Utente 234XXX
Donna 39 anni
A 29 anni ca in situ seno sx : qudrectomia+radio
Dopo circa 3 anni recidiva sempre ca in situ : mastectomia e ricostruz con protesi+ gran dorsale e niente altro.
Negli anni seguenti fino ad oggi(passati quasi 7 anni) faccio solo mammografia+ecografia e niente altro.
Fino ad ora tutto ok.
Circa 2 anni fa però mi accorgo di avere in parasternale sx micro nodulino duro, sottopelle , non dolente. Vado fare controllo mammografico ed ecografico e il radiologo lo attribuisce a cisti sebacea.
Sento anche l'oncologo che concorda e , anche dopo risonanza, dice che non serve togliere solo tenere controllato ma che sembra non averte caratteri sospetti.
L'anno seguente al controllo dal radiologo va tutto bene, il nodulino è sempre li e nessuno mi dice di toglierlo.
Dopo un anno, come di consueto faccio visita dal radiologo e questa volta, pur attribuendolo sempre ad una cisti sebacea, mi dice che, visto e considerato il mio quadro clinico di neoplasia basso grado,anche se è li da due anni e più che è cosa positiva, non si può dare tutto x scontato ed è meglio toglierlo...non si sa mai, dice.
Lei dottore farebbe altrettanto?
L'unica differenza è che quest'anno il nodulino sembra aumentato , ma molto molto lievemente , a detta del radiologo.
Lei dottore, in base alla sua esperienza , cosa farebbe?

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Riportando i dettagli dell'ultima eco-mammografia provi a ripostare quanto ha scritto qui sul mio blog Ragazze Fuori di seno e Le rispondero' senz'altro

https://www.medicitalia.it/spazioutenti/forum-rfs-100/come-si-calcola-il-rischio-reale-per-il-tumore-al-seno-44-1422.html

Si presenti con un nome (anche fasullo se vuole mantenere l'anonimato)

L'aspettiamo
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 234XXX

Ho tolto il micronodulo sottopelle vicino alla protesi del seno ricostruito...e indovini dottore?
Con grande stupore anche del chirurgo ho di nuovo un carcinoma. Questa volta infiltrante, non in situ come l'altra volta, con invasione neoplastica perineurale. Stiamo aspettando indagini immunologiche sul quanto tolto.
Il chirurgo di e che a questo punto pensa che la malattia biologica di base sia aggressiva.
Ho fatto per di cui attendo esito.
Inutile esprimerle la mia immensa disperazione.
Mi dica qualcosa lei...c è una speranza che non sia tanto tanto grave la situazione?
Mi hanno accennato a radioterapia sicuramente e probabilmente chemio x sei mesi ed anche ormonoterapia e menopausa forzata dunque.
Mi sembra di impazzire.
Grazie a tutti.

[#3] dopo  
Utente 234XXX

Devo ancora avere un incontro con i medici x capire bene come intendono procedere, cmq al momento della lettura del referto mi hanno detto che non serve smontare la mammella , ma bisogna che mi facciano altra operazione di bonifica della zona dove hanno tolto il nodulino.
Speriamo lo confermino.
Altra cosa: mi hanno prospettato anche la RT , ma è possibile farla sopra seno ricostruito con protesi e gran dorsale senza correre rischi di rigetto ?

[#4] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Troppa carne al fuoco

Provi a riassumere con il copia incolla e risposti su

https://www.medicitalia.it/spazioutenti/forum-rfs-100/come-si-calcola-il-rischio-reale-per-il-tumore-al-seno-44-1677.html

presentandosi con un nome (va bene anche fasullo) e Le risponderemo nei dettagli.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com