Utente 487XXX
Gent.mi Dottori...,a Voi va il mio buongiorno!Vi scrivo per sottoporsi un quesito in attesa di un esame istologico...Mio padre,78anni,si è sottoposto ad una resezione endoscopica per formazione vescicale in tra divertì colare,l'esame istologico ha dato come esito un carcinoma di grado T1G3...Per l'alto grado di recidiva,è stata eseguita cistectomia totale...nel corso della quale è stata trovata un' altra formazione solida,di certo più invasiva della precedente...,stando alla dichiarazione del chirurgo....In estemporanea i linfonodi sono risultati negativi....In attesa del nuovo esame istologico,quale grado di aggressività possiamo aspettarci....vista la negatività dei linfonodi?Grazie per la risposta che vorrete darmi,mi servirà nell'attesa....a volte snervante ed angosciosa....Cordialità.

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Un giudizio definitivo si potrà esprimere solo conoscendo l'esame istologico sul pezzo anatomico asportato. Di per sè il tumore G3pT1 è da considerare solo superficialemnte invasivo, pertanto bisognerà considerare le caratteristiche del secondo tumore che è stato rilevato.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 487XXX

Gent.mo Dott. Piana, La ringrazio per la tempestività della risposta...Allora, attendiamo il risultato...La terrò aggiornata...Ancora cordiali saluti e scusi per gli errori ortografici,dei quali non mi ero accorta.