Utente 344XXX
Salve,
In seguito a un rapporto sessuale non protetto ho contratto un infezione a carico dell'uretra con annessa uretrite. Effettuato il tampone uretrale sono risultato positivo a mycoplasma hominis ed ureaplasma urealyticum, l'antibiogramma determinò una sensibilità dei microrganismi nei confronti della monociclina. Effettuata la terapia antibiotica, perfettamente, il problema sembrava risolto. Dopo un pò di tempo dalla fine del trattamento farmacologico ho cominciato ad avere di nuovo alcuni fastidi: prurito interno a metà asta del pene, lieve bruciore alla prima minzione della giornata e in seguito a eiaculazione, raramente, senso di bruciore avvertito sempre all'uretra o comunque internamente.
Allora sono ritornato dal mio urologo e mi ha prescritto una serie di analisi:
1)test di stamey con clamidia, micoplasmi ed ureaplasma ( avrò le risposte la prossima settimana)
2)spermiocoltura ( risultato negativo )
3)VDRL, TPHA ( risultato negativo)
4) eco addome completo con RPM (l'esame ecografico evidenzia il fegato in sede, morfovolumetricamente nei limiti della norma, l'ecostruttura parenchimale è omogenea. non si apprezzano lesioni focali in atto. la colecisti è in sede, distesa, con pareti di regolare spessore senza calcoli. le vie biliari intra ed extra epatiche non sono ectasiche. la vena porta appare pervia e di calibro regolare) .
Oltre a queste analisi ho effettuato di mia iniziativa anche test HIV ( risultato negativo, da ripetere il test di conferma dopo 9 mesi) e normali analisi del sangue. Ecco proprio ai risultati delle analisi del sangue mi hanno reso perplesso, vi riporto i dati:
Esame Urine Completo
Colore Giallo
Aspetto Limpido
Esame Chimico
Glicosuria mg/dl Assente
Bilinogeni mg/dl Assente
Chetoni mg/dl Assenti
Densità 1.021
pH 6,0
Proteine mg/dl 20
Urobilinogeno mg/dl ↑ 2
Nitriti Assenti
Emoglobina mg/dl 0,00
Esterasi leucocitaria Cel/uL Assenti
Esame Microscopico
Cellule Epiteliali Rare
Leucociti Rari
Emazie Assenti
Cilindri Assenti
Cristalli Assenti
AST-GOT 26
ALT-GPT 33
Globuli bianchi (WBC) migl/mmc 9,19
Globuli rossi (RBC) milioni/mmc 5,43
Emoglobina (HGB) g/dL 15,7
Ematocrito (HCT) % 46
Volume cellulare medio (MCV) fl 85
Emoglobina cell. media (MCH) pg 29
Conc. cell. media (MCHC) g/dL 34
RDW % 12,9
Piastrine (PLT) 10^3/ul 245
MPV fl 9,8
Linfociti % 35
Monociti % 8
Eosinofili % 3
Basofili % 0
Neutrofili % 54
Linfociti migl/mmc 3,22
Monociti migl/mmc 0,74
Eosinofili migl/mmc 0,28
Basofili migl/mmc 0,00
Neutrofili migl/mmc 4,96
VES-Velocita' di eritrosedimentazione mm 1 ora 5
Come potete vedere ho l' urobilinogeno a 2, quindi alto. Premetto che ultimamente ho uno stile di vita molto disordinato e , non so se può centrare qualcosa, ma la mattina dell'esame, ovviamente a digiuno, ho fumato una sigaretta.
In virtu di queste informazioni, mi dovrei preoccupare di un danno al fegato? dovrei effettuare un test per l'epatite c?
Grazie mille per le risposte.

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

"se ha un danno al fegato o l’epatite C" questo solo il suo medico di famiglia glielo può dire se lui riterrà ragionevole farle fare i test appropriati.

Detto questo si ricordi comunque che sempre la visita medica in diretta rappresenta il solo strumento valido per poterle dare un’indicazione diagnostica mirata e poi eventualmente una prospettiva terapeutica corretta e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 344XXX

Grazie mille per la risposta.
Penso che effettuerò un test per l'epatite C e ripeterò le
analisi previa modifica del mio attuale stile di vita. In ogni caso dovrò andare a controllo del mio urologo dopo aver ritirato le risposte del test di stamey.
Ma al di la di tutto, Lei di fronte a questi dati cosa pensa? Un giudizio oggettivo. Analitico.

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Un "giudizio oggettivo, analitico" senza oggetto ed analisi a disposizione è veramente difficile da dare!
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com