Disturbi alla prostata

Partecipa al sondaggio
Salve, ho 60 anni, e nei controlli di routine del sangue, mi sono fatto aggiungere
quelle relative allla prostata (PSA), i cui valori sono risultati i seguenti:
PSA (totale) ng/mL < 2.00 1.89
PSA (libero) ng/mL 0.45
PSA libero/totale % > 20.00 23.81
Per tali risultati, sarebbe utile un controllo urologico?
Ringraziandovi anticipatamente porgo cordiali saluti.
[#1]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 56.4k 1.2k 648
Gentile lettore,

le valutazioni del PSA inviateci sembrano sostanzialmente nella norma ma questi dati non escludono mai una valutazione clinica diretta con un esperto urologo.

Si ricordi che nelle prostatopatie il PSA non dice tutto.

Se poi desidera avere altre notizie più dettagliate su tali problematiche urologiche ed andrologiche a livello della ghiandola prostatica, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gl’articoli pubblicati sempre sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

https://www.medicitalia.it/minforma/urologia/200-le-malattie-della-prostata-stili-di-vita-prevenzione-e-nuove-indagini-diagnostiche.html,

https://www.medicitalia.it/salute/urologia/7-prostata.html .

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

Tumore alla prostata

Il tumore alla prostata è il cancro più diffuso negli uomini, rappresenta il 20% delle diagnosi di carcinoma nel sesso maschile: cause, diagnosi e prevenzione.

Leggi tutto