Utente 541XXX
Salve, sono una donna di 46 anni e nessuno nella mia famiglia ha mai riportato un tumore al seno. In seguito alla mia prima mammografia mi hanno richiamato per un dubbio.Presenza di un nodulo di due cm sulla parte alta della mammella destra, clinicamente palpabile, segnalata come "distorsione". Il radiologo aveva segnalato la mammografia con un dubbio R4 ma la mia senologa, dopo avermi controllata tramite ecografia, mi disse che secondo lei rientravo in un punteggio di R3. Detto questo, la senologa mi propose di fare la biopsia ecoguidata (corebiopsy). Il referto della biopsia: "frustoli di parenchemia mammario con fibrosi dello stroma, categoria B1 - tessuto normale, risultato negativo". La senologa sul referto mi propose un follow-up a 6 mesi. Mi sono recata poi presso il mio medico di fiducia e mi afferma che la categoria B1 può essere anche un risultato inadeguato, ovvero che il risultato della biopsia non riscontra il problema evidenziato nella mammografia, potendo essere contraddittorio. E' possibile che sia così? Non avrebbero dovuto rifare la biopsia subito anzichè richiedermi un controllo a 6 mesi? Posso stare tranquilla? Mi fu persino detto dalla senologa che la corebiopsy era stata fatta bene. La ringrazio per l'attenzione

[#1]  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Credo che il suo medico abbia ragione perche' B1 vuol dire inadeguato ai fini diagnostici e infatti non c'e' una diagnosi.

Nel suo caso per farle comprendere meglio la mia replica potrebbe essere utile che io possa allegare alcune immagini (qui non e' consentito).
Le propongo quindi di ripostare la sua richiesta di consulto con il copia-incolla sul mio blog Ragazze Fuori di Seno

Ecco il link


https://www.medicitalia.it/spazioutenti/forum-rfs-100/come-si-calcola-il-rischio-reale-per-il-tumore-al-seno-44-5294.html


la pagina si aggiorna continuamente con l'arrivo dei post e comunque con il copia incolla puo' postare nell'ultima pagina del blog in fondo in basso dove c'e' una finestra per I commenti.

Si presenti per favore con un nome, MI RACCOMANDO. (Ovviamente di fantasia se ci tiene alla privacy)


L'aspettiamo
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 541XXX

Gentile Dottore, la ringrazio per la risposta. Le chiedo solo come mai, visto il dubbio dalla mammografia e il referto della biopsia, hanno deciso di effettuare un controllo dopo 6 mesi e non subito? Non può essere attendibile la diagnosi sopra riportata della biopsia?