Utente 458XXX
Buonasera dottori in primis grazie per il servizio che date a tutti noi utenti.
Vengo al dunque un tre diettimane fa mi è iniziato uno stimolo continuo a urinare sono andato dal medico di base che mi ha segnato ciproxin 500 2 volte al di x 6 gg perché sospettava un uretrite non ho avuto risultati di che sono andat da un urologo che dopo visita mi ha diagnostico una prostatite mi ha dato topster il primo scatolo 2 volte al di e il secondo scatolo una volta al di e in più vita Prost poi mi ha segnato urine e urinocultura è qui mi sale una paura e il dubbio su alcuni valori che sono usciti vi vado a elencare i valori usciti non normali
Proteine(albumina) 16.1 mg/dl

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

dati incompleti; si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica in diretta rappresenta il solo strumento valido per poterle dare un’indicazione diagnostica mirata e poi eventualmente una prospettiva terapeutica corretta e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Quindi risenta in diretta il suo urologo od andrologo di fiducia.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 458XXX

Dottore ho fatto il psa mi potete aiutare cortesemente a leggere i risultati

PSA ag prostatico specifico 0. 43

PSA libero 0.15

PSA libero pari a 34.88%

Vi prego rispondete

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
PSA nella norma, non tale da indicarci un eventuale problema oncologico.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#4] dopo  
Utente 458XXX

Un ultima cosa dottore visto che anche dall urinocultura non è uscito nnt finito il ciclo di topster il mio urologo mi ha segnato unidrox per 10 giorni non crede che sia sbagliato visto che è un antibiotico lei cosa mi consiglia grazie per la sicura risposta

[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Le consiglio di riconsultare in diretta il suo urologo di fiducia e con lui ridiscutere per bene il suo problema clinico.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#6] dopo  
Utente 458XXX

Dottore io a questo punto cambio urologo forse è il caso ecografia e uscita un po' la prostata ingrossata quindi ancora infiammata. Urinocoltura tutto bene e esami del sangue psa tutto bene e l'unica cura che mi ha dato è topset 2 scatoli e vita Prost poi dopo averlo riconsultato mi ha segnato un antibiotico ma non ne vedo la necessità perché non ci sono batteri e non mi ha dato nnt per risolvere il mio problema di avere sempre lo stimolo di urinare lei in tutta sincerità cosa ne pensa....
Sicuro di una sua risposta colgo l'occasione per ringraziala per le sue risposte

[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

se dubbi sulle indicazioni già ricevute, non si nega a nessuno una seconda valutazione con altro collega.

Ci riaggiorni, se lo desidera.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#8] dopo  
Utente 458XXX

Buonasera dottor beretta
Le aggiorno la mia situazione.
Come già anticipato non convinto del primo urologo ho voluto sentir un altro parere anche qui dopo la visita il dottore mi ha detto che è un infiammazione della prostata e mi ha segnato un reprox(non sono convinto che il nome sia questo) al posto delle comprese vita Prost e mi ha consigliato uno spermacultura ora però la mia domanda è un altra dottore alterno giorni che sto bene proprio come ieri e l'altro ieri a giorni come questi che il fastidio è lo stimolo a urinare sono quasi fissi e normale e poi mi chiedo visto che ormai è un mese guarire e possibile?
La ringrazio per la sua sicura risposta e per la comprensione

[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Segua le indicazioni ricevute è la solo strada per arrivare ad una possibile guarigione.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#10] dopo  
Utente 458XXX

Va bene dottore ma le volevo chiedere se la malattia è così che giorni stai bene e altri no volevo sentire il suo parere visto che lei è un grande esperto
Grazie mille per la risposta

[#11] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Sì, le confermo che le sue problematiche cliniche possono avere questo andamento "variabile e non costante”.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#12] dopo  
Utente 458XXX

Caro dottore ma come mai è così difficile vincere questa infiammazione???

[#13] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Per capire meglio le complesse problematiche urologiche ed andrologiche a livello della ghiandola prostatica, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gl’articoli, pubblicati sempre sul nostro sito, visibili agl'indirizzi:

https://www.medicitalia.it/minforma/urologia/1784-prostatiti-croniche-attuali-considerazioni-diagnostiche-terapeutiche.html

https://www.medicitalia.it/minforma/urologia/200-malattie-prostata-stili-vita-prevenzione-nuove-indagini.html

https://www.medicitalia.it/salute/prostata .

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#14] dopo  
Utente 458XXX

Ho letto gli articoli e devo dire che sono interessanti molto complimenti caro dottore che mi sta seguendo anche lei io ad oggi mi sento uscire pazzo ho cambiato già 3 specialisti urologi ma non vedo risultati ancora dopo un mese lei che mi consiglia caro dottore

[#15] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Le consiglio di seguire sempre comunque tutte le indicazioni cliniche che potrà ricevere dal suo specialista di riferimento pensando sempre al fatto che la sua prostata è anche un organo immunocompetente, cioè che cerca sempre di difendere il suo apparato uro-genitale da varie e possibili infezioni ed infiammazioni, e questo lavoro “di difesa" a volte scatena sintomi non facili da risolvere.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#16] dopo  
Utente 458XXX

Buonasera carissimo dottore le aggiorno la mia situazione per sapere il suo parere come richiesto dal mio urologo ho effettuato una spermocultura il risultato dice che è presente il batterio klebsiella pneumonia dall antibiogramma tra gli antibiotici in lista mi ha segnato lexocina ora la mia domanda è come viene questo batterio e se secondo la sua immensa esperienza e la strada migliore per una guarigione totale
La ringrazio per la sua sicura risposta

[#17] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Le infezioni da Klebsiella sono molto comuni e con un'antibioticoterapia mirata il problema viene generalmente risolto.

Segua le indicazioni ricevute.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#18] dopo  
Utente 458XXX

Dottore scusi la mia ignoranza ma leggendo un po' qui un po' la vedo che I cicli di antibiotico sono sempre di 15 gg minimo lei non crede che il mio urologo è stato troppo conservativo dandomi solo 5 giorni? Lei cosa ne pemsa

[#19] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

ogni situazione clinica è particolare e richiede la strategia terapeutica a adeguata al problema da risolvere e “i cicli di antibiotico” possono variare di molto.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#20] dopo  
Utente 458XXX

Dottore le porgo in assoluto l'ultima domanda glielo prometto volevo sapere una cosa ieri sera ho preso l'ultimo antibiotico levoflaxacina 500 e stamattina sta con nausea e crampi allo stomaco possono essere un effetto collaterali Dell antibiotico più o meno in quanti giorni spariscono anche gli effetti collaterali
Grazie mille per la sua sicura risposta e chiedo ancora scusa per le mille domande un bacio

[#21] dopo  
Utente 458XXX

Carissimi dottori vi aggiorno e cerco consiglio e per cortesia rispondetemi 15 giorni fa ho fatto una spermocultura ed è risultato positiva alla klebsiella pneumonia ho fatto 5 giorni di levoflaxacina e dopo 10 giorni ho ripetuto le analisi oggi le ho ritirate e non è uscito niente ma a me questa sensazione fissa di dover urinare non mi è passato e l'urologo mi ha detto che devo continuare solo a prendere compresse di recoprox e che è una cosa lunga per passare e veramente così o mi consigliate di cambiare ancora un altro urologo
Grazie per la vostra sicura risposta