di accertamento istologico.
Potrebbe trattarsi di malignità? Potrebbe essere un fibrodenoma o cisti?
L'esame istologico eseguito in queste dimensioni può' essere attendibile?
Grazie in anticipo della vostra risposta
E

[#1] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
4% attualità
16% socialità
MODENA (MO)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gentile signora se all'ecografia e alla mammografia il reperto è di una lesione di natura dubbia è utile eseguire una biopsia . in questo caso data la limitatezza delle dimensioni della lesione è indicato usare il Mammotome che permette di eseguire una agobiopsia completamente controllata dal computer e di effettuare un prelievo multiplo di tessuto mammario. Questo permette di avere una maggiore precisione nell'operazione di inserimento dell'ago, perché è il sistema computerizzato con misurazioni precise (stereotassi) a valutare profondità e posizione dell'ago per un'aspirazione più efficace del tessuto da esaminare in laboratorio. Quindi poichè a Pisa si trova certamente questo apparecchio, affronti la cosa con serenità per avere il massimo delle certezze. cordiali saluti
Prof.Giorgio Enrico Gerunda Direttore Clinica Chirurgica- Chirurgia Epato Bilio Pancreatica e Gastrointestinale Policlinico di Modena

[#2] dopo  
Utente 423XXX

Grazie della risposta.