Utente 484XXX
Salve a tutti mi chiamo Alessandra ho 28 anni, vi racconto un po la mia storia, giorno 29 dicembre a seguito di ematuria macroscopica mi reco al p. S, faccio gli accertamenti del caso i medici mi dicono subito che si trattava di cistite emorragica, invece esame alle urine negative, faccio l ecografia ai reni tutto ok, nella vescica invece vi è una neoformazione, tutti cmq sono ottimisti e mi tranquillizzano.. Giorno 12 gennaio faccio la cistoscopia con turb.. Il mio urologo mi dice che molto probabilmente sarà una lesione dovuta ad hpv... Hpv negativo.. Vado a ritirare finalmente l esame istologico :Carcinoma uroteliale papillare grado II OMS, presente invasione di alcuni assi, indenne la base d impianto presente nel prelievo. Snomed : T7-4000 M - 80503. Il mio urologo mi dice che nn è nulla di grave, e mi consiglia di fare 8 istillazioni vescicali di mitomicina che inizierò tra pochi giorni. Vorrei capire la gravità di ciò che mi è accaduto, cosa significa invasione di alcuni assi?, grado II OMS? È un ta, t1, t2? Il rischio di progressione è alto? E poi ha o no invaso la lamina propria? Vorrei conoscere ciò che ho ed affrontarlo con forza. Vorrei solo sapere, ringrazio con il cuore chiunque possa darmi qualche delucidazione in più. Dimenticavo è giusto fare le istillazioni?

[#1] dopo  
Dr. Mario De Siati

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
ALTAMURA (BA)
BRINDISI (BR)
FOGGIA (FG)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Gentile signore , da quello che si legge dovrebbe essere un TaG2 (forma superficiale senza invasione della lamina propria) , è giusta l'indicazione alla terapia endocavitaria con mitomicina. Il rischio di progressione in questi casi non è alto ma è pur sempre presente . Le consiglio vivamente di smettere di fumare qualora lo facesse. Cordiali saluti
Dott. Mario De Siati Urologo-Andrologo esercita a Foggia,Taranto,Altamura (Bari),Brindisi

[#2] dopo  
Utente 484XXX

La ringrazio per la gentile e celere risposta... Avevo ripreso a fumare da un anno, dopo 3 anni che nn fumavo per gravidanza e allattamento. Per mia coscienza, anche se credo più in una causa genetica ho cmq smesso da due mesi, smesso seriamente. Volevo approfittare delle sua gentilezza, o di chi vuole aiutarmi. Volevo chiedere chiarimenti sulla chemioterapia endovescicale con mitomicina, che effetti collaterali avrà? Sn un istruttrice di nuoto, posso andare a lavorare il giorno della terapia? Grazie di cuore

[#3] dopo  
Utente 484XXX

Scusate ancora il disturbo, hi fatto la prima installazione con mitomicina c, a parte bruciore nn ho avuto grossi fastidi... Noto però che ho molta stanchezza, capogiri, mi sento sempre stanca, fiacca... Potrebbe essere dovuto alla terapia?? Grazie per la gentile risposta.