Utente 280XXX
Buongiorno sono una ragazza 31 enne di Modena.
Mia mamma è morta a 34 anni per cancro al seno insorto a 30, subito dopo avermi partorito, sua sorella (mia zia)ne ha avuti 2.
Dopo test genetico sono risultata brca2 positiva come i membri della mia famiglia, e dopo anni di controlli serrati (che mi hanno fatta diventare anche ipocondriaca)davanti ad un 85% di possibilità di ammalarmi a detta degli oncologi, ho fatto la mastectomia profilattica bilaterale il 7 Febbraio 2018 allo IEO, ora ho gli espansori e tra qualche mese dovrò mettere le protesi definitive.
Tutto bene, finché due settimane fa dopo la doccia mi sento un nodulo circa 4 cm sotto la clavicola.
Vado a Modena nel centro che mi segue da sempre e la dssa referta: in sede sotto claveare sn, si apprezza un nodulo di 5 mm che ecograficamente appare ipoecogeno, di cui si richiede agoaspirato (linfonodo?granuloma?altro?)sono poi stata inviata in radiologia dove la seconda dssa, dopo avermi rifatto l eco, ha detto che secondo lei è un linfonodo infiammato post intervento...e di ricontrollarlo tra qualche mese e di nom fare agoaspirato...dottori io avevo fatto questa scelta anche sofferta per poter tirare un sospiro di sollievo in questo senso..e di cominciare a fare controlli annuali anziche ogni 2 mesi...visto che da quando ho 16 anni son spesso in oncologia e questa cosa mi terrorizza..volevo fare l agoaspirato a questo punto ma nulla non me l hanno voluto fare .. sono 10 gg che cerco inutilmente di parlare con il senologo che mi ha operato a Milano ma non mi risponde alle mail e non richiama..se fosse un linfonodo entro quanto non dovrei piu sentirlo con le dita e dovrebbe sfiammarsi? È sottocutaneo e si sente bene... potrebbe essere qualche altro tipo di tumore? Linfoma? Leucemia? Sono spaventatissima...ho seguito per un anno una terapia con una psicologa e sto da un mese assumendo elopram 10 gg la sera, la mastectomia era un modo per chiudere questa brutta parentesi della mia vita e ricominciare a vivere serena con la mia bimba di neanche 2 anni, come tutte le donne della mia età, invece mi trovo punto e a capo..tenete presente che l aspetto dell ipocondria è migliorato (son 10 gg che so di questa cosa e l anno scorso sarei impazzita) però davvero vorrei venirne a capo e sapere di cosa si tratta per stare tranquilla.
Se fosse un linfoma leucemia etc avrei altri sintomi? Per favore rispondete..ho davvero paura.
Scusate il papiro di messaggio..
Grazie a chi vorrà aiutarmi.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
A me sembra che stia facendo scoppiare una tempesta in un bicchiere d'acqua .
Comprendo la sua ansia leggendo i suoi trascorsi in ambito oncologico, ma adesso sta perdendo il controllo senza ragione !
E' evidente e giustificabile dal recente intervento che si tratti di un linfonodo reattivo.
Un linfonodo che "sta svolgendo il suo lavoro" correttamente, ma nulla ha a che vedere con problemi oncologici.

Le faccio una proposta :
con il copia -incolla in attesa che abbia risposte tranquillizzanti definitive provi a ripostare questo chiaro messaggio nel mio blog Ragazze Fuori di Seno

https://www.medicitalia.it/spazioutenti/forum-rfs-100/come-si-calcola-il-rischio-reale-per-il-tumore-al-seno-44-1748.html

e interverranno a tranquillizzarla anche ragazze coetanee che oltre alla mutazione genetica il tumore l'hanno anche avuto.

Si presenti con un nome (anche fasullo) e scriva pure che l'ho invitata io.
Affrontiamo insieme questo momento difficile anche se sono certo che la sua ansia sia del tutto ingiustificata.

L'aspettiamo !!!
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com