Utente 143XXX
Buongiorno

3 anni fa dopo rottura del frenulo (prima di tale evento il glande si scopriva regolarmente) mi è stata consigliata una frenuloplastica in quanto si era presentato sia una forte sensibilità sia nei primi rapporti post rottura degli altri lievi sanguinamenti (per dover di cronaca su due specialisti consultati uno affermava che la rottura era stata risolutiva e non occorreva intervento)

Ad ogni modo anche dopo la rottura del frenulo e prima dell intervento il glande si scopriva anche in erezione

A seguito della frenuloplastica invece noto che il glande non si scopre in erezione (a meno che non lo faccia io manualmente e senza alcun dolore anche se la pelle tende leggermente a risalire) mentre a pene flaccido scopro con facilitá.

Ho quindi effettuato due visite ed entrambe evidenziano una leggera fimosi, ma i due dottori mi danno due pareri diversi, ovvero circoncisione vs uso di crema beben per circa un mese per elasticizzare la pelle (a parere di questo medico cicatrice della frenuloplastica forse un po' corta)

Vi domando quindi

1 può intervento aver generato una lieve Fimosi ? (Noto che la pelle scorrendo si appallottola leggermente nella parte "inferiore" del pene limitando la scopertura del prepuzio in erezione

2 volendo evitare di tornare sotto i ferri la soluzione con la pomata (che dopo applicazione per un mese come suggerito ha portato come risultato che il glande si scopre fino a oltre metà) è valida o non ci sono alternative a tale intervento, in quanto i due pareri sono molto discordanti

Vi ringrazio per attenzione

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

se pareri discordanti sempre bene sentire in diretta un'altra "campana".

Al primo quesito le si può comunque rispondere che si può forse pensare che si sia determinato un piccolo anello fimotico; al secondo invece solo la visita reale potrà sciogliere ogni dubbio.

Detto questo si ricordi che sempre la visita medica specialistica diretta rappresenta il solo strumento diagnostico per poterle dare poi eventualmente, quando possibile, un’indicazione terapeutica corretta e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 143XXX

Gentile dottore

La ringrazio per la celere risposta e come da lei consigliato prenoterò un ulteriore consulto

Quindi secondo le sue risposte, la frenuloplastica può aver determinato un anello fimotico
Le chiedo

1 è un evento raro o un effetto indesiderato che può occorrere dopo tale.intervento

2 se di lieve entità a suo parere va comunque sempre operato in quanto prepuzio non scorre se.non manualmente o può esser solo tenuto sotto.osservazione

Grazie e saluti

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Può succedere, non è di frequente riscontro; sul cosa fare bene prima far valutare in diretta il problema anatomico sempre al suo urologo di fiducia.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com