Utente 175XXX
Buongiorno, ho 39 anni e da fine maggio 2010,mi è stata diagnosticata una prostatite acuta, andavo spesso ad urinare anche ogni 20 minuti,dolore al basso ventre. L'urologo mi ha fatto fare diversi cicli di antibiotico per circa 2 mesi (Ciproxin 1000mg, Levoxacin 500, amoxicillina+acido clavulanico,Rocefin fiale), ma quasi alla fine di ogni ciclo ritornava il dolore al basso ventre con frequenza di urinare. Mi ha fatto l'esame per la ricerca di clamidya nell'uretra è risultato negativo,inoltre anche quello del liquido seminale e urina anch'essi con risultato negativo. Eco negativa, e prostata come castagna, fibroparenchimatosa, liscia a limiti netti mobile non dolente, solco ed incisura conservati. Ai primi di Agosto causa degli antibiotici mi è uscita una colite pseudomembranosa da antibiotico, curata dal mio medico con metronidazolo. Ora la voglia di urinare è ogni due 2/3 ore, ma sempre con dolore al basso ventre come se la vescica non fosse vuota, anche appena dopo aver urinato.L'urologo mi ha detto che la mia prostata non è batterica, visto i risultati degli esami, e quindi risulta infiammata, mi sta curando con il permixon per due mesi una pastiglia al dì. Sono arrivato a prenderne gia 8 pastiglie ma non ho nessun beneficio, ancora dolore al basso ventre. La cura è giusta? Dopo quanto tempo sparirà questo dolore al basso ventre?
Grazie anticipatamente

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Segua le indicazioni ricevute; se non sono stati riscontarti batteri è inutile una terapia con antibiotici perchè le complicanze sono maggiori dei benefici.

Si ricordi infine che, quando sono presenti queste "problematiche andro-urologiche”, possono essere utili alcune indicazioni anche di tipo dietetico-comportamentale come:

1)vita sessuale regolare , non lunghi periodi di astinenza;

2)limitare l'assunzione di alcuni alimenti tipo cioccolato, uova, frutta secca, formaggi stagionati, ecc ;

3)lo stesso vale per le bevande come il caffé, il tè,le bibite gassate od alcoliche;

4)altra cosa importante è bere con intelligenza ad esempio durante tutto l'arco della giornata sono consigliati almeno 2–3 litri di liquidi, soprattutto acqua (se non esistono altre controindicazioni di ordine generale), smettendo però di bere almeno tre-quattro ore prima di andare a letto;

5)combattere la stitichezza quindi fare una dieta ricca di fibre e praticare una regolare attività fisica;

6)se si fuma, spegnere la sigaretta perchè la nicotina ha un'azione irritante sulla vescica;

7)tenere d'occhio la bilancia infatti, se obesi , spesso perdere peso migliora il quadro clinico, infatti il grasso accumulato sul giro vita può aumentare la "pressione" sulle vie urinarie e peggiorare i sintomi;

8)infine ultimo consiglio, ma non meno importante, quello di ascoltare sempre attentamente il proprio medico di famiglia e lo specialista urologo che la stanno seguendo.

Se poi desidera ancora avere altre notizie più dettagliate su eventuali problematiche urologiche ed andrologiche a livello della ghiandola prostatica, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

https://www.medicitalia.it/minforma/urologia/200-malattie-prostata-stili-vita-prevenzione-nuove-indagini.html .

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 175XXX

Buongiorno Dottore la ringrazio per i consigli sopra descritti, li seguo già da qualche mese, ma volevo sapere se la cura con il permixon per due mesi una pastiglia al dì e giusta. Sono arrivato a prenderne gia 8 pastiglie ma non ho nessun beneficio, ancora dolore al basso ventre. Dopo quanto tempo sparirà questo dolore al basso ventre? Devo fare altre esami?
Grazie anticipatamente

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Una settimana di terapia con il prodotto indicato può essere non significativo.

Continui a seguire l'indicazione ricevuta per alcune settimana poi, se il problema permane, però bisogna risentire il suo urologo in diretta e da lui avere poi le successive indicazioni diagnostiche e poi terapeutiche.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#4] dopo  
Utente 175XXX

Buongiorno, oggi ho fatto l'ecografia alle anse intestinali, richiestami dal gastroenterologo, per il problema intestinale avuto ad Agosto e mi ha detto che è tutto a posto. Inoltre ha notato con l'ecografia che la mia prostata è un po' ingrossata valore 4.8, è normale per essere una prostata infiammata? Va ancora bene il Permixon?
Grazie anticipatamente.

[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
L'ecografia non ha cambiato la diagnosi e quindi continui a seguire le indicazioni ricevute dal suo urologo.

Sull'"ingrossamento" della prostata (lei però non ha ancora un'età a rischio) poi, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo, sempre pubblicato sul nostro sito, visibile all'indirizzo:

https://www.medicitalia.it/minforma/urologia/383-prostata-aumenta-volume-ipertrofia-prostatica-benigna.html .

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#6] dopo  
Utente 175XXX

Grazie e a risentirci eventualemente se ci saranno novità.

[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Ci aggiorni, se lo desidera.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#8] dopo  
Utente 175XXX

Buonasera, oggi sono stato dall'Urologo per il controllo, miha chiesto come va, io gli ho detto che ho ancora il dolore al basso ventre come aver la vescica piena, urino c.ca ogni 2 ore. Allora lui mi ha fatto un massaggio prostatico per eseguire il tampone, e inoltre mi ha prescritto l'esame citologico per la raccolta delle urine su 3 campioni. (Erano gli ultimi esami che non avevo ancora fatto)
Inoltre mi ha prescritto oltre al permixon, la Tamsulosin per 2 mesi 1 cp al dì, e Mictonorm 1+1 cp al dì per 15 gg.
Questi sono gli ultimi aggiornamenti, e saguire ci saranno gli esiti degli esami.
La cura va bene?
Grazie ancora.

[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Da questa postazione non possiamo che indicarle di seguire le indicazioni ricevute.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#10] dopo  
Utente 175XXX

Buongiorno, ho notato che prendendo la Tamsulosin e il Mictonorm mi provocano secchezza in bocca e naso secco e tappato, inoltre mi sono accorto che durante il rapporto sessuale non esce lo sperma. Devo percaso interrompere la terapia e usare solo il permixon. Può essere pericoloso?
Grazie.

[#11] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Sono farmaci che possono dare gli effetti collaterali indesiderati da lei lamentati.

Non c'è nulla di "pericoloso" ma, a questo punto, bisogna risentire in diretta il suo urologo per modificare la strategia terapeutica precedentemente indicata.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#12] dopo  
Utente 175XXX

Grazie, per la tempestività, la terrò aggiornata.

[#13] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Qui siamo e, se lo desidera, ci aggiorni pure.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#14] dopo  
Utente 175XXX

Buongiorno, ieri ho chiamato il mio Urologo, gli ho esposto il problema, e mi ha detto che quei farmaci danno quei problemi, quindi mi ha eliminato la tamsulosin e al posto mi ha dato il Benur da prendere alla sera mezza pastiglia e dopo dieci giorni intera.
Ridotto anche il mictonorm anzichè due cp al dì una sola cp al mattino.Mi ha mantenuto sempre il permixon una cp al di dopo pranzo.Inoltre ho ririrato il risultato del massaggio prostatico (tampone):

Ricerca neisseria gonorrhoeae NEGATIVA
Esame colturale NEGATIVO
Ricerca Miceti NEGATIVA

Possibile sia tutto negativo, si tratta così di infiammazione alla prostata e come fa a passare, ci vuole così tanto tempo??? I farmaci prescritti sono corretti per far passare l'infiammazione??
Inoltre ci potrebbe essere la possibilità che torni come all'inizio urinando ogni 20 minuti??
Per il dolore alla vescica come la sensazione di averla piena non c'è nulla che la fa passare?
Aiutatemi a capire, mi sento molto confuso.

[#15] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Segua le nuove indicazioni terapeutiche ricevute.

I suoi attuali sintomi fastidiosi potrebbero essere legati ancora al pregresso problema infiammatorio che ha interessato le sue vie uro-seminali (vescica e prostata) e che generalmente impiegano diversi mesi per risolversi.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#16] dopo  
Utente 175XXX

Carissimo Dott. Beretta, ho notato che dopo un rapporto sessuale, il giorno dopo ho qualche dolore in più alla vescica e sembra anche all'interno dell'uretra come piccoli crampetti. Cosa può essere? Il getto urinario con questa cura è aumentato come pressione e la minzione è ogni 2/3 ore circa.
Grazie

[#17] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Riconsulti la precedente risposta!
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#18] dopo  
Utente 175XXX

Grazie per la risposta quasi immediata, quindi riguarda sempre l'infiammazione, giovedi ritirerò gli esami citologici dell'urina, poi l'aggiornerò.
Grazie ancora.

[#19] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene , noi qui attendiamo!
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#20] dopo  
Utente 175XXX

Buongiorno, come d'accordo ho ritirato gli esami citologici dell'urina, dove è riportato la seguente dicitura: "Citologico negativo per cellule tumorali maligne".
Secondo lei per quanto dovrò andare avanti con questa terapia? Accuso sempre dolore alla vescica schiacciandomi in basso anche dopo aver urinato.
Grazie

[#21] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Sulla durata della terapia deve sempre chiedere un parere diretto al suo urologo!
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#22] dopo  
Utente 175XXX

Caro Dottore, da qualche giorno ho notato che oltre alla sensazione di vescica piena, sento un bruciore al ventre in basso, inoltre anche all'interno dell'uretra come gocce di pipì, pesantezza ai testicoli e crampetti all'ano. Cosa può essere, purtroppo non riesco a contattare il mio urologo, sarebbe così gentile da darmi qualche notizia in merito?

[#23] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Potrebbero essere tutti sintomi che ci indicano che il suo problema infiammatorio è ancora presente ma la conferma di ciò solo il suo urologo, quello in carne ed ossa, purtroppo può darci.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#24] dopo  
Utente 175XXX

Oggi sono riuscito a contattare il mio urologo, mi ha detto di fare una urocoltura, e in attesa del referto mi ha aumentato il benur a 4mg (prima era 2mg) e prendere per una settimana OKI.Il resto delle medicine rimane ivariato. Leggo che molti hanno fatto un ecografia transrettale, io fin'ora non l'ho mai fatta, potrebbe servire farla? Grazie .

[#25] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Ora segua le indicazioni diagnostiche indicate.

Quanto sarà necessario ed utile sempre e solo il suo urologo le potrà indicare altre ed eventuali strade.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#26] dopo  
Utente 175XXX

Risultato urocultura negativa, Psa 1,06.
Il dolore alla vescica dopo un ora si attenua e la minziione è ogni 3 ore c.ca. L'urologo mi ha detto di sospendere il benur e il mictonorm visto il getto normale, finire l'ultima scatola di permixon e poi stare a vedere. Speriamo bene.... lei cosa dice??

[#27] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Segua le indicazioni, sembrano sempre condivisibili.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#28] dopo  
Utente 175XXX

Buonasera Dottore, la sensazione di vescica piena è in questi giorni più dolorante e poco sopportabile, e la frequenza urinaria durante il giorno è di 1-2 ore c.ca. L'urologo mi aveva detto che nel caso peggiorasse, di tornare a prendere il mictonorm e il benur, lei cosa pensa?

[#29] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Che è una misura d'urgenza ma è importante ora anche risentirlo in diretta.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#30] dopo  
Utente 175XXX

Caro Dott. Beretta, ho contattato l'urologo e mi ha detto di riprendere il benur 1 alla sera, unitamente al mictonorm 1 al mattino e uno alla sera, almeno per un mese ( visto il successo dell'ultima volta). Volevo chiederle se queste medicine servono per disinfiammare la prostata, e se devo prendere anche l'oki come antinfiammatorio. Eventualmente potrebbe servire fare qualche altro esame? Grazie ancora.

[#31] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

ricontatti ancora il suo urologo è a lui che deve chiedere quali misure terapeutiche mirate e precise può utilizzare perchè solo lui conosce veramente la sua reale situazione clinica.

I farmaci per ora a lei indicati servono ad aiutarla ad urinare meglio.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#32] dopo  
Utente 175XXX

Caro Dottore Beretta, la situazione è questa: dall'ultimo colloquio con l'urologo causa sempre il dolore al basso ventre e un bruciore lungo tutto il pene all'interno dell'uretra con la voglia irresistibile di grattarlo (appena dopo aver urinato), mi ha sospeso il mictonorm e aggiunto il normiflu 1+1 al di per 15 giorni unitamente al prostamev con un miglioramento progressivo per quanto riguarda solamente il bruciore nell'uretra. L'altro ieri causa forti bruciori allo stomaco e inizio di diarrea il mio medico di famiglia mi ha sospeso il normiflu ed è bastato un solo giorno per riavere il forte bruciore al pene. Contattato l'urologo per nuovo aggiornamento mi ha detto che non sa più cosa dirmi, io gli ho detto che non posso più prendere nuovamente medicinali perche sono già otto mesi che li prendo ed è assurdo non pensare a fare qualcosa altro di specifico...... Le ho persino detto di farmi ricoverare per eventualmente sottopormi a nuove indagine ma niente.
Quali sono i suoi consigli ? Non so più cosa pensare...

[#33] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Risenta ora il suo medico di fiducia, a questo punto potrebbe essere utile con lui programmare una valutazione colturale sulle urine e sul liquido seminale ed poi un'indagine ecografica completa delle vie uro-seminali, prima di ricontattare in diretta l'urologo.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#34] dopo  
Utente 175XXX

Buongiorno, dopo i numerosi esami fatti con risultato negativi sia l'urologo che il gastroenterologo mi hanno richiesto la colonscopia come ultimo esame. Questi sono i risultati dopo l'esame di ieri:
Pulizia intestinale buona, esplorazione condotta fino al cieco.Nel sigma distale piccola rilevatezza di 3mm ( 1^ Biopsia); nella ampolla rettale 2 aree di 30mm circa di mucosa congesta tra mucosa normale ( 2^ biopsia).Normale aspetto dei restanti segmenti del colon esplorabili.
Diagnosi: Rilevatezza sigma e focale congestione ampolla rettale.
La mia domanda è se tutto questo può aver in qualche modo contribuito alla mia continua infiammazione alla prostata, visto i vari medicinali presi tutti con scarso risultato.
Grazie e Buongiorno

[#35] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Difficile fare correlazioni cliniche così dirette e precise anche se l'ipotesi da lei postulata deve essere riconsiderata per bene ed in diretta con il suo urologo ed il suo gastroenterologo.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#36] dopo  
Utente 175XXX

Buongiorno Dottore, ecco i risultati delle biopsie:

1^ biopsia : Mucosa edematosa e congesta
2^ biopisia: Mucosa lievemente atrofica,edematosa e congesta.

Grazie.


P.S. quando ho fatto la pulizia intestinale con i 4lt da bere, sono stato bene per un giorno e mezzo senza più dolori alla prostata (sensazione vescica piena) Vorrà dire qualcosa??

[#37] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
I dati e le osservazioni da lei inviati fanno sempre pensare ad un problema infiammatorio delle vie uro-seminali.

Bisogna ora risentire in diretta il suo urologo od andrologo.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#38] dopo  
Utente 175XXX

Risentito l'urologo, mi ha prescritto valium e xatral per 3 mesi, ma io gia da un mese che li prendo e non noto niente di nuovo, sempre vescica iperattiva e dopo un rapporto dolore alla vescica maggiore per circa 2 giorni, poi di nuovo vescica iperattiva con sensazione di mancato svuotamento. Il getto urinario non è debole anzi sembra normale sempre, soltanto questa sensazione di vescica piena mi sparisce quando sono sdraiato, perchè? al momento che mi alzo in piedi ricompare.
Nessuno sa dirmi come mai questo accade.
Mi devo portare questo a vita?
Grazie ancora

[#39] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Da questa postazione poco di preciso le possiamo ora dire.

Risenta il suo medico di fiducia, sarà lui che le indicherà eventualmente l'esperto da consultare.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#40] dopo  
Utente 175XXX

Rieccomi qua, con il mio solito problema, in questi giorni è molto forte il dolore alla vescica, da un paio di giorni ho preso brufen 600 mg due volte al giorno ma nulla di fatto, quindi risentito l'urologo mi ha detto di provare con il contramal 50 mg tre volte al giorno, colazione pranzo e cena,inoltre in queste due ultime settimane mi ha fatto rinnovare l'esame spermiocoltura e test di stamey con risultato entrambi negativi. Mi ha riferito che non c'è nulla di batterico, e uno stato infiammatorio il mio, ma sta di fatto che è talmente forte e mi indebolisce che non riesco ad andare nemmeno al lavoro, così non si può più andare avanti. Possibile non si trovi una soluzione dopo un anno ormai di dolori continui? Cosa si può fare ancora?

[#41] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore ,

purtroppo da questa postazione poco di mirato possiamo dirle se non di risentire il suo urologo ed ventualmnete decidere con lui se iniziare un iter diagnostico di secondo livello con valutazioni ecografiche e/o cistoscopiche ed altro ancora (ad esempio una valutazione urodinamica completa).

Ma queste indicazioni mirate e complesse solo il suo urologo, quello vero, può deciderle.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#42] dopo  
Utente 175XXX

Buongiorno Dott., rieccoci alle solite, vi scrivo perche il mio dolore al basso ventre non è mai cessato, quantomeno altalenante, ma da gennaio di quest'anno si è risvegliato molto forte, il mio medico mi sta facendo prendere medrol 16mg già dal 28/01 ma con scarso risultato. Noto che il dolore proprio alla vescica aumenta quando vado di corpo e permane molto forte per tutto il giorno, con voglia di urinare ogni1 ora/2 ore e in concomitanza mi fa male anche la schiena in basso.
Ho fatto inoltre l'anoscopia in 3d dove è risultato un modesto prolasso mucoso emorroidario. Ma qusto può dare i sintomi che io avverto? Martedi pross. sono in attesa di fare l'esame urodinamico completo per vedere se la vescica è ok.
Inoltre dal 4/2 per presenza di ano umido già da tempo il medico mi ha prescritto asacol supposte 1g. Lei cosa ne pensa? Da questi farmaci non traggo granchè come beneficio.
Le ricordo che il getto urinario è sempre bello mai debole.
Grazie

[#43] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Faccia ora la valutazione urodinamica indicata che prevede sicuramente anche l'esecuzione di un'uroflussometria registrata.

Questa ci dirà esattamente come urina e se "il suo getto urinario è bello e mai debole".
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#44] dopo  
Utente 175XXX

Gent. dottore, non sono riuscito a fare l'esame urodinamico invasivo, perchè troppo doloroso nell'inserire il catetere nell'uretra, io avevo letto che veniva fatto in anestesia locale, ma a me è stato messo solo un gel lubrificante e il dolore era iresistibile e non mi hanno fatto nessuna anestesia. Come si può fare o cosaltro si può fare?
Il medrol è indicato a sfiammare la prostata?
Grazie

[#45] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Ma è stato fatto almeno una uroflussometria registrata?
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#46] dopo  
Utente 175XXX

No non mi hanno fatto nemmeno l'uroflussometria, perchè non funzionava la macchina, ieri sera il mio medico mi ha prescritto allora tac addome completo con liquido di contrasto. Prenotata per il 01/03/2012 è utile come esame?
Il medrol è indicato a sfiammare la prostata?
Grazie come sempre.

[#47] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Una TAC addome completo con liquido di contrasto ci dà poche indicazione di come lei svuota la sua vescica.

Il Metilprednisolone, cioè il farmaco da lei indicato è un antinfiammatorio corticosteroideo che, se il suo andrologo ha indicato in modo mirato, può avere un effetto positivo.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#48] dopo  
Utente 175XXX

Buongiorno Dott. il 27/02/2013 sono stato operato di varicocele di 3° grado, per problemi di pesantezza ai testicoli e doloretti vari, onestamente pensavo potesse in qualche modo contribuire al mio dolore ormai perenne da 3 anni di dolore basso ventre ma in questi giorni dopo aver cessato le cure medicinali per il varicocele eccoloro riuscire puntuale come sempre. Dimenticavo nel frattempo che facevo il varicocele in day ospital il giorno primo il mio urologo mi ha fatto fare una cistoscopia dove è risultata negativa. Lei cosa ne pensa?

[#49] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Difficile dirle qualcosa di preciso e corretto da questa postazione!

Ancora cordiali saluti.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#50] dopo  
Utente 175XXX

Buongiono, in questi giorni la mia prostata ha iniziato a infiammarsi di nuovo con dolori basso ventre e continuo stimolo a urinare. Il mio Urologo mi ha richiesto una ecografia trans rettale dove è emerso:
uomo di 42 anni, prostata con diametro trasverso minimo di mm52, diametro antero posteriore di mm22 ed un diametro cranio caudale di mm50 per un volume calcolato in circa cc31. In sede centrale si evidenzia nodulo di ipertrofia del diametro trasverso massimo di circa mm35; in sede peri-uretrale si evidenzia cisti da ritenzione di 8mm. La porzione periferica della ghiandola è omogenea senza evidenti lesioni focali. Vescicole seminali normodistese e simmetriche.
Mi ha prescritto inizialmente ciprofloxacina 500 mg 1cpx2 per 5gg,permixon e topster x 10gg, poi visto il poco effetto di quell'antibiotico mi ha prescritto Zetamicin 300 mg un fiala x 7gg, Stasera sono alla 4^ fiala ma ho avuto molto poco beneficio.
Dopo un rapporto protetto il dolore al basso ventre si amplifica molto e mi spinge continuamente a voler urinare.
Vorrei un vs parere se possibile sull'ecografia effettuata e sul fatto che dopo un rapporto i dolori aumentano tantissimo.
Grazie e Saluti.

[#51] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Da quello che ci scrive, sull'ecografia da lei fatta, sembra esserci una iniziale ipertrofia del lobo medio della prostata, risenta ora il suo urologo di riferimento.

Nel frattempo se comunque desidera avere altre notizie più dettagliate su tale problematica urologica, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gl’articoli pubblicati sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

https://www.medicitalia.it/minforma/urologia/383-prostata-aumenta-volume-ipertrofia-prostatica-benigna.html,

https://www.medicitalia.it/salute/prostata.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#52] dopo  
Utente 175XXX

Grazie Dr.Beretta, ma come mai dopo un rapporto anche protetto i dolori al basso ventre aumentano e anche il desiderio di urinare mi porta ogni 30min. circa in bagno. Inoltre ho notato che alla defecazione ogni tanto esce del liquido prostatico dal meato uretrale, perchè?.
Grazie e distinti saluti

[#53] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Altra ipotesi diagnostica: possibile nuovo problema infiammatorio delle vie uro seminali, prostata compresa.
Risentire ora sempre il suo urologo di riferimento.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com