Utente 226XXX
egregi dottori vi spiego molto semplicemente il mio problema.
Ho 54 anni è da 1 mese sono stato operato di turp.-
Credevo che tolto il catetere avrei orinato senza esitazione e svuotando la vescica con soddisfazione, senza quella sensazione pazzesca di mancato svuotamento.
Ma nn è stato così. Ho sempre avuto una esitazione inziale ,e da un mese ancora vado a orinare ogni 4 sec. Mi spiego vado al bagno e faccio pipì, dopo3 sec. ho ancora lo stimolo, allora rivado e faccio altre 5 gocce, poi altri 10 sec. e faccio altre 10 gocce. MI calma solo se mi distendo. E' da impazzire. Il mio urologo mi ha detto che è normale perchè la parte è infiammata e appena riceve un pò orina che acida parte lo stimolo.- Stamattina dietro mia isistenza mi ha detto di riempire la vescica e di andare da lui. (io stavo scoppiando) mi ha posizionato l'ecografo ed ha detto che c'era una macchia sul collo, presumibilmente mi ha detto è la cicatrice che si è formata in maniera piu' spessa, un pò di sclerosi del collo (perdonatemi il linguaggio poco tecnico) poi mi ha invitato(finalmente)a svuotare la vescica. Cosa che ho fatto subito senza esitazioni.
Lui ha rimesso l'ecografo e mi ha detto che la vescica svuota bene. Mi ha detto c'è un residuo minimo meno do 20cc (non vorrei aver capito male) mi ha detto è un residuo minimo che abbiamo tutti. Il tuo problema mi ha detto è solo l'infiammazione che ti fa orinare spesso. se riesci a trattenere per il tempo necessario vedi che la vescica svuota bene. mi ha proibito di andare ogni stimolo, perchè (cosa vera) ho un forte bruciore che protrare l'infiammazione perchè le due gocce mi ha detto sono molto concentrare e ritardano la guarigione.
ah! urinocultura è negativa. solo 50 di leucociti.
mi ha detto di prendere ciproxin 100 per 7 gg
brufen 2 x die.-
vi chiedo, ma quella cicatrice che è piu' spessa con il tempo si assorbe?
il mio urologo mi ha detto, che se il residuo fosse stato di 200 cc avrei dovuto pulire quella cicatrice ma visto che svuti bene, mi ha detto devo solo far si che la parte del collo si sfiammi.
Sono demoralizzato.
E' così?
Oppure dovrò andare sotto i ferri per pulire quella cicatrice piu' spessa.-
Faccio bene a non andare ogni 10 minuti?
Mi ha detto devi resistere devi andare ogni ora. Perchè il tuo stimolo è errato, perchè la tua vescica nn è piena.-
Se poi nn c'è la fai ti do un farmaco che ti attenua lo stimolo.
Grazie aspetto ansioso le vostre risposte

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore ,

da quello che ci riferisce, anche se in modo un pò confuso, mi fa pensare che il suo urologo ha ragione e quindi segua attentamente tutte le indicazioni che le ha dato.

Nel frattempo, se poi desidera avere altre notizie dettagliate su tali problematiche urologiche, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gl’articoli pubblicati sempre sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

https://www.medicitalia.it/minforma/urologia/200-malattie-prostata-stili-vita-prevenzione-nuove-indagini.html,

https://www.medicitalia.it/salute/prostata .

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza

40% attività
8% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2000
caro lettore ,

dopo una turp ci possono essere dei disturbi irritativi che possono condizionare la sua minzione.
se lei svuota bene la vescica, signica che non esiste ostruzione, se l'urinocoltura e negativa non ci sono infezioni.
Per un restrinimento sclerotico penso che un mese sia troppo poco per sospettarlo.
abbia pazienza e magari chieda al suo urologo l'aiuto di qualche farmaco che agisca sulla vescica
cari saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#3] dopo  
Utente 226XXX

Innanzitutto Vi ringrazio della vostra gentile e altamente professionale disponibilità. Vorrei solo aggiungere alcune cose:

Dopo aver fatto le famose 5 gocce e poi 5 gocce talvolta sento che la vescica si distende dando quel piacere del fine minzioone,, e nel distendersi avverto un bruciore pazzesco. (non al pene ma credo sul collo Quando la vescica si distente(con bruciore pazzesco) lo stimolo ad orinare si dilata a circa mezz'ora.
Se come capita spesso NON avverto questa distenzione della vescica allora lo stimolo è ogni 5 minuti.
Stimolo che si attenua di moltissimo (anche 1 ora) solo se sono distes
o a letto supino. E l'urologo mi ha spiegato perchè supino non arriva l'urina sulla ferita.- (credo abbia detto così) cosa che accade per gravità quando sono in piedi.
Ma mica posso semopre stare al letto.
Ho chiesto al mio urologo se questo stimolo pazzesco ad orinare sia da ascrivere a quella cicatrice sul collo che nn permette alla vescica di distendersi.-
Mi ha detto che nn c'entra nulla. Perchè quando la vescica è piena , si svuota totalmente, ed è questo quello che conta. Se ci fossero stati altri problemi mi ha spiegato, avremmo trovato almeno 200 cc di urina.
Per cui è solo un fatto infiammatorio temporaneo. Mi ha spiegato che è una ferita aperta , dove ci batte in continuazione materiale acido. Appena arriva un pò di orina 5 minuti, parte lo stimolo errato.
Io sono molto demoralizzato. E' passato 1 mese, ma io stavo meglio prima. Mi ha detto che la letteratura parla guarigione da a zero a 6 mesi.-
E poi se nn c'è infezione perchè devo prendere il ciproxin.-
Avrò fatto bene a fare l'intervento?
Soffro anche di ansia e tutto questo mi ha comportato a rispolverare le lo xanax che nn prendevo da tempo.
Vi prego tranquillizzatemi che se penso che ho fatto tutto per nulla,o che devo rioperarmi vado nel panico piu' completo.

Per il dr. Pozza
l'urologo mi ha detto che se non blocco lo stimolo con il ciproxin e il brufen mi darà un farmaco che mi blocca un pò lo stimolo.- Come Lei aveva consigliato.-

Un ringraziamento a tutti Voi per l'altra professionalità e la disponibilità che mi accordate




[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

dia retta al suo urologo che mi sembra ben informato, pazienza e ci aggiorni, se lo desidera.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#5] dopo  
Utente 226XXX

Egregi dottori
sono 4 giorni che prendo il ciproxin 1000 e due bustine di brufen al giorno. Stasera sono andato a fare la pipì...Il fuoco. Un bruciore che mi uscivano le lacrime, E poi la solita pazzesca voglia di orinare. Ma la vescica era vuota. (visto che l'urologo mi ha detto che svuota bene)
Ho chiamato l'urologo, mi ha detto che ci vuole pasienza è la ferita che deve fare l'epitelio (credo abbia detto cosi) poi mi ha cazziato dicendo che bevo poco (cosa verissima) mI ha detto devi bere 1 bicchiere ogni ora, sennò l'urina è acida e sta ferita nn si guarisce mai.
Io mi sento avvilito.
Mi è ripresa l'ansia.-
Ma quando passerà.- Io mi sento impazzire. Lo stimolo è pazzesco. Devo solo stare supino.-
Lui mi ha detto che essendo un ansioso, la mia ansia mi accenta il disturbo.
Mio cugino ha fatto anche lui la turp, ma dopo 10 gg stava bene.-
L'urologo mi ha detto che la medicina nn è la matematica. Ogni persona ha una risposta diversa e che in letteratura il tempo di guarigione è da 0 a 6 mesi.-
Ora il fastidio bruciore è anche al retto e nella linea che dal pene va dietro fino credo alla vescica.
Vi prego ditemi. Passerà sto tormento?
Grazie
e scusate del disturbo.

[#6] dopo  
Utente 226XXX

ah nelle ultime analisi urine c'era anche una piccola quantità di sangue.
Il medico mi ha detto che è normale dopo la turp.

[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

tranquillo e segua attentamente la saggia indicazione datale dal suo urologo ed aumenti, soprattutto durante la giornata, l'assunzione di liquidi, in particolare l'acqua.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#8] dopo  
Utente 226XXX

Ho notato che il bruciore aumenta moltissimo alla fine della minzione, quando la vescica si distende,(oramai nn cè piu' urina) dando quel senso di piacere , il bruciore si accompagna poi ad dolore come se pungesse.
Un dolore ed un bruciore che avverto all'ano.- Come un tracciato che va dal pene e distintamente all'ano.-
Ed ho notato che quando la vescica è piena (cosa che nn riesco a fare mai, lo stimolo è fortissimo prima) il calibro non è molto spesso. Non sottile ma non spesso.-
Il mio urologo mi ha detto di nn prendere piu' il ciproxin, nè il brufen, ma solo di bere 2 litri di acqua al giorno.-
Mi ha detto che la mia pelle nnn ha epitelio che si deve fornare. Ci vogliono tre mesi per fare la pelle nuova.
Mi ha detto è come buttare acido su una ferita aperta.-
Sul fatto che il calibro è ridotto, mi ha detto che si normalizza con il tempo.
Gli ho chiesto e se si sta chiudendo il collo?
Mi ha detto che devo solo bere e curare l'ansia.-
Grazie ancora a tutti voi.-

[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Segua attentamente tutte le indicazioni cliniche ricevute dal suo urologo, sono dettate dal fatto che conosce per bene, nei dettagli, la sua reale situazione clinica.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#10] dopo  
Utente 226XXX

scusate se torno a rubare i vostri preziosi consigli.-
Sto bevendo molto e sembra che il 2% del bruciore è scomparso, ma ho notato un'altro problema. Quando svuoto la vescica, c'è un lungo scoggiolamento e poi dopo un sussulto quando sento distendere totalemente la vescica di un'altro pò di urina. L'urologo ha detto che è normale per il dopo intervento. Si normalizza da solo.
Ha detto che la ferita deve ancora fare la pelle nuova, ecco perchè quando si distente brucia ancora e questo sgocciolamento piu' lungo.
Boh! Grazie della vostra attenzione e della vostra disponibilità

[#11] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Anche questa informazione datale dal suo urologo è corretta.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#12] dopo  
Utente 226XXX

egregi professori
ritorno a Voi per l'ennesima variante del mio problema.-
Da qualche giorno dopo aver orinato anche poche gocce
avverto con la distenzione della vescica, la netta sensazione come un qualcosa da espellere accompagnata da un bruciore ed un dolore come una punta pazzesco.- Il mio urologo mi ha detto che nn devo espellere nulla. E' solo la cicatrice della ferita piu' spessa che distendendosi procura questo dolore come una punta ed un bruciore pazzesco.-
Quando si sfiammerà poco per volta si riduce lo spessore della cicatrice e tutto si dovrebbe rimettere a posto.- Ma sono 2 mesi! io mi sto avvilendo. Ho paura di tornare sotto ai ferri per limare questa cictrice.-
Lui mi dice che è normale! Ma io sono sempre piu' avvilito. E' vero che non devo espellere nulla? E questa sensazione pazzesca è la cictatrice?
Ma ma è talmente netta la cosa che guardo nel water se è cascata qualcosa. Io ho pensato alle escare. Lui mi ha detto che assolutamente no! Grazie della vostra disponibilità.-

[#13] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

purtroppo noi, non potendo fare alcuna valutazione clinica diretta, non possiamo che stare a quello che dice lei ed il suo urologo e quindi poco altro le possiamo dire di concreto per spiegare il suo particolare problema post-chirurgico.

Cordiale saluti.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com