Utente 216XXX
Buongiorno, mio marito (54 anni) ha avuto diversi episodi di coliche renali. L'ultima volta è riuscito a trovare un piccolissimo calcolo che analizzato è risultato ossalato di calcio. Il medico ha comunque consigliato di fare l'uro tac.
Vi riporto il referto:
Reni in sede nella norma per dimensioni morfologia e densità, se si eccettuano due millimetriche cisti corticali al III medio inferiore del rene destro. Regolari bilateralmente l'efetto nefrograico e l'escrezione di urina iodata, in assenza di dilatazioni delle cavità calcolo pieliche e di entrambi gli ureteri, nel cui contesto non si rilevano calcoli.
Non tumefazioni surrenaliche.
Vescica ben distesa con pareti regolari, non contenente calcoli. Prostata lievemente aumentatata di volume (dimensioni sul piano trasverso di circa 45 x 35mm), a densità disomogenea, su base adenomatosa, con evidenza di piccola cisti di ritenzione del diametro di circa 9 mm.
Fegato dimensionalmente ai valori grandi della norma, con margini regolari, indenne da lesioni parenchimali focali, in particolare sospette in senso evolutivo. conservata la reppresentazione dell'albero vascolare. Non dilatazione delle vie biliari. Non alterazioni dimensionali e morfo-densitometriche a carico di pancreas e milza.
Non linfoadenopatie in sede retroperitoneale lombo-aortica e plevica.
Non versamento libero endoaddominale. Qualche diverticolo colico.

Mi sapreste anticipare se c'è qualcosa di preoccupante?

Grazie, cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Diremmo proprio di no, in particolare non si dimostrano ulteriori calcoli, pertanto quello fortunatamente espulso probabilmente è stata l'unica causa delle coliche precedenti. L'ingrossamento della prostata è tipico di un uomo di età medio-avanzata, accompagnata o meno da sintomi evidenti: Ma questa è un'altra situazione, che andrà comunque opportunamente inquarata in sede specialistica.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing