Utente 413XXX
Salve Dottori,volevo raccontarvi quanto successo in data 02/07 verso le due-tre di notte.
La sera uscii con la mia ragazza e delle sue amiche in occasione del suo compleanno dove bevvi un po’,ma assolutamente lucido anche perché tengo molto bene l’alcool.
A fine serata decidemmo di andare a casa mia per “festeggiare” questi suoi 19 anni facendo l’amore.Tutto perfetto fin quando non eiaculai e iniziai a sentirmi IMMEDIATAMENTE molto strano.Battito acceleratissimo,la testa che diventò calda e sembra che mi stesse scoppiando e poi iniziai a sentirmi debole tanto che mi dovetti sdraiare subito immediatamente e se,non avessi dovuto accompagnare la mia ragazza a casa,mi sarei addormentato tempo record.
La mattina del due mi alzai con i classici sintomi influenzali:gola gonfia,dolori muscolari,leggero bruciore agli occhi,sentivo molto caldo come se mi stesse salendo la febbre,ma avevo una temperatura intorno ai 36.0,anzi,la mattina addirittura 35.3.
La sera la mia ragazza venne a casa e consumammo un rapporto,nonostante io mi sentissi un po’ fiacco,ma qui non riscontrai i sintomi avuti la sera precedente,ma mi sentii “influenzato” come tutto il giorno.Verso la mezzanotte,mi salii la febbre,non molto alta tipo 37.3,non di più e così anche stamattina dove mi trovo una febbre a 37.4.
Cercai su internet e mi uscirono cose assurde quali il contagio da HIV e lo escludo fermamente (a inizio rapporto lo fecimo senza e poi infilai il preservativo per concludere) e successivamente mi imbattei nella “Sindrome post orgasmica” che non conoscevo e che della quale riscontro tutti i sintomi,tranne gli sbalzi d’umore,l’ansia,la difficoltà nel parlare ecc ecc In poche parole,riscontro solo sintomi fisici e nessuno a livello psicologico.
Ora la mia domanda è...Possibile che io abbia questa sindrome?
Specifico che questa cosa non mi era MAI successa prima d’ora e che ieri,oltre ad un rapporto sessuale,mi masturbai anche due volte senza riscontrare complicanze.
Ringrazio anticipatamente per la risposta.

[#1] dopo  
Intanto vada dal suo medico di base, che sta descrivendo una influensa. Ai voli pindarici ci penseremo.
Dr. Giorgio Cavallini
http://www.andrologiacavallini.it
http://www.morbodilapeyronie.altervista.org/
www.azoospermia.altervista.org

[#2] dopo  
Utente 413XXX

La ringrazio per la tempestiva risposta,quindi secondo lei è semplicemente un’influenza?
E come mai riscontrai i sintomi IMMEDIATAMENTE dopo aver eiaculato?C’è qualche nesso?