Utente 463XXX
Salve a tutti e grazie mille in anticipo.
Mi chiamo marco ho 27 anni e sono un geologo..
dopo la laurea ho avuto qualche problemino da idiota e un dottore specialista mi instradò verso una cira di sei mesi con metadone, che ormai ho quasi concluso.
durante la cura il metadone mi ha depotenziato il getto e infiammato la prostata credo in quanto iniziai ad avere difficoltà nel gesto di minzione con bruciori vari. Più avanti sono tornato in sella alla mia mtb facendo sessioni di allenamento di due tre ore, dopo 5-6 allenamenti mi si sono scatenati dolori al basso addome, reni, inguine dx e sx da li l urologo mi ha riscingrato una leggera infiammazione anche se dalle analisi delle urine non c'erano segni di batteri.
Mi ha prescritto tre settimane di antibiotico un gastroprotettore e un integratore specifico. (La visita è stata molto sbrigativa e poco cordiale)!
Ora le mie domande sono;
Questa cura mi permetterà di guarire definitivamente?
Posso tornare in bicicletta e se si entrò qusato tempo?
Ho acquistato anche un integratore alla serenoa posso prenderlo contemporaneamente alla cura?
Vi ringrazio in anticipo sono disperato i miei 27 anni mi impongono di continuare a pedalare non vorrei davvero smettere è molto importante per me.

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
1) I disturbi prostatici del giovane hanno la tipica tendenza a cronicizzare. Pur essendo possibili lunghi o lunghissimi periodi di benessere, è molto comune ce anche a distanza di anni il concorrere di condizioni favorenti possa causare una ripresa dei sintomi.
2) Per la sella veda lei, in genere si sconsiglia di insistere finché vi sono ancor evidenti disturbi.
3) L'efficacia degli integratori è sempre molto variabile ed imprevedibile, comunue male non fanno, provare è lecito, anche se costoso.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing