Utente 492XXX
Buongiorno,sono un ragazzo di 35 anni.Circa 20 giorni fa sono stato operato d'urgenza per torsione testicolare e a quanto pare è andata bene(testicolo salvo).Non è chiaro come sia successo..il giorno prima avevo fatto una gara in bici da corsa senza particolari problemi..la mattina seguente mi sono svegliato con la zona indolenzita e appena mi sono alzato dal letto ho avvertito un dolore molto forte al testicolo poi irradiato alla zona lombare.L'anno scorso nello stesso periodo avevo avvertito un dolore simile alzandomi dal letto che mi aveva portato anche allora al pronto soccorso... diagnosi epididimite sempre allo stesso testicolo(al tempo risolto con antibiotici e quasi un mese di riposo).Nel mentre ho ripreso attività sportiva(soprattutto bici da corsa che amo)senza particolari problemi...qualche fastidi ogni tanto.Adesso sto abbastanza bene,ogni tanto ancora qualche fastidio...la visita urologica di controllo fatta di recente è andata bene.Dovrò fare spermiogramma x verificare la situazione tra un paio di mesi.La domanda è,come faccio a prevenire in qualche modo che si verifichi nuovamente questa situazione?(ho testicoli mobili e quello destro operato è stato fissato con un punto..anche se sinceramente non noto differenze riguardo la mobilità).Può essere utile dormire con gli slip?(non li uso mai). Può servire usare un sospensorio mentre vado in bici per evitare troppi movimenti alla zona?O meglio usare un pantaloncino non troppo stretto? Riuscirò a tornare come prima?Adoro troppo fare sport, soprattutto bici e non ce la faccio più a stare fermo.Per completezza ho varicocele 2° grado a sinistra e soffro di pubalgia ormai cronica da diversi anni anche se praticamente non gioco più a calcio né corro e quindi la zona non è stata infiammata di recente.Volevo infine chiedervi se conoscete un urologo o medico sportivo che si occupa di problematiche relative a recupero post operazione per gli sportivi nella zona di Milano.
Grazie per le risposte

[#1] dopo  
Dr. Roberto Mallus

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
8% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
APRILIA (LT)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2003
Da quanto riferisce ho il sospetto che soffra anche di prostatite.
Cmq non esistono misure preventive se non ,in caso di orchialgie, farsi visitare entro 4 ore dall'inizio della sintomatologia, al primo pronto soccorso..
Per il testicolo operarto ovviamnete non esistono possibilità di torsione.
Riaguardo al recupero per un intervento di orchidopessi nin credo necessiti un centro fisioterapico.
Cordialmente
Dott.Roberto Mallus

[#2] dopo  
Utente 492XXX

Buongiorno dottore,la ringrazio per la risposta.Secondo lei perché posso soffrire di prostatite?L'anno scorso dopo il primo evento l'urologo controllò anche prostata ed era tutto ok.Mentre pochi giorni fa ho fatto analisi urine e sangue ed è tutto ok!
Nel mentre sto sempre cercando di capire se sarà utile sospensorio o qualcosa di simile nella ripresa dell'attività sportiva e se esiste qualche medico sportivo/urologo che può aiutarmi nella ripresa e prevenzione..

[#3] dopo  
Dr. Roberto Mallus

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
8% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
APRILIA (LT)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2003
Confermo che sospetto una prostatite.
Dott.Roberto Mallus

[#4] dopo  
Utente 492XXX

Ok,ma da dove lo evince?Non ho praticamente nessun sintomo di prostatite(per quel che ho letto)...Quindi dovrei fare la terza visita urologica nel giro di 15 giorni?