Utente 488XXX
Gentili dottori, ho effettuato due esami delle urine ad un mese di distanza ed in entrambi i casi vi erano valori alterati. Nel primo, di un mese fa, vi era emoglobina 0.10, emazie 42, batteri rari e l' aspetto "molto torbido". Contemporaneamente avevo effettuato esami del sangue in cui, però, urea e creatinina erano nella norma (l'acido urico era l'unico valore fuori norma a 7,30). Ho ripetuto giorni fa solo l'esame delle urine e stavolta emoglobina ed emazie sono tornati nella norma (rispettivamente 0.03 e 12), ma i leucociti sono risultati di 30/mcl (un mese fa erano 7), aspetto "limpido", cellule epiteliali squamose 5, cellule epiteliali non squamose 2 e cristalli oss. di calcio alcuni. Ovviamente tornerò dal medico per mostrare queste nuove analisi ma, secondo voi, come debbo interpretare questi valori fuori norma? Debbo preoccuparmi o potrebbe solo essere una piccola infezione? Ci tengo a precisare che non rilevo nessun sintomo strano per quanto riguarda la minzione (a volte capita di urinare qualche volta di più di giorno ma non certo in maniera esagerata). Ringrazio anticipatamente per il vostro gentile parere.

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Le alterazioni sono comunque modeste e potrebbero essere correlate ad una lieve infiammazione delle basse vie uro-genitali che decorre senza disturbi particolari. Sarà eventualemnte il caso di ripetere l'esame ancora un paio di volte entro un paio di mesi e, a giudizio del suo medico curante, valutare l'opportunità di una visita urologica diretta. Nel frattempo, beva molta acqua.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing