Utente 494XXX
Spett.li Dottori,

volevo sottoporvi il caso di mio papá.
Uomo di 75 anni in buona salute, 3 anni fa effettuata TURP per IPB.
L’anno scorso riscontro di carcinoma vescicale sessile, con TC con mdc negativa. Asportato il carcinoma, cistoscopia di controllo negativa e successivamente eseguito ciclo di installazioni con bcg. Controllo citologico urine positivo, eseguita cistoscopia che riscontrava vescica infiammata ma negativa per nuove lesioni. Nuovo ciclo di installazioni con bcg e al controllo citologico urinario riscontro di 2 campioni positivi su 3.
Vi chiedo quindi gentilmente come si debba procedere: nuova cistoscopia? Nuove installazioni? Altri esami?
È molto probabile che abbia una recidiva?

Grazie

[#1] dopo  
Dr. Andrea Militello

48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
VITERBO (VT)
RIETI (RI)
CARSOLI (AQ)
NEPI (VT)
AVEZZANO (AQ)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Prenota una visita specialistica
Salve
purtroppo in questi casi è necessario eseguire una nuova cistoscopia a scopo diagnostico.
Chiaramente tutta la parte tumorale dell’urologia deve essere eseguita da un uro- oncologo, in modo da rispettare completamente linee guida protocolli e tempistiche
Dr. Andrea Militello.

Specialista in UROLOGIA ANDROLOGIA.

[#2] dopo  
Utente 494XXX

La ringrazio molto per la risposta.

Lei dice “purtroppo” sottendendo che si tratta con molta probabilità di una recidiva e che quindi la prognosi non sarà delle migliori?

La ringrazio fin da ora per la franchezza

[#3] dopo  
Dr. Andrea Militello

48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
VITERBO (VT)
RIETI (RI)
CARSOLI (AQ)
NEPI (VT)
AVEZZANO (AQ)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Non amo mai dare risposte che non siano portatrici di buone notizie
purtroppo il tumore della vescica si contraddistingue per la sua cosiddetta policronotopività ossia tende a presentarsi in punti diversi in momenti diversi.
La cistoscopia è obbligatoria
Dr. Andrea Militello.

Specialista in UROLOGIA ANDROLOGIA.