Utente 404XXX
In sintesi...Accuso calo libido da alcuni mesi, l'altra sera facendo del sesso con la mia ragazza ho notato una traccia di sangue rosso all'inizio dell'eiaculato.Avrò pensato si sarà rotto un capillare.Due giorni dopo all'atto della masturbazione noto che il liquido seminale è molto liquido e di colore giallo-marroncino, non ha cattivo odore cmq....ma noto che il testicolo sx è notevolmente gonfio e mi da fastidio...Circa 9 mesi fa ho eseguito visita urologica completa con ecografia dinamica del pene....tutto regolare.
é preoccupante?
Grazie 1000

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

da quello che ci scrive, si può pensare forse ad una infiammazione acute del suo testicolo sinistro, detta anche orchite ma, detto questo, si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica in diretta rappresenta il solo strumento valido per poterle dare un’indicazione diagnostica mirata e poi eventualmente una prospettiva terapeutica corretta e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 404XXX

Oggi visita dal medico di base, alla palpazione del testicolo ha notato anche la presenza di acqua e mi manda a fare visita urgente in urologia col seguente quesito diagnostico:"tumefazione scrotasle sx con senzazione di nodulo testicolare.
Mi devo già allarmare?
Grazie

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Deve seguire l'indicazione ricevuta e fare la visita urologica senza perdere altro tempo in internet.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#4] dopo  
Utente 404XXX

Fatta in ospedale la visita urologica....Infezioneacuta (orchiepididimite acuta).Terapia a base di amoxicillina per 10 giorni.Al tatto quello che sembrava un nodulo, era il focolaio dell'infezione (nell'epidimio).Fra 15 giorni, urinocoltura, spermiogramma,e eco scrotale.Ma l'urologo mi ha assicurato che si tratta di un'infezione da curare velocemente.
Saluti e grazie

[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene, segua ora tutte le indicazioni ricevute.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#6] dopo  
Utente 404XXX

Buongiorno,dopo due giorni di antibiotico,nn vedo grossi miglioramenti,forse il testicolo si è un pochino "sgonfiato" ma sento sempre alla base di esso questa zona più dura e in rilievo che a detta dell 'urologo trattasi dell'infezione stessa,inoltre da stanotte accuso delle brevi fitte in zona che si irradiano fin l'inguine... Avrebbe giá dovuto fare il suo dovere l'antibiotioco(amoxicillina) dopi due giorni?grazie dottore

[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Due giorni sono pochi per giudicare l'eventuale azione positiva di un antibiotico.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#8] dopo  
Utente 404XXX

Oggi siamo al quarto giorno e il testicolo sembra nn voglia migliorare significativamente...non ho febbre e nn ho dolore:Dottore, leggendo su internet anche le esperienze di altri pazienti, mi sto facendo salire l'ansia di avere qualche forma tumorale.Ricordo però che 8 mesi fa andai dall'urologo per altre problematiche e non trovò nulla alla visita e neanche con l'eco dinamico del pene.E' un buon segno?
Saluti e grazie.

[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene comunque ora risentire in diretta il suo andrologo od urologo di riferimento.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#10] dopo  
Utente 404XXX

Si certo,aspetto di fare l eco sabato e poi vado dall'urologo,ma mi sto preoccupando per questo indurimento della base del testicolo,sembra un tessuto duro che avvolge la base del testicolo e che si collega poi cn l epididimo.Può essere l epididimo stesso infettato questo bozzo?
Grazie

[#11] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Sì, potrebbe anche essere ma qui mi fermo e le ripeto che sempre opportuno, in questi casi, sentire in diretta sempre un medico in carne ed ossa.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#12] dopo  
Utente 404XXX

Ritirato referto eco-scrotale...."didimi in sede,regolari per dimensioni,morfologia ed ecostruttura.Non evidenti lesioni focali sospette.Millimetrica cisti alivello del didimo sx.Nei limiti la vascolarizzazione all'esame Color-doppler.Epididimo sx aumentato per dimensioni, presenta vascolarizzazione ai limiti superiori della norma;reperto compatibile con epididimite.Piccola ciste di 4 mm a livello epididimo dx che presenta regolari dimensioni.Modesto film di idrocele.Regolare la radice dell'uretra e dei corpi cavernosi.
tutto ok?
Grazie dottore

[#13] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Niente di drammatico, ora bene sentire o risentire in diretta sempre il suo andrologo od urologo di fiducia.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#14] dopo  
Utente 404XXX

Situazione quasi normalizzata perlomeno a livello di sintomi.Ritirato oggi esito dello spemocoltura....innanzitutto sono risultato positico alla Clamydia e poi all'Enterococcus Faecalis (alcune colonie).Saranno difficili da eliminare queste due infezioni?LA mia compagna rischia anche lei il contagio?
Grazie

[#15] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Se presente antibiogramma con il suo specialista di riferimento si può impostare una antibioticoterapia mirata; bene poi avere rapporti sessuali protetti con la sua compagna e sentire nel frattempo eventualmente anche il suo o la sua ginecologa.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com