Utente 493XXX
Buonasera dottori,
Sono un ragazzo di 28 anni affetto da spina bifida e vi contatto perché la settimana scorsa ho avuto degli episodi di macroematuria e in particolare col primo ho perso molto sangue sia nel pannolino che con la minzione tramite torchio addominale ,ho di conseguenza consultato il curante il quale mi ha fatto assumere subito il ciproxin che ha fatto effetto tanto che a un successivo esame urinocoltura era negativo seppur nelle urine era presente del sangue non più visibile ad occhio nudo .Qualche giorno dopo sono andato a visita dalla nefrologa che mi ha eseguito ecografia renale e vescicale per fortuna senza segnalare problemi di reflusso o di altro tipo ma evidenziando rari spots presenti in ambo i reni consigliandomi di effettuare un prelievo ematico (tutti i valori sono nella norma compresa la creatinina) e una tac addome senza mdc che ha evidenziato: reni in sede con pareti regolari ,piccola immagine di parete vescicale iperdensa di 3 millimetri,calcificazioni prostatiche e linfonodi inguinali di massimo un centimetro.Alla luce della tac a cosa potrebbe essere dovuta l’iperdensita vescicale? L’ecografia a vescica vuota non aveva evidenziato nulla se non una vescica ispessita e da molti anni ho sempre sofferto di diverticoli vescicali.in attesa di una vostra cortese risposta porgo cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Mario De Siati

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
16% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
ALTAMURA (BA)
BRINDISI (BR)
FOGGIA (FG)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2000
Avendo una vescica che si svuota male , con diverticoli ecc è possibile che all'interno della vescica si possono sviluppare delle zone di forte infiammazione o delle calcificazioni . La Tac è un esame molto più sensibile nell'evidenziare delle piccole calcificazioni , comunque, non ci sono , compatibilmente con quadro clinico generale , motivi di grossa preoccupazione - Ritengo sia utile eseguire, tuttavia , periodici controlli ecografici a prescindere da eventuali disturbi.
Cordiali saluti
Dott. Mario De Siati Urologo-Andrologo esercita a Foggia,Taranto,Altamura (Bari),Brindisi