Utente 419XXX
Buonasera,
il 27 marzo scorso ho avuto un intervento di TURP con Laser al Tullio per "IPB con ostruzione urinaria" e "stenosi uretrale postoperatoria" (l'altro intervento TURP l'ho avuto il 4 ottobre 2017, stesso chirurgo, stessa metodica). Dopo quest'ultimo intervento il flusso è sempre stato buono ed ho sempre avuto la sensazione di completo svuotamento della vescica. Come prescritto dal chirurgo, ho preso Mittoval 10mg durante i primi 60 giorni successivi all'intervento. Dopo aver interrotto la terapia alfalitica (ad oggi sono passati 70 giorni dall'intervento) ho iniziato a non avere più la sensazione di completo svuotamento, i fastidi postoperatori sono aumentati (bruciori e sensazione di riscaldamento zona perineale) ed ho difficoltà a stare seduto (purtroppo faccio un lavoro sedentario), sono aumentate frequenza ed urgenza, ho sempre la sensazione di avere urina intrappolata nell'uretra. Durante la notte vado una sola volta, ma faccio fatica ad urinare, stessa cosa la mattina appena sveglio, come se la prostata ed il collo vescicale si fossero addormentati, poi nel corso della giornata il flusso aumenta nuovamente, ma rimane sempre il mancato svuotamento. Durante il giorno bevo almeno 2 litri d'acqua, mangio leggero, non fumo, non bevo alcolici né sostanze contenenti caffeina. Mi consigliate di riprendere l'alfaltico? altre terapie?

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

non si pasticci e, se deve riprendere un alfa-litico, solo il suo andrologo potrà darle questa indicazione terapeutica mirata.

Detto questo si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica in diretta rappresenta il solo strumento valido per poterle dare un’indicazione mirata e poi eventualmente una prospettiva terapeutica corretta e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 419XXX

Le chiedo scuso dott. Beretta, la mia domanda era mal posta. Non è certo mia intenzione fare medicina "faidate" né sostituire la visita medica con un consulto via internet.
Nei prossimi giorni farò una nuova visita urologica e seguirò le prescrizioni dello specialista, come ho sempre fatto. Provo a riformulare il quesito, perché dopo due interventi di TURP in 6 mesi mi piacerebbe avere altri pareri, sebbene via internet non sia una cosa certamente facile: è possibile che debba proseguire con la terapia alfalitica ancora per tanto tempo e che debba ricorrervi ancora perché dopo 2 interventi non si è risolta la mia IPB? o si tratta di una infiammazione post operatoria che si può curare con altri farmaci e che comunque si risolverà con il tempo? La ringrazio per l'attenzione e per le eventuali risposte.

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

generalmente "si tratta di una infiammazione post operatoria che si può curare con altri farmaci e che comunque si risolverà con il tempo...".

Risenta ora in diretta sempre il suo urologo di riferimento.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#4] dopo  
Utente 419XXX

Buonasera, faccio un breve aggiornamento. A seguito della visita l'urologo mi ha prescritto nuovamente la terapia alfa-litica per altri 2 mesi, e quasi da subito ho riscontrato dei benefici, il flusso è tornato regolare e sono diminuiti notevolmente bruciori e fastidi vari. Fra 2 mesi potrò provare nuovamente ad interrompere la terapia. Speriamo bene.

[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Certamente e poi sempre comunque risentire in diretta il suo urologo di riferimento.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com