Utente 508XXX
Buongiorno, nel mese di gennaio ho cominciato ad avvertire un prurito ed un dolore nell'area bassa dell'ascella sx. con il tempo il prurito è passato, mentre il dolore si è spostato inizialmente nel cavo ascellare e poi nell'are dove ascella e pettorale si uniscono (siamo ad aprile). di tanto intanto sentivo come un formicolio che mi tirava il muscolo pettorale laterale fino ad arrivare al capezzolo sx. il mio medico mi ha inizialmente fatto assumere dell'ananase e pian piano il disturbo ascella re è sparito ma da agosto si è spostato al capezzolo dove avverto un senso di pesantezza, a volte dolore interno e dolore al centro del petto (sterno) che aumenta alla tatto. il medico mi ha fatto fare una lastra al torace ed analisi del sangue dove tutto è risultato in ordine. mi ha fatto assumere quindi del Broser per 10gg, ma non risolvendo il problema ho proseguito per un mese con limitati risultati. in questi giorni palpando il seno avverto un indurimento dell'area alta subito intorno al capezzolo (ai margini dell'aerola- cosa non presente all'altro seno), mentre nulla sento nell'area del capezzolo propriamente detto, il dolore allo sterno prosegue ed ne avverto anche un po nella zona alta del pettorale. non ho secrezioni, ne gonfiori in area, ma dolore e senso di presenza di qualcosa di duro. assumendo della tachipirina il dolore si attenua di molto. Non sono presenti casi familiari di tumore.10 giorni fa ho accompagnato mia moglie per una mammografia e visita senologica e ne ho parlato con il medico il quale mi ha prospettato possibile erpes zoster, ma non mi ha visitato ed inoltre non ho avuto nessuna eruzione cutanea. ho prenotato per venerdì della prossima settimana un'ecografia perché vorrei stare tranquillo ed escludere il peggio (speriamo)

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Finalmente con l'ecografia forse almeno a livello mammario sara' possibile formulare una diagnosi.
Di piu' senza una visita non si puo' aggiungere alcun contributo

Saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 508XXX

Dottore buongiorno, grazie per la risposta.
Mi scusi ma forse capisco male, lei ritiene che l'episodio a livello mammario sia indipendente dagli altri?
volevo precisare inoltre che palpando l'area intorno l'areola che le indicavo come dura, avverto la presenza di "chiamiamoli noduli" (ma non se se lo sono) di forma allungata e che seguono l'andamento circolare del contorno dell'areola e dolenti al tatto e restano dolenti per un po dopo la palpazione. Anche nell'altro seno queste sono presenti ma sono notevolmente meno pronunciate e per nulla dolenti.
grazie