Utente 469XXX
Buongiorno ho 40 anni e vi scrivo per un consulto. in contemporanea con un episodio di emorroidi ora in risoluzione anche se ancora presente ho cominciato ad avvertire 10 giorni fa circa una sensazione di dover urinare spesso non ho dolore né bruciore ne faccio fatica a farla Ho solo questa sensazione Sono un soggetto ansioso e ipocondriaco e vengo da 5 mesi di convinzioni con altre malattie questo Lo premetto. comunque sono andato dal mio medico curante che mi ha detto che la cosa è pollachiuria semplice legata probabilmente alle emorroidi e allo Stato ansioso che enfatizza il problema. io Sono comunque andato da un urologo che mi ha visitato addome vescica e prostata e che mi ha detto esattamente la stessa cosa è che non ho niente. a questo punto posso concentrarmi sul mio problema di ansia e andare avanti O devo fare altri accertamenti Perché io ho paura del tumore alla vescica Grazie e buona serata. Aggiungo che non ho sangue nelle urine ne macro né micro ne leucociti. (ho fatto le analisi in autonomia ) Grazie

[#1] dopo  
Dr. Gaetano De Grande

24% attività
8% attualità
12% socialità
SIRACUSA (SR)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2014
Prenota una visita specialistica
La risposta dell'urologo sembra corretta, anche perchè è stato visitato. Inoltre nell'esame delle urine non ci sono elementi patologici. Se non è convinto può completare con una ecografia prostato-vescicale da far vedere all'urologo.
Dr. Gaetano De Grande

[#2] dopo  
Utente 469XXX

Buongiorno dottore,
Grazie per la risposta. In autonomia sono andato infatti ieri a farmi un ecografia all apparato urinario ed è tutto a posto. Sono più tranquillo anche se il medico che mi ha fatto l'ecografia mi ha detto che se proprio sono così preoccupato al massimo posso farmi anche un esame citologico delle urine. Purtroppo, vista la mia ansia e ossessività, la cosa mi ha ovviamente destabilizzato perché pensavo di poter chiudere. Lei cosa ne pensa di questa cosa se posso chiedere?
Ringraziandola anticipatamente
Cordiali saluti

[#3] dopo  
Dr. Gaetano De Grande

24% attività
8% attualità
12% socialità
SIRACUSA (SR)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2014
L'esame è molto semplice e non invasivo. Il medico glielo ha proposta per la sua eccessiva ansia. A mio avviso non darà alcuna informazione ulteriore. Se può servire alla sua serenità
lo pratichi pure.
Dr. Gaetano De Grande

[#4] dopo  
Utente 469XXX

Buongiorno dottore e grazie per la risposta capisco perfettamente cosa mi sta dicendo.
Le chiedo solamente Un'ultima cosa poi mi riprometto di non disturbarla più. La cosa che mi allarma leggendo in internet, anche se so che è sbagliato farlo, è che mi sembra di aver capito che quando non c'è ematuria ma solo sintomi tipo irritativi come il mio è più facile che si tratti all'ora di un tumore infiltrate cosa che ovviamente mi spaventa ancora di più.
Sono in piena ipocondria?

Grazie e buona giornata

[#5] dopo  
Utente 469XXX

Buongiorno dottore Volevo aggiornarla sul il risultato dell'esame citologico delle urine che è assolutamente negativo, a questo punto con l'esame urine negativo ecografia alle vie urinarie negative e l'esame citologico negativo malgrado i disturbi comunque ancora persistano posso chiudere col pensiero del tumore alla vescica e concentrarmi sulla parte psicologica e dovrei fare altri esami?

Grazie ancora davvero e buona giornata

[#6] dopo  
Utente 469XXX

Buongiorno
Volevo aggiornare la mia situazione per chiedere un sostegno se possibile.
A distanza di ormai 10 mesi i sintomi sono ancora qui presenti. nel frattempo ho eseguito un altra ecografia molto più approfondita e accurata (circa 7 mesi fa) e altra visita urologica da un primario.
Sempre tutto negativo.
Ho fatto anche esami delle urine per la ricerca di patogeni anch'essa negativa.
Ormai ci convivo a fatica e nelle ultime 2 settimane il disturbo mi da meno problemi di frequenza urinaria (bevo circa un litro e mezzo di acqua e vado circa 5/6 volte al giorno e mai di notte) ma sento una pressione nell area genitale/ rettale molto fastidiosa. Sopratutto in macchina oppure sedendomi o camminando. Il mio medico curante a mia domanda mi ha detto di stare tranquillo per quanto riguarda il tumore vescicale (purtroppo sono ipocondriaco e sempre li vado a parare) ma mi ha prescritto oxibutinina per alleviare il disturbo.
Io volevo prenotare un altra ecografia giusto per tranquillizzarmi ulteriormente ma il mio medico mi ha detto che non serve farne di nuove e di stare tranquillo e che probabilmente la mia è una infiammazione magari blanda ma che la mia ipocondria è somatizzazione ha ingigantito e prolungato.
Vi chiedo cortesemente un consiglio , posso provare a stare sereno e curarmi e basta?

Grazie infinite