Utente
Salve,
sono un uomo di 33 anni e all'incirca un mese fa ho cominciato a sentire uno stimolo abbastanza pressante ad urinare, con annessi bruciori al basso ventre e nell'uretra. L'urina era abbondante anche dopo poco aver fatto la pipi, e non erano presenti sgocciolamenti o residui.
Consultato il mio medico che ipotizzò un'infezione, mi ha consigliato di prendere il levoxacin e di fare l'urinocultura dopo un paio di settimane. Dopo i 5 giorni di antibiotico sembrava quasi passata, ma il giorno dopo ho avuto lo stesso stimolo, anzi piu forte. Il giorno successivo ho preso un feldene e il fastidio è sparito, tornando ad una frequenza urinaria per me normale e l'ho assunto regolarmente dato che mi era stato detto che non interferiva con l'esame delle urine.
Dopo una settimana ho fatto gli esami delle urine e sono risultate negative a infestazioni batteriche. C'erano solo RARI leucociti e Alcuni cristalli di ossalato di calcio. Il mio medico dice che può essere un'infiammazione della prostata o calcoli quindi di bere molto. Cmq a breve farò ecografia e visita urologica.
Volevo solo chiedere se nella vostra esperienza abbondante e frequente pipi, con stimolo abbastanza forte, leggeri bruciori al basso ventre e all'uretra che però spariscono con l'antinfiammatorio sono sintomi compatibili con la renella. La prostata mi sento di escluderla dato che il flusso dell'urina è normale e no faccio alcuno sforzo.

grazie della risposta e un cordiale saluto

Christian

[#1]  
Dr.ssa Cristina Manzi

20% attività
0% attualità
0% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2012
Caro lettore la sintomatologia da lei descritta è probabilmente di tipo infiammatoria che potrebbe essere scatenata da svariati fattori . le consiglio comunque di eseguire una ecografia apparato urinario con visita specialistica. continui a bere almeno due litri di acqua al giorno e segua una dieta regolare e sana.
Dr.ssa Cristina Manzi

[#2]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

da quello che ci scrive, i sintomi da lei lamentati non sono specifici per un problema urologico particolare (renella, infiammazioni delle vie uro-seminali ed altro).

Faccia ora la valutazione con il collega urologo e le indagini già indicate e poi ci riaggiorni.

Nel frattempo, se comunque desidera avere altre notizie più dettagliate su tali problematiche urologiche, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gl’articoli pubblicati sempre sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

https://www.medicitalia.it/minforma/urologia/199-cistiti-ed-uretriti-quando-l-urina-brucia.html,

https://www.medicitalia.it/minforma/urologia/200-le-malattie-della-prostata-stili-di-vita-prevenzione-e-nuove-indagini-diagnostiche.html,

https://www.medicitalia.it/salute/urologia/7-prostata.html

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

[#3] dopo  
Utente
Grazie delle celere risposta. Volevo solo aggiungere che il mio dottore mi ha prescritto il Cistalgan che ho preso ieri. In serata però i dolori al pube sono aumentati notevolmente sia in intensità che in frequenza, costringendomi a prendere ancora il feldene...comunque a breve Vi aggiornerò con i risultati dell'ecografia.

Un cordiale saluto

Christian

[#4]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
[#5] dopo  
Utente
Salve,
Vi aggiorno sulla situazione e vorrei chiedervi un parere. L'ecografia non ha mostrato particolari situazioni se non microcalcificazioni prostatiche. La visita urologica non ha trovato nulla di particolare a livello prostatico, solo un accenno di varicocele per il quale mi ha prescritto un ecodoppler da fare senza fretta.
Il dottore mi ha detto che probabilmente la renella ha prodotto infiammazioni diffuse oppure l'infiammazione della prostata è stata importante ma in via di guarigione, comunque mi ha prescritto delle pasticche a base di erbe (Tricapsures) per lenire il fastidio dato che non posso piu assumere FANS per lo stomaco.
Ormai è una settimana che prendo le pasticche e anche se ormai mi sembra che lo stimolo a fare pipì sia molto meno impellente, i fastidi alle pelvi sono aumentati, specialmente appena finito di urinare con piccole fitte nella parte sinistra accanto al pene. Inoltre sono comparsi fastidi anche all'interno coscia.
Ogni tanto poi ho un leggero bruciore durante la minzione.
Insomma, è il caso di fare qualche altra analisi o è un decorso normale per le infiammazioni della prostata?

Grazie per le risposte che vorrete darmi

Christian

[#6]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

i sintomi lamentati non sono specifici e da qui non è facile capire, se ci sono nuove vere, e quindi ora deve per forza risentire in diretta il suo urologo di riferimento in diretta.

Cordiali saluti.
Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

[#7] dopo  
Utente
Grazie della rapida risposta!
Lo sentirò domani, volevo solo aggiungere che i fastidi si sono stabilizzati, nel senso che adesso l'unico fastidio è nella zona pubica sia a destra che a sinistra. I testicoli non sono doloranti. Mi chiedevo, non è possibile che il dolore al pube sia di tipo muscolare più che interno? Toccando la zona intorno all'attaccatura del pene in effetti sento un certo dolore, ma è come se fosse più in superficie piuttosto che profondo.
So che senza essere di persona è difficile fare una diagnosi, vorrei solo avere un possibile spettro di opzioni per decidere come procedere.

Sempre grazie per la Sua disponiblità.

[#8]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

da quello che ci racconta si potrebbe ipotizzare anche una semplice, anche se fastidiosa, pubalgia ma la conferma di tutto ciò passa sempre da una valutazione clinica diretta.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/