Dolore frenulo dopo rapporto

Partecipa al sondaggio
Gentili dottori,

Sono un uomo di 42 anni.
E’ dallo scorso sabato che a seguito ad un rapporto sessuale non protetto con la mia ragazza ho avvertito un dolorino al frenulo già durante la
Pemetrazione.
Ad oggi, dopo 5 giorni, il fastidio/dolore è rimasto nella fase di scappellamento del glande.
Ho notato che sul frenulo c’è’ come un puntino rosso (crosticina?
Taglietto?) esattamente nella parte triangolare che lo congiunge al glande.

Devo aggiungere che le cose andavano meglio ma ieri ho praticato una masturbazione e le cose sono nuovamente punto e capo.


Cosa potrebbe essere?


Ps: l’ultima visita dall’Andrologo l’ho fatta due anni fa e non è risultato nulla circa la conformazione del mio pene.

Grazie anticipatamente per le vostre eventuali risposte.


Saluti cordiali
[#1]
Dr. Paolo Piana Urologo 40.2k 1.8k 19
Una piccola infrazione del frenulo può avvenire per motivi vari, soesso difficili da individuare. Non possiamo pensare che si possa trattare di qualcosa di grave, bisogna lasciare il tempo che la lacerazione guarisca, cosa che avverrà rapidamente se lei avrà la pazienza di pensare ad altro almeno per qualche giorno (!) Magari in seguito torni a farsi controllare direttamnente da un nostro Collega specialista in urologia.

Paolo Piana
Medico Chirurgo - Specialista in Urologia
Trattamento integrato della Calcolosi Urinaria
www.paolopianaurologo.it

[#2]
Utente
Utente
Grazie dottore per la celere risposta,
Mi auguro vivamente anche io che non sia nulla di grave. Spero si possa risolvere nel giro di qualche giorno perché il fastidio/dolorino allo scappellamento e’ davvero fastidissimo.

Cordialità
[#3]
Utente
Utente
Buongiorno dottore, scusi se la disturbo ancora ma volevo chiederle un consiglio.
Stamattina ho parlato con il mio medico della questione e mi prescritto il Locoidon da applicare sul glande due volte al giorno.

Crede sia la scelta giusta?

In attesa di un suo cortese riscontro colgo l’occasione per augurarle buona giornata.

Saluti
[#4]
Dr. Paolo Piana Urologo 40.2k 1.8k 19
Il cortisone può ridurre l'irritazione ma non accelera la cicatrizzazione delle ferite.

Paolo Piana
Medico Chirurgo - Specialista in Urologia
Trattamento integrato della Calcolosi Urinaria
www.paolopianaurologo.it

[#5]
Utente
Utente
Gentile dott. Piana,

Torno a scriverle per aggiornarla sulla mia situazione. L’altro ieri mi sono recato da un andrologo il quale, dopo avermi visitato, ha detto che non c’è nulla di rilevante e che il mio frenulo potrebbe aver perso elasticità a causa di una lunga astinenza di rapporti con donne (e’ vero!). Mi ha anche fatto una ecografia transrettale dalla quale si è evinta una prostata in perfette condizioni. L’urologo ha detto che è una questione di lubrificazione e mi ha consigliato la refix crema da applicare 2 volte al giorno.

Bene, ieri sera mentre stavo facendo l’amore con la mia compagna il problema si è ripresentato (dolore durante la penetrazione) e ho dovuto interrompere il rapporto. Stamattina ho avuto male al primo scappellamento.

E’ normale? Devo aspettare di far passare più tempo e astenermi da qualsiasi pratica sessuale ( non so per quanto tempo a questo punto)?

In attesa di un suo riscontro porgo Distinti saluti
[#6]
Dr. Paolo Piana Urologo 40.2k 1.8k 19
Pare evidente che la soluzione del problema non possa stare in terapie locali con una delle cento creme ed unguenti teoricamente efficaci, ma nell'esecuzione di un banale intervento di frenulo-plastica in allungamento.

Paolo Piana
Medico Chirurgo - Specialista in Urologia
Trattamento integrato della Calcolosi Urinaria
www.paolopianaurologo.it

[#7]
Utente
Utente
Grazie per la celere risposta dott. Piana.

Una domanda mi sorge spontanea: perché sottoporsi ad un intervento per frenulo corto se io non ho il frenulo corto?

Cordialità
[#8]
Dr. Paolo Piana Urologo 40.2k 1.8k 19
Se non è corto, purtroppo non è elastico e tende a lacerarsi. In ogni caso, è indispensabile la valutazione diretta per esprimere un giudizio definitivo.

Paolo Piana
Medico Chirurgo - Specialista in Urologia
Trattamento integrato della Calcolosi Urinaria
www.paolopianaurologo.it

[#9]
Utente
Utente
Grazie dottore per la sua disponibilità.

Ho risentito poco fa l'andrologo che mi ha visitato e mi ha detto che è normale, di avere pazienza e applicare la crema Reflix che mi ha prescritto.
Alla domanda se è il caso di procedere con l'intervento chirurgico mi ha detto che sarrebbe più lungo far rimarginare la ferita che ne scaturirebbe.
Infine ha aggiunto di avere rapporti più delicati e poco frequenti, almeno per il momento.
Un'ultima domanda: ma se fosse candida se ne sarebbe accorto? La mia compagna ha fatto recentemente il pap test che non ha evidenziato nessuna infenzione.

Cordialità.