Utente 466XXX
Gent.mi
scrivo la presente email per conto di mia moglie di 47 anni operata di mastectomia alla mammella destra per neoplasia in QSE.
A seguire la diagnosi istopatologica:
"Carcinoma micropapillare, a medio grado di differenziazione, multifocale, con estesa invasione vascolare peritumorale ed estesa componente intraduttale di tipo micropapillare e cribriforme con necrosi. Linfonodi sentinella esenti da metastasi.
pT2(m,is)(3.5 cm), pNSentNeg (0/3), MX, G2, Invasione vascolare: estesa.
Caratteristiche biologiche: ER 95%, PgR 70%, KI-67 18%, cerbB2 intensa parziale nel 20%, Ca 15-3 35.6 u/ml."

Quello che mi preoccupa maggiormente è l'invasione vascolare estesa....
Mi hanno anche di parlato di FISH test e dosaggio di Ca15.3.....per una adeguata terapia.

Tra circa un mese avremo infatti una visita oncologica ma l'attesa è logorante e per tale motivo chiedevo informazioni e relativi chiarimenti in merito alla diagnosi sopra riportata.
Quanto ottimismo e pensare in positivo riesco a vedere dopo tale diagnosi? E la possibile terapia quanto importante e definitiva sarà circa la prevenzione/guarigione?

Ringrazio in anticipo.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Da quanto allega starei tranquillo perche' la maggioranza dei fattori prognostici sono favorevoli (il Ca 15.3 non c'entra nulla con la valutazione prognostica.
Occorre un volume e forse non basterebbe per correggere alcuni suoi pregiudizi su questa malattia derivati probabilmente da una esplorazione senza guida di informazioni sulla rete.
. Noi con l'intervento rimuoviamo il tumore, ma non le cause che continuano ad agire.
Le suggerisco un differente approccio alla malattia, perché di cancro si guarisce, ma è più difficile guarire dalla seconda e più grave malattia che si accompagna ad esso : la paura del cancro !

Di questo ci occupiamo da anni nel mio blog RAGAZZE FUORI di SENO, cui partecipano anche molte figlie di madri ammalate .
https://www.medicitalia.it/news/senologia/6986-blogterapia-ragazze-fuoridiseno-rfs-bilancio-anniversario.html

in cui e' possibile correggere molti dei suoi pregiudizi su ereditarieta', prevenzione, e soprattutto PAURE e DARE SEMPRE SPERANZA

https://www.medicitalia.it/blog/oncologia-medica/4700-dare-speranza-fattori-predittivi-mera-informazione-condanna.html

Se lo desidera (si presenti con un nome, anche fasullo. Ci sono molti mariti nel nostro forum) e dica pure che l'ho invitata io, cosi' puo' saltare tutti i preamboli ed entri nel nostro blog delle RAGAZZE FUORI DI SENO e Le prometto che non vi lasceremo soli sino al consulto oncologico e ovviamente anche dopo)
RIASSUMA LA STORIA DELLA moglie E PARLI DELLE SUE PAURE senza remore.....
Va bene anche il copia-incolla di questo consulto

https://www.medicitalia.it/spazioutenti/forum-rfs-100/come-si-calcola-il-rischio-reale-per-il-tumore-al-seno-44-936.html

L'aspettiamo
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com