Utente 540XXX
Buongiorno dottori , Ieri ho svolto l'ennesima mammografia di controllo rispondendo allo screening biennale cui mi invita la regione Lombardia . Da circa vent'anni effettuo regolarmente controlli di questo tipo e soprattutto prima della menopausa, nel caso di dubbio , ho associato alla mammografia, ecografia , agoaspirato e in un caso controllo con mammotome a causa di microcalcificazioni .nel 2014 e mi era stata inserita anche una clip in corrispondenza del prelievo effettuato dal macchinario . per fortuna le cose si sono sempre risolte nel migliore dei modi e anche ieri mattina mi sono recata con uno spirito abbastanza tranquillo al mio controllo . l'ultima mammografia era stata fatta seguendo la chiamata dello screening nel 2017 e ,nulla Di rilevante essendo emerso ,ho atteso la chiamata successiva di circa 18 mesi dopo. Non so se ho trovato una dottoressa particolarmente solerte ma credo che le affermazioni che ha fatto subito appena effettuato le immagini radiografiche non potevano non spaventare . Innanzitutto mi ha chiesto a quando risalivano ile due Clips inserite nel seno destro e nel seno sinistro i In realtà io ne avevo solamente uno a destra) , poi alla mia specificazione ha aggiunto che in corrispondenza del seno di destra ne erano spuntate altrei mentre una enorme campeggiava in corrispondenza del seno sinistro . Tutto ciò senza aver effettuato una minima comparazione con i risultati delle precedenti mammografia risalenti a un anno e mezzo fa circa . la mia domanda Sostanzialmente è questa 1 è possibile che si tratti ancora di microcalcificazioni di tipo benigno molto simili a quelle che si erano rivelate la prossima volta precedente? 2 dovrò rimanere in attesa spasmodica per i prossimi 15 giorni che mi richiamino per effettuare per l'ennesima volta il mammotome? 3 è possibile evidenziare già da un primo sguardo velocissimo ad una lastra mammografica una diagnosi di micro o macro calcificazione? Come può ben intuire sono abbastanza preoccupata e sarei molto lieta di ricevere una risposta competente riguardo alle mie ansie. Grazie mille

[#1]  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Nel suo caso per farle comprendere meglio la mia replica potrebbe essere utile che io possa allegare alcune immagini (qui non e' consentito).
Le propongo quindi di ripostare la sua richiesta di consulto con il copia incolla sul mio blog Ragazze Fuori di Seno ,

Ecco il link
https://www.medicitalia.it/spazioutenti/forum-rfs-100/come-si-calcola-il-rischio-reale-per-il-tumore-al-seno-44-5226.html

la pagina si aggiorna continuamente con l'arrivo dei post e comunque con il copia incolla puo' postare nell'ultima pagina del blog in fondo in basso dove c'e' una finestra per I commenti.

Si presenti per favore con un nome, MI RACCOMANDO. (Ovviamente anche un nome di fantasia se ci tiene alla privacy)


L'aspettiamo
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com