Utente 493XXX
buongiorno. scrivo per Dora mia sorella di anni 65. Nel 2010 le fu diagnosticato un cancro alla mammella, risultato non positivo agli ormoni, G3 scarsamente differenziato, con un paio di linfonodi positivi.Mia sorella ha fatto tante cure, tra cui chemioterapie varie, radioterapia, e poi un infuso biologico. Aveva dei pessimi valori, ma dopo l'intervento e le cure è andata alla grande. circa 20 giorni fa le hanno trovato alcune microcalcificazioni all'altezza della cicatrice del vecchio intervento, abbiamo la fortuna di avere una vicina di casa medico e in breve tempo le hanno fatto una biopsia escissionale(credo si dica), Da 5 giorni abbiamo ufficiosamente l'esito dell'stologico, avuto da un infermiere, nessuno sa nulla in quanto l'esito dovrà essere ufficiale. Qualcuno benevolmente può dirci, visto che il tutto sarà pronto tra 15 giorni, di cosa si tratta. Non chiediamo quali saranno le cure, ma cosa significa quello che si evince da questo esame? grazie:


REPERTO MACROSCOPICO. Tessuto mammario di cm 6x4x2,5 orientato con fili di sutura e con area fibrosa centrale
Prelievi A1-2 margine inferiore (1 filo di repere lungo) 5 prelievi
Prelievi B 1-2-3-4- margine superiore (filo corto di repere) 5 prelievi
Prelievi C margine laterale (2 fili di repere) 2 prelievi
Prelievi D.margine mediale 2 prelievi
REPERTO MICROSCOPICO IL tessuto mammario è caratterizzato dalla presenza di ampie aree di fibrosi acellulare , di aree di steatonecrosi e di multipli isolati focolati di ka intraduttale di basso grado nucleare G1. Tali focolai sono presenti nei prelievi indicati come zona inferiore e zona superiore e raggiungono focalmente il margine di sezione inferiore. Gli altri margini di exeresi assolutamente esenti da alterazioni.
recettori ormonali posività intensa nel 90 % delle cellule in recettori estrogenici e 90% delle cellule Positività intensa in recettori progestinici.

Diagnosi. Quadrante mammario di estesa sclerosi cicatriziale,steatonecrosi e di mutlipli focolai di ka intradittale di basso grado nucleare G1. focalmente positivo il margine di resezione inferiore.

Grazie per la risposta, se ci sarà

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Si tratta di un carcinoma intraduttale (quindi non infiltrante) e quindi stavolta del tutto differente rispetto a quello asportato nel 2010 anche nel trattamento terapeutico
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 493XXX

grazie della risposta.. Insomma non avrà la malignità dell'altro. Speriamo nella cura poco invasiva