Utente 483XXX
Buongiorno.
48 anni e sono di Torino.
Il 1 febbraio 2018 sono stato trattato con termoablazione per una massa solida tondeggiante al rene della dimensione di 19 mm senza metastasi.
Referto istologico: carcinoma renale a cellule chiare.
La mia domanda è la seguente: è cosa normale il fatto che non mi sia data/consigliata nessuna terapia ma fare solo una sorveglianza attiva con controlli tac ogni 75 giorni circa?
Ringraziando, saluto cordialmente

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Si tratta sostanzialmente delle indicazioni più comuni e prevedibili in questa situazione, in cui il controllo assiduo (quantomeno nel primo periodo) è l'unica cosa utile da fare.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 483XXX

La ringrazio per la risposta.
Adesso mi sento un po' più tranquillo.
Buona giornata

[#3] dopo  
Utente 483XXX

Buonasera. Ho fatto la prima tac di controllo ed è emerso questo:
"...nella sede del trattamento, presenza di area ovalare di 3cm, ipodensa con valori di densità 45-50 U H immodificati nelle varie fasi dell'esame...
Conclusioni:neoformazione renale sn conosciuta attualmente colliquata, a contenuto liquido denso, senza potenziamento dei valori di densità"
Ho la prima visita presso l'ambulatorio onco-urologico tra 10 giorni, ma mi sento parecchio confuso.
Cosa mi devo aspettare? Il trattamento non ha funzionato?
Grazie per la risposta

[#4] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
La piccola massa è ora ridotta ad una raccolta di liquido, quindi completamente "distrutta" dal trattamento. Ne fa fede anche il fatto che non sia più irrorata di sangue, infatti il suo aspetto non cambia con l'infusione del mezzo di contrasto. L'esito del trattamento è quindi da considerarsi inizialmente favorevole. Molto probabilmente al prossimo controllo questa colliquazione di tessuto si sarà riassorbita, lasciando una sorta di cicatrice.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#5] dopo  
Utente 483XXX

La ringrazio ancora una volta.
Cordiali saluti